Tutto Su Una Vita Sana!

Libano e le sue ricchezze, attrazioni e bellezze

In questo contenuto, verrà mostrato ciò che di solito non è pubblicizzato nei media: la bellezza, la diversità e la cordialità del popolo libanese e le attrazioni di questa antica terra fatta di vari patrimoni storici e una natura meravigliosa.

indice

  1. storia
  2. La collina bianca
  3. geografia
  4. clima
  5. Popolazione e sua costituzione
  6. Top città in Libano
  7. Province del Libano
  8. turismo
  9. cultura
  10. Libano e le sue attrazioni
  11. La donna libanese
  12. La ricchezza storica e culturale del Libano
  13. Bellissime immagini del Libano

1. Storia

Il Libano si trova all'estremità orientale del Mar Mediterraneo, nell'Asia occidentale, è un territorio che collega quel continente con l'Europa. Questo paese confina con la Siria, a nord e ad est, e con Israele a sud e ad ovest, e con Cipro verso il Mar Mediterraneo.

Il territorio libanese era il palcoscenico di diversi popoli antichi, come:

  • Fenici
  • Assiri
  • persiano
  • greco
  • Bizantini
  • Turchi ottomani

La storia del Libano consiste in una vasta diversità, culturale, etnica e religiosa, i cui documenti risalgono a 7000 anni fa.

In questa regione si formò la cultura fenicia che, con l'eccezione di altri popoli impegnati nell'agricoltura, i Fenici svilupparono l'attività marittima per quasi 2.500 anni (3.000-539 aC).

Dopo la prima guerra mondiale, cinque province del Libano moderno erano sotto il dominio francese.

Nel 1942, il Libano istituì un sistema politico chiamato confessionalismo, basato sulla condivisione del potere tra le comunità religiose.

Questo sistema fu creato quando i francesi aumentarono i confini del Monte Libano, abitato da maroniti e drusi cattolici, e fu un'alternativa della convivenza con i musulmani.

Il paese ebbe la sua indipendenza nel 1943 e le truppe francesi si ritirarono nel 1946.

Prima dello scoppio della guerra civile libanese (1975-1990), il paese viveva bene, prosperando con il turismo, l'agricoltura e le banche.

Al suo apice, il Libano divenne noto come la "Svizzera d'Oriente".

Un gran numero di turisti era attratto dal Libano e le sue bellezze e la capitale Beirut era considerata come "Parigi del Medio Oriente".

Alla fine di questa guerra ebbe luogo la ricostruzione delle infrastrutture e dell'economia del paese.

Fino al luglio del 2006, il Libano si riprese e sperimentò una notevole stabilità.

Beirut fu ricostruita, i turisti stavano soggiornando nelle località del paese e visitandolo sempre più spesso.

Ancora una volta è scoppiato un duro colpo per questa nazione e scoppia la guerra del 2006 tra Israele ed Hezbollah, che ha ucciso civili e inflitto gravi danni alle infrastrutture civili libanesi.

Il conflitto è durato dal 12 luglio 2006 ad un cessate il fuoco sponsorizzato dall'ONU il 14 agosto dello stesso anno.

2. Il supporto bianco

Il nome Libano ha origine dal Semitic lbn (لبن) e significa "bianco", naturalmente, a causa della neve che ricopre il Monte Libano.

Il Libano fa parte della regione della Mezzaluna fertile, dove sono emerse le prime grandi civiltà.

I fenici, popoli antichi di quella regione, crearono il primo alfabeto, da cui derivarono tutti gli altri, sia semitici che indo-europei.

Questi popoli fondarono Cartagine, il più grande avversario di Roma nell'antichità.

Con la conquista di Alessandro Magno, nel 332 aC, la Fenicia (ora Libano) divenne parte della civiltà ellenistica. Successivamente, l'Egitto dominò la regione e poi, l'Impero seleucide.

Nel I secolo aC, il Libano fu annessa all'impero romano e poi all'impero bizantino, periodo in cui il cristianesimo si diffuse in tutta la regione.

La conquista araba del settimo secolo, dal territorio libanese, fu la causa dell'introduzione dell'arabo e della religione islamica in Libano.

Nel Medioevo, il territorio che corrisponde all'attuale Libano visse il periodo delle Crociate, essendo contestato dall'Occidente cristiano e dagli arabi musulmani.

Nel 12 ° secolo, il Libano meridionale fu integrato nel Regno Latino di Gerusalemme.

La Repubblica libanese è stata fondata nel 1926.

