Tutto Su Una Vita Sana!

Renne: 10 curiosità sull'animale di Babbo Natale

A Natale, c'è un personaggio che viene alla ribalta in film, pubblicità, stampe, giocattoli e non è Babbo Natale. Questo simpatico personaggio è la renna, che porta il buon vecchio ovunque nella sua missione di consegnare regali in tutto il mondo.

La renna ( Rangifer tarandus ) è un cervo dai capelli grandi che ha le corna. L'animale vive in stormi e vive in alte latitudini, essendo caratteristico delle regioni artiche del Canada settentrionale, dell'Alaska, della Russia, della Scandinavia e dell'Islanda.

Questo animale misura circa due metri di lunghezza e può raggiungere i 300 chili di peso. I maschi sono generalmente più grandi e più pesanti delle femmine.

POTENZA

La renna è un animale ruminante, proprio come il bue, cioè la renna mastica il cibo una volta e, dopo essere andato allo stomaco, ritorna alla bocca per essere masticato di nuovo.

La sua dieta consiste in licheni, che durante i mesi più freddi devono essere scolpiti dalle renne perché sono più di due piedi sotto terra.

fatti divertenti

  1. Una curiosità per le renne è che viene spesso confusa con il caribù. Sebbene esista una relazione tra questi due animali, non sono uguali, poiché vi sono differenze genetiche tra le due specie.
  2. Sia i maschi che le femmine hanno le corna. I maschi perdono le corna all'inizio dell'inverno, mentre le femmine li perdono in seguito.
  3. Le corna servono a difendere i predatori, conquistare la femmina e trovare cibo nella neve.
  4. Di solito cadono una volta all'anno e poi ne crescono di nuove. Poiché la natura è saggia, le corna perse vengono riutilizzate da altri animali, come i roditori, poiché sono un'importante fonte di calcio e di altri minerali.
  5. Per sopravvivere al freddo artico, le renne fanno affidamento sulla protezione termica naturale. La loro pelliccia è vuota, vale a dire che la pelliccia che allinea la renna nasconde l'aria fredda, mantenendoli isolati e caldi.
  6. Inoltre, il latte prodotto dalle renne è estremamente ricco e nutriente: contiene il 10% di proteine ​​e il 22% di panna.
  7. L'abilità di una renna è camminare. Sono i mammiferi con la più grande capacità migratoria, che consente loro di viaggiare, in media, 37 km in un giorno. In un anno, possono percorrere circa 5 mila km.
  8. Le femmine iniziano a migrare prima dei maschi, che li seguono seguendo i cuccioli nati l'anno precedente. Durante la primavera, questi animali viaggiano verso nord alla ricerca di temperature più calde e ritornano al loro habitat in autunno, quando il clima diventa più freddo.
  9. I loro predatori naturali sono lupi, aquile reali, zanzare e mosche che possono trasmettere loro la malattia, così come l'essere umano che caccia le renne per sfruttare la loro pelle, per renderli animali di trazione, così come il cibo.
  10. I renas sono a rischio di estinzione, sono classificati come "vulnerabili" dalla IUCN nella loro lista rossa di specie in via di estinzione. L'habitat di questi animali ha subito importanti cambiamenti a causa dell'aumento globale delle temperature.

LA REINA DI BABBO NATALE

Sai come è nata la relazione con le renne con il buon vecchio?

Le persone che vivono nelle regioni vicine al Polo Nord addomesticavano le renne e scoprivano che erano buone fonti di carne, latte e pelle per proteggerle dal freddo.

Inoltre, iniziarono ad essere usati come veicolo di locomozione, tirando le slitte sulla neve.

Per questo motivo, il Noel Papale, che proviene da una regione in cui le renne sono animali comuni, utilizza una slitta trainata da renne per distribuire regali in tutto il mondo.

Le renne di Babbo Natale volano, ma nel mondo reale camminano e molto!

Vivendo in Brasile, possiamo solo usare l'immaginazione e accompagnare le renne nei film di Natale, poiché nel loro viaggio difficilmente arrivano alla nostra terra calda e umida.

Raccomandato
" Ti dirò tutto a Dio, che hai riempito i cimiteri con i nostri figli e svuotato i portafogli scolastici." Comincia così il video di tre minuti contro il terrorismo, una campagna che lancia un messaggio di amore e pace, così necessario oggi . Una ragazza scrive parole simili a un kamikase, sperando di persuaderlo a non farsi saltare in aria. L
Nei centri delle città ci sono storie, architettura d'epoca e una deliziosa aria di antichità che non sempre è apprezzata. Molte prefetture in tutto il mondo spesso disprezzano i loro centri che vengono gettati, abbandonati, sporchi e pericolosi. Un vero peccato, non è vero? Ma in una città nel sud del Quebec , in Canada, le cose stanno cambiando. Il
Bastano davvero pochissimo per preparare a casa un gel disinfettante per le mani, super efficace! Se sei uno di quelli che hanno sempre un gel nella borsa per "lavarsi" le mani con autobus, bancomat, contanti, ecc., Sappi che per avere un gel antisettico completamente naturale e autoprodotto, hai solo bisogno 3 ingredienti semplici, che possono essere facilmente trovati nei negozi di prodotti naturali o su internet
Gli impatti causati dalle cucciolate sono così estesi che non possono essere trattati in un unico testo. E lo studio fatto dall'associazione internazionale dei rifiuti solidi, attraverso una partnership con l'Associazione brasiliana delle imprese di pulizia e l'Unione delle aziende di pulizia urbana mostra questo.
L'OMS ha dichiarato Zika come "emergenza di salute pubblica di interesse internazionale" e noi chiediamo ai brasiliani di sapere di più e meglio e di fare tutto ciò che ci corrisponde come cittadini planetari. Forza nella parrucca, il Brasile! Sì, siamo nel bel mezzo di una delle tante guerre : la guerra contro la fame, la guerra contro la distruzione delle nostre risorse naturali, la guerra per la difesa della cittadinanza, la guerra per i diritti umani e ora la guerra contro Zika . Q
Un paese tropicale, benedetto da Dio e bello per natura ... E tu conosci tutta questa bellezza? Il Brasile è un paese circondato da paesaggi paradisiaci e destinazioni turistiche che permettono di esplorare il contatto con la natura. L'attività di ecoturismo è in aumento e incoraggia uno scambio economico, culturale e che dovrebbe essere guidato dal rispetto per la fauna e la flora, in modo sostenibile. T