Tutto Su Una Vita Sana!

Sii buono o cattivo personaggio, cosa vuol dire, comunque?

Chi di noi non ha sentito la frase: una tale persona è un buon carattere, o, al contrario, quella persona è un cattivo carattere! Dopo tutto, cosa significa il personaggio e cosa significa essere un personaggio buono o cattivo? Per comprendere meglio questi problemi, questo contenuto è stato fatto per chiarire i fattori che formano e coinvolgono il nostro carattere e per annullare incomprensioni che portano a pregiudizi, giudizi e discriminazioni, quando fraintendiamo gli aspetti relativi al carattere di ciascun essere umana.

Per scoprire ulteriormente questo argomento, verranno spiegati i seguenti argomenti:

indice

  1. Il significato del personaggio
  2. Cosa significa essere un personaggio buono o cattivo?
  3. Nessuno è totalmente buono o cattivo
  4. Carattere in psicologia
  5. Tipi di caratteri
  6. Come funziona il personaggio?
  7. Aspetti che riguardano il carattere
  8. L'importanza del carattere

1. Il significato del personaggio

L'origine etimologica della parola carattere deriva dal greco - charaktēr e nella traduzione significa: segno, incisione, segno, tra altri sensi simili.

Se cerchiamo nel dizionario, troveremo la seguente definizione della parola carattere: insieme di caratteristiche relative al modo di agire e al comportamento di un individuo.

Il personaggio ha a che fare con il profilo psicologico della persona, che dirige i loro atteggiamenti e il modo di sentire e pensare.

Approssimativamente, è ciò che generalmente intendiamo come qualità e difetti di una persona e la loro morale, etica e valori.

2. Che cosa significa essere un personaggio buono o cattivo?

Gli atteggiamenti e le azioni di una persona denotano il suo personaggio, per esempio, chi ha un atteggiamento permissivo è considerato un cattivo personaggio e chi compie azioni costruttive è visto come un buon carattere.

Una persona che ha un carattere fermo, equilibrato e coeso ha la tendenza ad agire con più chiarezza, lucidità e coscienza, ma nella società di oggi è solitamente confuso essere un buon personaggio con l'essere un burattino del sistema in cui viviamo, anche se seguendo le regole e regole discutibili, corrotte o obsolete.

Cambia le convinzioni e le condizioni acquisite che non servono più. è un segno di carattere solido e deciso, che conosce il vero valore delle cose e preme per ciò che risuona con ciò che è vero per l'Anima.

Fare tutto "bene" ed essere "gentili" per accontentare tutti, è una falsa idea di buon carattere, e può mettere in evidenza una persona che si annulla in cerca dell'approvazione degli altri, perdendo la forza del suo carattere.

Una persona che è incline a lasciarsi corrompere, facilmente sbilanciato e influenzato, e / o mosso da pensieri meschini, vissuto ai margini di se stesso, privo di lucidità, e a volte passa inosservato nutrendo il mal-caratismo o diventare senza carattere e senza individualità, prendendo le distanze da se stesso e il proprio essere.

È necessario capire che l'essere umano ha molte sfaccettature e, non sempre, mostra tutte e alcune sono ben nascoste e, anche se sepolte nella sua psiche, quindi, per definire un individuo come un buon carattere o un cattivo carattere, potrebbe non corrispondere al verità.

La realtà non è sempre ciò che sembra essere!

C'è la santità nel peccatore, proprio come c'è malvagità nel santo.

3. Nessuno è totalmente buono o cattivo

In questo video il radioista Flavio Siqueira fa una riflessione, con un estratto dal suo libro: Il ragazzo che desidera ardentemente il cielo. Attraverso questo messaggio, sottolinea che ogni essere umano ha il suo lato buono e cattivo, nessuno è completo gentilezza o cattivo, segue una parte di questa riflessione contenuta in questo video.

