Tutto Su Una Vita Sana!

Pidocchi - 7 rimedi che funzionano davvero!

I pidocchi sono insetti dell'ordine Phthiraptera che contiene più di 3.000 specie, tra cui quella che conosciamo semplicemente come pidocchi.

PIERCES DI CAPELLI

C'è un sottordine dei pidocchi, l'Anoplura, che è formato da parassiti che si nutrono esclusivamente del sangue dei mammiferi, tra questi, l'uomo.

I pidocchi succhiatori di sangue che vivono nelle nostre teste sono il Pediculus humanus capitis e si nutrono anche dei resti della pelle e delle secrezioni sebacee.

Nella nostra testa, approfittano della presenza dei capelli e si sistemano in un buon posto dove hanno cibo abbondante e dove possono tranquillamente mettere le loro uova per la riproduzione.

Ci sono pidocchi in tutto il mondo. È una piaga internazionale!

Misurano tra 0, 5 e 8 mm di lunghezza, hanno un corpo piatto (da cui il nome Phthiraptera, dal phthirus greco = appiattito, a = sem; ptera = ali) e artigli che li aiutano a rimanere nell'ospite.

Mettono in media da 6 a 8 uova al giorno che si schiudono entro una settimana. Le loro uova (le lendini temute) vanno dalla trasparenza al biancastro e sono minuscole, difficili da vedere soprattutto nei capelli chiari.

COME I PIOLHOS SONO TRASMESSI

La trasmissione avviene direttamente da persona a persona ma anche attraverso oggetti personali: cappelli, tiare, linguette, sciarpe, vestiti e coperte, caschi, pettini, spazzole per capelli. Pertanto, in caso di infestazione a casa è necessario cambiare sempre biancheria da letto e da bagno con acqua bollente.

I pidocchi non volano o saltano, camminano semplicemente da un posto all'altro.

QUAL È IL TEMPO DELL'ANNO PIÙ DI QUANTO FA PARTE?

A loro piace il calore e poi, da primavera a tardi, può iniziare con la prevenzione perché è in questo momento che di solito appaiono come temperature termometriche in aumento.

Sintomi

In caso di pediculosi, l'infestazione da pidocchi, c'è una sensazione di prurito nella testa così forte che finisce per creare graffi sul cuoio capelluto.

Difficilmente vedrete i pidocchi camminare sulla testa a meno che l'infestazione non sia davvero enorme, ma le uova si possono trovare principalmente dalla zona appena sopra le orecchie e la nuca, attaccata ai fili, vicino o appena sotto il cuoio capelluto.

COME FARE IL PIELHOS

La prima regola è cercare di evitare il problema. Come? Implementare una serie di buone abitudini. Innanzitutto, evitare di condividere gli oggetti personali sopra descritti.

Per i bambini in età scolare, spesso controllare la testa e i capelli in modo che possano agire prontamente in caso di una possibile infestazione. Se il check-in, non è difficile fermare i pidocchi.

Per verificare la presenza o meno delle uova (lendini), effettuare la ricerca in un luogo illuminato con luce naturale e diffusa.

OCCHIALI CON ACETO

Quando si rimuovono le lendini dai fili, metterle in un contenitore con cotone imbevuto di aceto in modo che non rimangano nell'ambiente. Alcune persone mettono l'aceto nei loro capelli in modo che i pidocchi stordiscano e rendano più facile rimuoverli e anche le lendini.

È anche possibile utilizzare altri prodotti con un odore sgradevole per i pidocchi per facilitare il lavoro di prelievi di loro come gli shampoo acquistati in farmacia possono essere dannosi e possono, oltre a non funzionare bene, finire per causare la resistenza dei pidocchi.

Leggi anche: SUPERPIOLHOS : PIERCES MOLTO RESISTENTI AI TRATTAMENTI COMUNI

La cosa buona è fare il ritiro manualmente con l'aiuto del pettine fine e usando i rimedi naturali

RIMEDI NATURALI CONTRO PIÑOS

aceto

L'acidità dell'aceto aiuta a rimuovere le lendini e facilita il lavoro del pettine fine. I pidocchi non amano il loro profumo, quindi tendono a non tornare alla testa trattata con aceto. Usa aceto bianco o aceto di sidro di mele.

Olio d'oliva

Un'azione simile all'aceto può essere fatta con olio d'oliva che idrata le zone irritate e allo stesso tempo, grazie alla sua consistenza, aiuta a catturare i pidocchi e le uova. Puoi immergere il pettine fine nell'olio d'oliva prima di procedere con la rimozione delle lendini.

