Tutto Su Una Vita Sana!

1.000 pietre dipinte dai bambini sono state nascoste e la sfida è trovarle

Un padre, 6 bambini e adolescenti, 7 colori e più di 1.000 pietre. Durante lo scorso anno una famiglia del Michigan, negli Stati Uniti, ha avuto l'idea di dipingere una miriade di pietre con una quantità impressionante di facce .

Un passatempo che è arrivato come un gioco l'anno scorso quando i tre bambini più grandi hanno dipinto circa 40 oggetti che erano nascosti all'interno della città. Ma questa volta, tutti e sei i fratelli dipinsero in una varietà di modi, 1.000 ciottoli colorati a coppie in modo che ogni pietra avesse un compagno . L'invenzione si è rivelata, credimi, un vero capolavoro esposto in un museo.

Lo scopo di tenere occupati i bambini (tutti di età compresa tra 5 e 17 anni) è stato successivamente trasformato in partecipazione ad ArtPrize, un concorso artistico, gratuito e aperto a tutti, con una giuria popolare ma anche con una giuria di specialisti che andare ogni autunno a Grand Rapids, Michigan per partecipare all'evento.

500 pietre sono ora esposte al Children's Museum di Grand Rapids mentre gli altri 500 corrispondenti sono stati dispersi in tutta la città per portare avanti un gigantesco gioco "I Spy".

Conosci i Pokémon GO? Quindi, proprio qui in questo caso, invece di cercare creature false e di impazzire con il tuo smartphone in mano, puoi effettivamente trovare piccole creature bizzarre e "reali" nascoste dalla città.

Quante delle 500 pietre preziose nascoste che gli abitanti delle Grand Rapids sono mai state in grado di trovare? Nell'hashtag #RockAroundGR lo staff può visualizzare e condividere le foto e i video dei risultati .

Non è una grande idea? Hanno lasciato un gioco di famiglia e ora stanno avvolgendo un'intera città nella caccia al tesoro all'aperto! È davvero un modo nuovo e unico per far riposare i bambini sui videogiochi e simili.

Maggiori informazioni su arti e interventi urbani:

ORIGAMI CON I MESSAGGI D'AMORE AL PROSSIMO: UN INTERVENTO MERAVIGLIOSO

A MADRID LE FASCE PEDONALI SONO COLORATE GRAZIE ALL'ARTE DELLA STRADA

HORTUM MACHINA: HORTA AMBULANTE DALLE STRADE DI LONDRA

Raccomandato
Immagina di entrare in una libreria , di vedere un'enorme quantità di libri sugli scaffali per scegliere il testamento, decidere di acquistare e quando vedi, non c'è nessuno a cui rivolgersi per effettuare l'acquisto. Ma c'è una casella in cui inserisci il valore, o la somma dei valori, scritto sulla copertina del libro. C
I controlli biologici sono contrassegnati e definiti con mezzi naturali per ridurre la popolazione di parassiti . In uno degli esempi espressivi, abbiamo una piccola vespa ( Trichogramma ) che percorre grandi distanze attratte da sostanze chimiche presenti in ali di falena che cadono su uova di bruchi dannose per le piantagioni, e che sono state appena poste
Perché i danesi sono considerati una delle persone più felici del mondo? Il segreto della felicità in Danimarca può essere contenuto in una sola parola: Hygge. Hygge è una parola danese e norvegese che indica un'atmosfera legata a un senso di comfort, sicurezza, calore e familiarità. La parola Hygge deriva dal tedesco "hyggja", che significa pensare o sentirsi soddisfatti. Con
Una stanza, il tuo salotto o il tuo lavoro, in breve, una stanza in cui senti che il proprietario e l'amante dello spazio e dell'ambiente dovrebbero essere decorati con elementi che ti portano pace . Sì, pace, perché questo è fondamentale per il benessere e per la creatività , ah, e anche, tanto necessario per sviluppare i tuoi progetti, scrivere i tuoi testi, prendersi cura dei tuoi figli. Qu
Dopo Halloween, arriva novembre con la sua promessa eterna di dimagrire per l'estate . La luce rossa della scala di solito si accende in questo momento, perché presto tutti saranno in spiaggia. Prendilo! Non sarà difficile, tuttavia, mangiare più leggero con il caldo che promette quest'anno . F
La dipendenza degli smartphone crea squilibri nel cervello dei giovani, paragonabili a quelli che soffrono di depressione e ansia. La scoperta arriva da un team di ricercatori che ha lanciato l'allarme sull'uso di questi dispositivi. I giovani (e non solo questi) sono sempre più impegnati a utilizzare e interagire con i loro strumenti digitali, non con persone in carne ed ossa.