"Ogni diavolo è santo per qualcuno, ogni santo è o è già stato diavolo, quindi ho solo la consapevolezza che non ci sono santi che resistono quotidianamente, dopo tutto, più vedo da vicino, più vedo complesso.
Nessuno è totalmente buono o cattivo nell'obiettivo.
Nell'altro siamo esposti, che non ce ne sono altri, affinché non ci siano noi ".

Testo del libro "Il ragazzo che desidera il cielo"

Guarda il video:

4. Carattere in psicologia

Carattere è un termine usato in psicologia per indicare l'insieme di tratti psichici di una persona. Questi tratti accompagnano la persona dalla nascita alla morte.

Il carattere ha a che fare con un insieme di tendenze psicologiche innate e acquisite di un individuo.

In psicologia, il carattere è l'insieme di tratti particolari e il modo di essere di una persona: il suo carattere, la sua natura e il suo temperamento.

Questo insieme di aspetti psichici di un individuo, che chiamiamo qualità, buone o cattive, determina le caratteristiche individuali di una persona, come ad esempio:

  • la tua condotta e il tuo modo di pensare
  • il suo genio, umorismo e temperamento
  • il modo in cui ti esprimi
  • il suo modo di rispondere all'ambiente in cui vive
  • la loro adattabilità
  • il suo modo di relazionarsi con il vicino e l'ambiente in cui vive, oltre ad altri

Sintetizzando, il carattere è la somma di abitudini, virtù e vizi e la forma che la volontà di un individuo proietta e si esprime.

5. Tipi di caratteri

Esistono diversi tipi di personaggi, in base alle caratteristiche psicologiche, al temperamento e alle tendenze sorprendenti che sono pronunciate nell'individuo, seguono alcuni esempi di tipi di carattere:

eroico protettore eroico tragico razionale sentimentale drammatico incostante mistico poetico avventuriero analitico osservatore religioso impegnativo incostanza ribelle romantico libertario sognatore impulsivo dittatore arrabbiato corrotto dishonest. perverso, maleducato, calcolatore e altro.


Nel corso dell'esistenza possiamo oscillare tra questi vari tipi di carattere e le loro tendenze, secondo le nostre esperienze e lo sviluppo interiore.

Il personaggio può cambiare in base al modo in cui l'individuo risponde alle esperienze e all'ambiente in cui vive. Quindi non puoi stabilire che una brava persona non sarà mai in grado di fare un atto cattivo o viceversa.

6. Come funziona il personaggio?

Il personaggio ha una relazione con la forza spirituale e psichica dell'individuo, ripercussioni nell'ambiente, in cui vive e fa parte.

Ci sono diversi modi in cui il personaggio di un singolo progetto: nella sua personalità, nelle sue decisioni, scelte, amicizie, relazioni sociali, il suo lavoro, il suo modo di esprimere l'amore, i suoi studi, obiettivi e altri aspetti.

D'altra parte, il carattere è influenzato da diversi fattori, come: famiglia, educazione, genetica, salute, cibo, risorse materiali, ambiente, convivenza, cultura, esperienze vissute, forza di volontà e diverse fasi e cicli di vita di persona.

Il carattere è il fondamento che struttura l'essere umano e stabilisce il suo modus operandi, in considerazione delle situazioni che ho vissuto e delle scelte che fa.
È il carattere che stabilisce le basi della personalità, del temperamento e delle attitudini.

La buona formazione del carattere si verifica quando queste basi si allineano in modo armonico, essendo veicoli di espressione del personaggio e non auto-sabotanti, in modo negativo, entrando in conflitto con esso.

Ad esempio:

Una persona che ha un carattere avventuroso entra in una relazione in cui il partner pota la sua individualità e invade il suo spazio, può diventare una persona repressa, annullando il suo carattere essenziale e il temperamento libero e sviluppando una personalità insicura e spaventata.

Il personaggio contribuisce a esprimere e sviluppare le nostre potenzialità.

È necessario conoscere noi stessi e sapere cosa, di fatto, nutre positivamente il nostro carattere, in modo da non creare un conflitto interno e abbandonarci!

Virtù come coraggio, onestà, lealtà, fiducia, compassione, lucidità, serenità e altri, rendono un personaggio forte e integro.