3. Geografia

Il Libano ha un territorio di 10.452 chilometri quadrati, di cui 10.230 chilometri quadrati di terra. La costa libanese si estende per 225 km lungo il Mar Mediterraneo.

Ci sono 16 fiumi in Libano.

4. Meteo

Il Libano ha un clima mediterraneo moderato. L'inverno, nelle zone costiere, è solitamente freddo e piovoso, mentre le estati sono calde e secche.

Le temperature nelle zone più alte, nella parte superiore delle montagne più alte, di solito raggiungono sotto lo zero durante l'inverno, con forti nevicate che si verificano fino all'inizio dell'estate.

5. Popolazione e sua costituzione

La popolazione del Libano è composta da vari gruppi etnici e religiosi:

  • Musulmani (sciiti e sunniti)
  • Cristiani (maroniti, greco-ortodossi, greco-cattolici melchiti, cattolici romani, protestanti)
  • altri cristiani (armeni, copti, caldei, assiri) e altri, comprese le sette alawite e druse,
  • e una piccola comunità ebraica.

Attualmente la popolazione del Libano è di 6 987 776 abitanti.

Nel 2014, il CIA World Factbook ha calcolato in percentuale che il Libano ha una popolazione composta da:

  • 54% di musulmani (27% sciiti islamici e 27% sunniti)
  • 40, 4% di cristiani (incluso il 21% di cattolici maroniti
  • 8% greco ortodosso, 5% greco-cattolico
  • 1% protestante e 5, 5% altri cristiani)
  • 5, 6% di drusi
  • e un piccolo numero di ebrei, baha'i, buddisti e indù.

6. Città più popolose del Libano

  1. Beirut
  2. Tripoli settentrionale
  3. Southern Sidon
  4. Southern Shoot
  5. Nabazia Nabazia
  6. Borsa di studio Zahle
  7. Jounieh Mount Lebanon
  8. Batroun Mount Lebanon
  9. Habboûch Nabatia
  10. Borsa di studio Balbeque

7. Province del Libano

Il Libano è diviso in sei province:

Le sei province e le loro capitali sono:

  • Beirut: Beirut
  • Monte Libano: Baabda
  • Northern Lebanon (o Northern Lebanon): Tripoli
  • Bekaa: Zahlé
  • Nabatieh: Nabatieh
  • Libano del sud (o Libano del sud): Sidone

8. Turismo

Il turismo in Libano contribuisce per circa il 10% del PIL del paese.

Nel 2008, il Libano ha attirato circa 1, 3 milioni di turisti.

Nel 2009, il New York Times ha evidenziato la città di Beirut come una destinazione importante per i viaggi, mettendo in evidenza la vita notturna e l'ospitalità libanese.

Nel gennaio 2010, il Ministero del turismo ha rivelato che 1.851.081 turisti hanno visitato il Libano e che nel 2009 si è registrato un aumento del 39% rispetto al 2008.

Nel 2010 ha raggiunto 2 milioni di turisti, ma è sceso dal 37% per i primi 10 mesi del 2012, causato dalla guerra civile in Siria, confinante con il Libano.

9. Cultura

La cultura del Libano è un miscuglio di varie civiltà, nel corso di migliaia di anni.

Originariamente, il Libano era la terra dei Fenici e in seguito occupata da Assiri, Persiani, Greci, Romani, Arabi, Fatimidi, Crociati, Turchi Ottomani e Francesi.

La variegata popolazione del paese, composta da diversi gruppi etnici e religiosi, arricchisce festival, stili musicali, letteratura, arte e cucina del paese.

10. Libano e le sue attrazioni

Circa 60.000 brasiliani e libanesi-brasiliani che vivono nel paese vivono anche in Libano.

Il Libano è un mix di Svizzera per le sue bellissime montagne, Parigi, per il suo clima glamour, Las Vegas per la vita notturna e Ibiza per le sue incredibili feste a bordo piscina.

Spiagge, località mediterranee, rovine, colonne, castelli storici, chiese monumentali e moschee, paesaggi meravigliosi e alte montagne segnano le bellezze del Libano.

Il popolo libanese è noto per la sua ospitalità, grazie all'atmosfera familiare, amorevole, accogliente e gioiosa.

Un'altra straordinaria qualità di questo popolo, che ha affrontato guerre e disgrazie, è la capacità di ricostruire.

Il popolo è come il cedro, l'albero nativo del Libano e simbolo della loro bandiera, non scosso e conserva sempre.