Olio di Neem

L'olio vegetale più adatto ai pidocchi è l'olio di neem in quanto è una sostanza con eccellenti proprietà antiparassitarie e antibatteriche, adatta anche agli insetti che causano infiammazione e arrossamento al cuoio capelluto. Questo olio può essere utilizzato anche in fase preventiva distribuendo poche gocce sul cuoio capelluto. Il problema è l'odore spesso sgradevole non solo per i pidocchi. Metti una goccia dietro le orecchie, alla radice dei capelli, l'area in cui i pidocchi preferiscono deporre le uova.

Olio dell'albero del tè

L'olio dell'albero del tè può anche aiutare coloro che devono combattere contro i pidocchi e altri oli essenziali (es. Lavanda, eucalipto o chiodi di garofano). Puoi aggiungere questo olio allo shampoo comunemente usato, mettere qualche goccia sul cuoio capelluto o, diluire alcune gocce nell'olio e immergere il pettine fine prima di pettinarlo. Puoi anche semplicemente mettere qualche goccia sui diademi, vestiti e oggetti personali dei bambini prima di andare a scuola come metodo preventivo.

Tè al rosmarino

Questa infusione può aiutare a eliminare i pidocchi. Si dovrebbe prima lavare i capelli e poi mettere il tè su tutto il cuoio capelluto facendo movimenti circolari sulla pelle e lasciar agire per qualche minuto. Quindi risciacquare.

Cospargere alcol canforato o altre guance

L'odore di canfora non piace ai pidocchi, quindi cospargere leggermente i capelli con questo alcol o alcol con alcune gocce degli oli sopra menzionati (neem, tea tree, lavanda, eucalipto, citronella o chiodi di garofano).

Arruda Tea

Usalo prima di passare il pettine o risciacquare con questo tè dopo aver lavato i capelli. L'odore di rue dispia i pidocchi. Prepara un tè con una manciata di foglie per ogni litro di acqua bollente.

Raccomandato
La frittura fa bene alla salute e aiuta a prevenire le malattie , secondo un nuovo studio recentemente pubblicato sulla rivista Food Chemistry. Il segreto sarebbe stato l'olio extravergine d'oliva, poiché lo studio ha rivelato che le verdure fritte nell'olio avevano proprietà più benefiche rispetto alle verdure cotte in acqua. D
È possibile vivere senza zucchero e dolcificanti ? La risposta, almeno per la famiglia di Eva Schaub, è sì! La donna, insieme al marito e alle due figlie, è stata in grado di trascorrere un anno intero , non solo senza consumare zucchero , ma anche senza usare altri tipi di dolcificanti . Così, miele, melassa, sciroppo d'agave, mais ecc. Son
La danza è l'espressione dell'anima di un popolo . Attraverso le loro danze folcloristiche, quelle che provengono da antenati, persone radicate nella terra, mettono i loro piedi guariti nel solco della piantagione e estendono le loro mani alle stelle. La danza è lodata dall'universo e qui parlerò di 3 danze brasiliane - ciranda, samba de roda e cocco - ognuna con la sua rappresentazione in suoni, bauli e gingados e con la rappresentazione dell'immaginario popolare che si appropria della sensazione più intima di un popolo in piedi sul pavimento. Si
In questo momento di Pasqua , chi resiste al cioccolato? Non c'è bisogno di resistere, anche perché il cioccolato fa bene alla salute, se consumato in modo consapevole e sano . Il nutrizionista e direttore del Dipartimento di Nutrizione della Società di Cardiologia dello Stato di São Paulo, Cibele Gonçalves, spiega che se consumato in quantità adeguate , il cioccolato è un alleato per la salute. L'
Come dare nuova vita alle scatole di fiammiferi usate ? Questa è l' idea più dolce e originale possibile : creare note d'amore e di amicizia in un mondo dominato da WhatsApp, SMS, FB e simili. Se hai qualcuno che ti piace davvero o qualcuno che ti piacerebbe inviare un messaggio di saluto (ora che il Natale sta arrivando, questa è più di una grande idea ); o semplicemente per rendere una persona felice, questo è un regalo davvero unico . Ciò
Come la Presidente Dilma Rousseff aveva promesso, alla Conferenza delle Nazioni Unite sull'agenda di sviluppo post 2015, ha anticipato parte dell'ambizioso obiettivo che intende proporre alla Conferenza sul clima di Parigi ( COP21 ) a dicembre, informando più di 200 leader mondiali che gli obiettivi brasiliani per ridurre le emissioni di gas serra sono il 37% entro il 2025 e il 43% entro il 2030.