Punti deboli, come vigliaccheria, insicurezza, disonestà, avidità, vittimismo, egoismo, falsità, brutalità e altri, rendono un personaggio corruttibile e influente.

7. Aspetti che riguardano il carattere

personalità:

La personalità è la persona che sviluppiamo per interagire con il mondo, una sorta di copertura o maschera che usiamo per presentarci nel mezzo, con cui ci relazioniamo.

Questo veicolo si forma con l'influenza della convivialità con l'ambiente in cui è inserito, della creazione della famiglia, dei costumi, della morale corrente, delle tradizioni e della cultura, a cui abbiamo contatto, educazione e società, di cui facciamo parte.

La personalità è formata da un insieme di caratteristiche che progettiamo, esternamente, per interagire con l'ambiente, come: il nostro modo di esprimere noi stessi, il nostro vestito, i nostri gusti, il nostro modo di vivere e il nostro modo di vivere e gli altri.

Come veicolo per esprimere la nostra individualità, all'interno della collettività, la persona o la personalità possono aiutare o interrompere l'espressione del nostro carattere.

La personalità debole, insicura e influente può rendere un individuo di carattere o di carattere dubbioso o conflittuale.

Una personalità equilibrata può contribuire alla solidità del personaggio e viceversa.

temperamento:

È il modo in cui esprimiamo la nostra parte istintiva e le nostre emozioni.

Il temperamento costituisce il nostro carattere e serve per esprimerlo e nutrirlo, positivamente o negativamente, a seconda dei casi.

Anche il contrario è vero, il nostro personaggio può contribuire a lavorare e incanalare il nostro temperamento in modo costruttivo.

Ad esempio:

Un individuo con un temperamento aggressivo attraverso un carattere equilibrato può incanalare questa aggressività nello sport, una causa, il mondo dell'arte, un ideale e altre forme di espressione.

Se una persona non ha padronanza del suo carattere, il suo carattere può perdere la sua forza, essere lasciato in balia di istinti ed emozioni inconsce, allora è quando vediamo la gente agire brutalmente, commettere atrocità e sviluppare psicopatici.

Emozioni e sentimenti:

Ci sono persone che sono più emotive e sentimentali e finiscono per sviluppare un carattere sensibile. Gli individui con questo tipo di personaggio sono generalmente orientati verso le attività artistiche e filantropiche.

Ce ne sono altri che sono meno diretti da emozioni e sentimenti, hanno un carattere più razionale e, in casi estremi, hanno quelli che hanno un carattere freddo e calcolatore.

azioni:

I nostri atteggiamenti possono o sviluppare il nostro carattere o indebolirlo.

Se il nostro carattere è debole possiamo essere silenziosi e passivi, in situazioni che dipendono dai nostri atteggiamenti e sono nostre responsabilità e per paura o negligenza di agire e fare ciò che deve essere fatto, cancelliamo la nostra volontà e perdiamo il nostro potere decisionale e opportunità per risolvere un problema.

motivo:

I nostri pensieri e l'uso della ragione possono essere un'espressione del nostro carattere, ma possono anche corromperlo o deformarlo quando creiamo o ci lasciamo influenzare da convinzioni distorte, limitanti e negative.

Creatività, autenticità e libertà:

Il grado di creatività, autenticità e libertà che un individuo possiede determina la forza, la spontaneità e la trasparenza del suo personaggio.

Le persone represse, insicure, pignoli e spaventate hanno difficoltà a proiettare il loro carattere, a volte cancellando davanti a persone con un carattere autoritario o imponendo su di esse ed essendo costantemente influenzate dall'ambiente, sottomesse al contesto in cui sono inserite, anche se in disaccordo con la sua volontà.

comunicabilità:

La comunicazione è uno strumento di carattere attraverso il quale la persona può costruire, approfondire il carattere e contribuire alla formazione di altre persone e dei loro personaggi.

Attraverso la comunicazione, la conoscenza, i valori, le esperienze, l'apprendimento sono condivisi e questo contribuisce a far crescere il carattere in saggezza.

