Tutto Su Una Vita Sana!

Consumare 2021

Difficile immaginare come un tessuto alternativo fatto con l'ananas possa imitare la pelle , no? Ma esiste ed è chiamato Piñatex , il tessuto del futuro. Piñatex è stato sviluppato dalla designer Carmen Hijosa ed è già stato prodotto nelle Filippine. Moda e sostenibilità sono state messe insieme nella creazione di questo tessuto che imita la pelle usando foglie di ananas . Il gu
È bello essere alla moda, con abiti e accessori di buona qualità. Ci aiutano a migliorare il nostro look! Ma è bello essere alla moda se è sostenibile ed ecologico perché tutto ciò che acquistiamo ha generato CO2 da produrre e ogni cosa che useremo andrà un giorno a sprecare. Ci sono diverse opzioni per essere davvero alla moda: riutilizzo degli abiti (approfittando dei negozi alla moda), personalizzazione , donazione , consumo consapevole per evitare sprechi di acquisti di pezzi che spesso non usiamo e compriamo perché è nel promozione. Ad ogni
Con la sua forza di volontà è riuscita a sfidare un mondo competitivo e crudele dove se non sei perfetto, sei fuori. Questo modello, nonostante una grave malattia che sfigurasse il corpo, ha conquistato il mondo della moda. Melanie Gaydos ha 28 anni e ha sofferto di una rara malattia genetica, displasia ectodermica e alopecia ma, sebbene il suo aspetto non rifletta l'immagine imposta dal mondo della moda, oggi è una modella molto popolare. E
Attualmente, le iniziative che riflettono sul consumo consapevole sono sempre più frequenti. Ripensare a come ci relazioniamo ai nostri vestiti e accessori, ad esempio, evita gli sprechi ed è sostenibile . Ci sono diversi usi che possono essere dati a quegli abiti nascosti nella parte inferiore del cassetto.
Un giorno sei stato scoperto. Era bellissima, aveva un modo e doveva adattarsi ai mini numeri. Cioè, ha dovuto perdere peso se voleva brillare sulle passerelle. Sì, ha finito per mangiare solo 3 mele al giorno. Questa è la storia di un modello francese, Victoire Maçon Dauxerre , che è stato "scoperto" per le strade di Parigi all'età di 18 anni. Ment
È vero I vestiti che indossiamo sono altamente tossici e inquinanti sia per noi durante l'uso e durante tutto il processo di produzione per i rifiuti generati dallo smaltimento. E ancora più inquinano più il mercato ci porta al consumismo. E perché inquinano i vestiti che indossiamo? A proposito, lo sapevi che i vestiti di oggi sono ancora più inquinanti del petrolio e dei suoi derivati? Per
L' industria della moda è una delle più inquinanti. L' industria tessile e calzaturiera scarta i fiumi inquinanti e distrugge gli ecosistemi. Tessuti come il cotone sono altamente inquinanti perché emettono gas serra e provocano fenomeni di eutrofizzazione e acidificazione dell'acqua. I tessuti sintetici inquinano l'acqua con la microplastica . I
La crisi idrica che abbiamo vissuto ha contribuito a spiegare fatti importanti sulla produzione di tutti gli articoli che acquistiamo e consumiamo. Praticamente tutto ciò che esiste per il consumo e l'uso umani richiede l'uso dell'acqua per la sua preparazione , compresa ovviamente la produzione di cibo.
Abiti alla moda e vestiti glamour fatti da rifiuti. La nostra spazzatura quotidiana si trasforma in vestiti alla moda, colorati e super originali. Il merito è di Kristen Alyce , un designer che si prende cura dell'ambiente e che dai rifiuti domestici, crea abiti super eleganti. I suoi modelli stravaganti includono qualsiasi tipo di abbigliamento, dai vestiti alle ballate come vestiti per le occasioni speciali.
Penso che tutti abbiano i jeans , almeno uno. Ora Levi's ha deciso di interessarsi al riciclaggio, ha un marchio verde. Ad ogni modo, la novità è che la nuova collezione, la 522, di jeans sarà ora realizzata con materiale proveniente da reti da pesca. Aiutami a pulire i mari, spero. Sì, perché ovviamente il capitalista che si loda non sprecherà materiale buono che va in giro, lascia che Dio dia. Non