Tutto Su Una Vita Sana!

Lo stato brasiliano è processato per omissione nella lotta contro il lavoro forzato nella Corte dell'OAS

Il 18 e 19 febbraio si è tenuta un'audizione presso la Corte interamericana dei diritti umani dell'Organizzazione degli Stati americani (OAS), per ascoltare un'azione intentata contro lo Stato brasiliano per la sua incapacità di combattere il lavoro degli schiavi .

Il caso è stato ascoltato nella fattoria Brasil Verde in Pará, a seguito di una denuncia presentata dalla Commissione interamericana per i diritti umani (IACHR), secondo cui il Brasile non ha adottato misure adeguate per prevenire lo sfruttamento dei lavoratori agricoli tra il 1988 e il 2000, oltre a di non punire i proprietari del Brasile Verde.

Durante il periodo di riferimento, i pubblici ministeri del governo hanno salvato 340 lavoratori in schiavitù, eppure lo stato non è riuscito a punire i responsabili della situazione.

Durante l'udienza, testimoni ed esperti hanno testimoniato che le autorità brasiliane non hanno fatto alcuno sforzo per combattere la schiavitù nella fattoria. Il consigliere del Fondo delle Nazioni Unite contro le forme contemporanee di schiavitù, Leonardo Sakamoto, ha spiegato cosa si intende per schiavitù moderna, una realtà comune nel Nord e nel Nord-est del Brasile.

Ana de Souza Pinto, che lavora al CPT di Xinguara, Pará, ha detto che ci sono centinaia di casi che coinvolgono migliaia di lavoratori a Maranhão, Piauí o Tocantins, che, a causa delle loro necessità, sono vittime di promesse fuorvianti . La maggior parte delle vittime sono uomini giovani, analfabeti o precariamente educati.

L'esperto Cesar Rodriguez affermò che divenne evidente che lo Stato, dal 1989 e più volte, apprese delle prove del lavoro degli schiavi nel Brasile verde e, anche così, non agì all'interno della legalità per indagare sui sospetti.

Aspettiamo la decisione della Corte, che dovrebbe essere pronunciata entro 6 mesi, per determinare il risarcimento dei danni subiti dagli oltre 300 lavoratori vittime dello sfruttamento in Brasile, una situazione inaccettabile nel paese.

Leggi anche:

I LAVORATORI NELLA SITUAZIONE DELLA SCHIAVITÙ SONO EQUILIBRATI A BAHIA

6 MULTINAZIONALI COINVOLTI DI LAVORO SLAVE E DI ESPLORAZIONE DEL BAMBINO

Fonte fotografica: shutterstock

Raccomandato
Quando siamo nei momenti di disperazione, solitudine o disagio, tendiamo a pensare che le cose non cambieranno, ma un buon modo per affrontare le difficoltà della vita è essere sicuri che "tutto accadrà". Quante volte un amico o qualcuno vicino a noi, vedendoci soffrire, ci dice: "Calma che tutto passerà"? An
Chi ha bambini lo sa: spesso si spingono fino a far impazzire i genitori. La pazienza - questo elemento così essenziale nell'allevamento dei figli - sfugge spesso alle dita e l' aggressività entra in scena , anche se solo "verbalmente". Spesso, inconsapevolmente, i genitori perdono il controllo e scontano tutta la frustrazione di una giornata stressante o di una vita.
Sebbene a prima vista sembrino banali e scontati, la raccomandazione è di provare ad applicare questi trucchi in tempi difficili di forte ansia e stress . Oltre a non costare nulla, lavorano per così tante persone perché spesso le soluzioni provengono dalle cose semplici e basilari della vita. 1. Usa affermazioni positive A volte quando una persona si sente stressata o ansiosa, può sembrare un po 'noiosa e inutile, ma devi fermarti un attimo a riflettere sul perché ti senti così. Non
L'altro ieri è stata una giornata molto dura per i 3000 guerrieri indigeni brasiliani che si sono recati a DF - Brasilia per difendere pacificamente i loro diritti inalienabili. Erano presenti al 14 ° Campo Free Land e in una manifestazione pacifica. Sono stati bombardati dalla polizia con gas lacrimogeni e bombe di effetti morali , cosicché si sono dispersi - attraverso i social network se hanno visto le foto, le riprese di una delle più grandi repressioni dichiarate - una dura giornata di lotta. &q
A dicembre dello scorso anno, circa 21 entità coinvolte in agroecologia , un settore che coinvolge la produzione e la commercializzazione di prodotti biologici e agroecologici, hanno stipulato un accordo con la FBB ( Fondazione Banco do Brasil ) attraverso l' annuncio delle reti Ecoforte . Con questo, riceveranno, in tutto, R $ 25 milioni di risorse.
La Centella asiatica è una pianta molto comune tra le dune e le spiagge del sudest brasiliano - l' Hydrocotyle asiatica del jundus, la cui foglia è visibile nella foto in basso. È anche noto come profumo, gotu collagene, colla gotu e altri nomi che variano da regione a regione. Come accade nella sabbia della spiaggia, possiamo essere sicuri che sia una pianta resistente al sale, al sole e alla mancanza di acqua nel terreno. N