Contrariamente all'impressione che i media fanno, le persone che vivono in Libano, dalle più diverse religioni, mantengono una rispettosa convivenza.

Solo nel centro di Beirut ci sono 10 chiese e 6 moschee, tutte vicine, l'una dall'altra.

E nel divertimento, Beirut ha le migliori ballate.

Alcune delle attrazioni notturne sono Sky Bar, Buddah Bar, White, Music Hall, con i migliori DJ e cantanti internazionali, così come i festival di Baalback, Byblos, Beittedine, Anjar e Batroun.

11. La donna libanese

La donna libanese, musulmana, ortodossa, maronita o druza, contrariamente a quanto si pensa sia vanitoso, ama vestirsi bene, tanto che 4 dei 10 migliori designer internazionali sono del Libano: Eli Saab, Zuhair Mourad, Reem Akra e Nicolas Jebran, che indossano celebrità internazionali.

Un altro aspetto che è contrario a quello che si pensa comunemente alle donne libanesi è che lavorano e lavorano in varie posizioni in settori quali: giornalismo, musica, vendite e affari.

12. La ricchezza storica e culturale del Libano

Il Libano è più di un paese segnato dalle guerre.

Questa nazione nella sua storia e cultura è composta da grandi scrittori, filosofi, medici che hanno vissuto nelle loro terre e hanno lasciato grande conoscenza e contributo culturale alla storia umana.

Questa città ha famosi piatti della sua gastronomia, musica bella e danze popolari e ricca cultura ereditata da diverse civiltà millenarie.

Guarda in questo video uno spettacolo dabke, danza popolare libanese, caratterizzato da passi forti e cadenzati.

13. Bellissime immagini del Libano

Questo video mostra alcuni splendidi paesaggi del Libano.

Vale la pena di apprezzare!

Prossimo viaggio? Libano! <3

Raccomandato
Sappiamo tutti quanto l' inquinamento è estremamente dannoso per la nostra salute e l'ambiente . Ma la nuova ricerca ha appena segnalato un altro pericolo che l'inquinamento può causare, oltre ai problemi respiratori e cardiaci : le particelle di composti di ferro che si trovano nell'inquinamento del traffico possono raggiungere il nostro cervello.
Il sapore sorprendente non è per nessuno. Tuttavia, ha così tanti vantaggi che anche il nemico più vorace è in grado di riconsiderare. Il ravanello è un tubero ricco di vitamina C, fosforo, calcio, magnesio e fibre. Può essere un ottimo alleato nella perdita o nel mantenimento del peso, poiché è a basso contenuto calorico, ed è anche ottimo per prevenire e trattare ossa, fegato, bile, anemie, crampi, problemi digestivi, infiammatori, bronchiti e sinusali. Aiuta a
Kalanchoe brasiliensis e Kalanchoe pinnata sono le due specie di saião di cui parleremo qui perché hanno usi simili nella medicina popolare brasiliana. Saião - o foglia di fortuna, coirama, foglia della costa o orecchio del monaco - è una pianta usata da secoli per le sue capacità di guarigione. USI
L' amore può essere scientificamente provato ? Apparentemente sì, una risonanza magnetica sarebbe sufficiente! Cioè, per scoprire se una persona è innamorata, o per essere ricambiata nel suo amore, sarebbe sufficiente fare questo esame e mappare la passione nella nostra testa . L'amore, infatti, sarebbe la causa di alcuni cambiamenti nel flusso sanguigno in aree specifiche del cervello e, se moriamo di amore o no, questo fatto può essere irreparabilmente dimostrato da uno scanner. Que
Nuovi problemi per Nestlé . In India la vendita di Maggi Noodles è stata vietata. I noodles istantanei , anche amati nel nostro paese, mostravano livelli di piombo superiori alla norma consentiti e contenevano il glutammato monosodico , un ingrediente non indicato sulla confezione . La multinazionale svizzera ha deciso di ritirare i prodotti per proteggere i consumatori, anche se continua a considerare Maggi Noodles, un prodotto sicuro.
Un adorabile asilo a forma di gatto che renderebbe la gioia di ogni bambino. L'artista francese Tomi Ungerer e l'architetto Ayla-Suzan Yondel hanno creato questo progetto davvero sui generis. Siamo a Wolfartsweier, un distretto della città di Karlsruhe, in Germania . Ogni giorno questa scuola a forma di gatto riceve centinaia di bambini che entrano nell'edificio attraverso la bocca, trascorrono del tempo all'interno del gatto e lasciano la coda della fica, cioè uno scivolo dietro la scuola.