Esistono diversi mezzi per comunicare l'espressione del personaggio: pittura, musica, scrittura, oralità, danza e altre forme.

8. L'importanza del carattere

Il buon sviluppo del nostro carattere contribuisce alla nostra fermezza di propositi, di fronte alle nostre esperienze, alle relazioni personali, alle scelte e agli obiettivi.

Anche in condizioni avverse, un personaggio coeso e ben formato ha gli elementi e le condizioni per trascenderli e trasformarli in esperienze di arricchimento e apprendimento.

I figli degli stessi genitori, cresciuti ed educati nella stessa famiglia, possono avere caratteri diversi, dimostrando che non è solo l'ambiente e la genetica che influenzano l'espressione del carattere.

Ogni persona porta tendenze che durante tutta la vita possono svilupparsi positivamente o meno, in base a diversi fattori, come le scelte e i risultati di queste scelte; reazioni a esperienze buone o cattive; influenze esterne; e la forza della volontà e del carattere dell'individuo.

Le nostre scelte e decisioni determinano il nostro carattere e viceversa.

La conoscenza di sé è uno strumento importante per lo sviluppo e l'espansione del nostro carattere, così che osservare noi stessi, prestare attenzione all'ambiente in cui viviamo e alle situazioni che abitualmente sperimentiamo può rivelare molto del nostro carattere.

Il nostro personaggio, quando è al servizio dell'essere, ci costruisce!

Noi siamo i nostri architetti, il nostro edificio è vita!

Raccomandato
Il nostro corpo ci fornisce sempre indizi sul nostro stato di salute . Quando mancano le vitamine, il corpo ci invia segnali che indicano che dobbiamo sostituirli, poiché sono essenziali per il suo corretto funzionamento. Il cibo che forniamo al nostro corpo è la nostra fonte fondamentale di nutrienti .
Sono reti di luce, dicono fatte da mitici ragni, per proteggere i sogni e le vite degli esseri umani. Si dice che provengano dai nativi americani. Dicono anche che ogni popolo ancestrale sulla Terra ha un amuleto simile in funzione. Conosciamo alcune leggende che ci parlano della magia sciamanica che ha dato origine ai cacciatori di sogni, poiché i filtri dei sogni sono chiamati dagli americani.
Ci sono alcune malattie che, sebbene non molto gravi, causano un fastidio molto grande nella vita di coloro che le hanno. Ci sono ancora quelle persone che affrontano tali malattie diverse volte, non sapendo esattamente cosa succede nei loro corpi. Quindi è importante essere attenti a qualsiasi segnale che il corpo dà che qualcosa sta andando storto.
Paraná, São Paulo e Mato Grosso do Sul sono i 3 stati brasiliani che di recente hanno avuto le loro unità di conservazione riconosciute a livello internazionale come siti Ramsar. I siti Ramsar sono importanti siti per la salvaguardia delle zone umide del mondo dalla Convenzione di Ramsar, un accordo intergovernativo per proteggere queste aree fragili, sensibili e strategiche - laghi, lagune, mangrovie, pianure alluvionali, spiagge, pianure alluvionali dell'Amazzonia, veredas, igapós, ecc. -
Uno studio indica che il bioma caatinga, l'unico bioma esclusivamente brasiliano, è in serio pericolo di estinzione a causa dei cambiamenti perpetrati nel fiume São Francisco negli ultimi due decenni. La caatinga occupa anche il 10% del territorio brasiliano e, nonostante il suo aspetto ruvido e secco, è un bioma molto ricco di biodiversità e molto importante per il mantenimento dell'equilibrio ecologico della regione a cui appartiene. Lo
Caiçara, città costiera, mare e terra, montagna e restinga è un popolo che sa come coltivare la terra prendendosi il proprio sostentamento senza attaccare la natura. La caiçara è quella che ha origine dai coloni portoghesi, stabilita sulla costa brasiliana tra Rio de Janeiro e Santa Catarina. La cultura di Caiçara è sostenibile . Porto