Tutto Su Una Vita Sana!

Flow Hive: l'alveare che raccoglie il miele senza disturbare le api

Per le api questo è un momento molto difficile. Questi preziosi insetti impollinatori sono minacciati da pesticidi assassini, malattie, parassiti, cambiamenti climatici e la scomparsa dei loro habitat naturali.

Gli apicoltori potrebbero intervenire per proteggere le api? La gestione degli alveari potrebbe essere migliorata grazie a Flow Hive, un sistema che consente la raccolta del miele senza disturbare le api. Questo è il risultato di quasi 10 anni di ricerche condotte dagli australiani Stuart e Cedar Anderson.

Con questo sistema, gli apicoltori possono raccogliere il miele dagli alveari senza aprirli, senza disturbare le api e senza il rischio di essere punti. Il progetto Flow Hive è stato lanciato grazie a una campagna di crowdfunding presso Indiegogo, che ha raccolto oltre 1 milione di dollari in donazioni.

Il sistema è presentato come un mezzo per proteggere le api in modo che possano continuare a svolgere il loro lavoro di impollinazione, essenziale per la produzione di molti frutti e verdure.

Cedar Anderson ha avuto l'intuizione di un nuovo metodo di estrazione del miele dagli alveari, 10 anni fa, dopo una brutta esperienza personale, che ha portato alla morte di alcune api nel tentativo di raccogliere il miele dai loro alveari nel modo convenzionale.

Da quel momento in poi è nato il sistema di estrazione del miele, che prevede la raccolta in un contenitore esterno, senza che l'apicoltore entri in contatto con le api.

Pensi che questo sistema possa essere utile per proteggere le api dagli apicoltori? Inoltre, un tale sistema farebbe sì che i vegani consumassero il miele (non lo consumano proprio perché il miele può essere estratto solo dall'interferenza dell'uomo sull'ape).

Clicca qui per saperne di più.

Per saperne di più: Come puoi aiutare nel caso della scomparsa delle api

Fonte della foto: indiegogo.com

Raccomandato
Una scoperta davvero interessante arriva dagli Stati Uniti: l' amicizia è anche una questione di DNA ! Sembra che gli amici condividessero più geni in comune di due estranei, esattamente l'1%, cioè una quantità simile a quella condivisa da due lontani parenti, come i cugini di 4 ° grado. Que
Potrebbero essere un po 'antiquati, ma non si può negare di aver fatto la storia per molti anni, e possono comunque essere molto utili: CD. Hai pensato a quante cose puoi fare con loro, utile, , meglio di tutto, riciclabile? Segui dieci suggerimenti artigianali con i CD qui sotto. 1. Portatovaglioli con CD Uno dei modi per riutilizzare i CD è creare un portatovaglioli molto diverso, che può servire per decorare il tavolo da pranzo. È
Poche persone hanno mai sentito parlare di iridologia e meno persone hanno ancora avuto l'opportunità di provare questa tecnica che utilizza l'osservazione dell'iride per fare alcune importanti valutazioni sulla loro salute generale. Questo non è uno sguardo superficiale, ma una vera e profonda analisi fatta con strumenti specifici, in grado di aumentare e mostrare dettagli molto piccoli dell'iride, della pupilla e della sclera, le parti che interessano l'iridologia.
Che ne dici di mangiare i pinoli per aiutare a recuperare le araucarie? Questo può essere un modo per preservare e aumentare l'area araucaria, il pino paranà, un albero che è già nella lista delle specie in via di estinzione. E perché? Perché se noi consumatori vogliamo mangiare la pinoli, il frutto dell'arabucaria, allora questa specie avrà valore (monetario) per il mercato. Tutto
La licenza di esercizio della centrale idroelettrica di Belo Monte sul fiume Xingu (PA) è stata nuovamente sospesa . L' ingiunzione iniziale per questo procedimento è gennaio 2015 e non è stata presa in considerazione fino ad oggi. L'attuale ordinanza giudiziaria è stata firmata dal giudice Maria Carolina Valente do Carmo l'11 gennaio e l' interruzione del riempimento del bacino di Belo Monte è di 5 giorni per essere completata. Il
Quali sono gli animali più intelligenti del mondo ? Dobbiamo ammettere: ci sono animali che, in certe funzioni, sono probabilmente molto più intelligenti degli umani. La scienza è sempre più interessata allo studio della psicologia e del comportamento animale , sia di animali domestici che di animali selvatici. In