Tutto Su Una Vita Sana!

1 maggio 2015: la sfida è generare posti di lavoro

Il primo maggio è una data simbolica di lotta e resistenza per migliori condizioni di lavoro e di vita, il rispetto della dignità umana in un mondo in cui le tensioni tra capitale e lavoro sono permanenti.

Storicamente, il 1 ° maggio ricordiamo quello che è successo a Chigado, negli Stati Uniti, nel 1886 : una grande dimostrazione che ha riunito migliaia di persone, chiedendo una riduzione della giornata lavorativa per le 8 ore al giorno che abbiamo ancora oggi. Bene, abbiamo ancora in alcuni paesi, altri non sono mai esistiti, altri li hanno già persi. In quel giorno del 1886 iniziò il primo sciopero generale degli Stati Uniti . Molti lavoratori morirono negli scontri che seguirono. Questa data, dell'anno successivo, viene celebrata in tutto il mondo, in onore dei martiri di Chicago e degli operai di tutto il mondo nelle loro lotte.

Il significato stesso del 1 ° maggio deriva dalla lotta contro la crisi sociale, il risultato della crisi di capitale. Il Brasile vive ancora le ondate di ripercussione che la crisi del 2008 ha lanciato in tutto il mondo. È quindi facile capire che la sfida mondiale di creare nuovi posti di lavoro ha a che fare con la necessità che il sistema capitalista produca di più, meglio e più a buon mercato. La fine della crisi economica è l'entrata in una crisi sociale generata dal sistema stesso per determinare una riduzione "naturale" del valore del lavoro.

Così, in Brasile oggi e nel mondo in generale, si creano le condizioni per " esternalizzazione " o "distruzione delle leggi sul lavoro" o "violazione dei diritti dei lavoratori", generando crisi sociali e, di conseguenza, costa, e prova velocemente, ripristina il ritmo di produzione, che il mercato neoliberista globale cerca.

Ed è in questa condizione che il tasso di disoccupazione aumenta (secondo l'IBGE di marzo 2015 ha raggiunto il 6, 2%, l'indice più alto degli ultimi 4 anni), rappresentando altri 280 mila brasiliani nella linea dei disoccupati, milioni. Vale a dire, si dimette, crea un "esercito di lavoro di riserva" che contribuirà ad abbassare ancora di più i valori della forza lavoro, ancora più sotto pressione dalla caduta dei diritti dei lavoratori.

Questo è il ciclo di base del capitalismo, della costruzione e dell'autodistruzione di se stesso.

Promuovere l'occupazione a tempo pieno, produttivo e libero è ciò che l' Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) sta cercando, basato sulla convinzione che "l'occupazione è fondamentale per combattere la povertà e l'esclusione sociale", con un piano per la promozione Lavoro dignitoso per tutti, che comprende la creazione di posti di lavoro, la garanzia dei diritti dei lavoratori, l'estensione della protezione sociale e la promozione del dialogo sociale.

La generazione di posti di lavoro dignitosi e una migliore distribuzione del reddito sono fondamentali per l'uscita reale dalla crisi economica. Questo è l'obiettivo dei movimenti sociali e dei lavoratori di tutto il mondo. Quindi un vecchio slogan deve essere ricordato: "La lotta continua".

Viva il 1 ° maggio, Giornata internazionale dei lavoratori!

Fonte della foto: sinecofi.com.br

Raccomandato
Una delle maggiori difficoltà per coloro che praticano il veganismo è trovare varietà di cibo nei mercati, nei centri commerciali, nei ristoranti e in qualsiasi altro posto dove si vende cibo. Inoltre, i prezzi sono spesso esorbitanti quando dovrebbe essere il contrario, dal momento che i cibi vegani contengono ingredienti molto più economici della carne . Ma
Sì lo è! Con il successo della dieta crudista (il crudivorismo) molti si chiedono se sia vero che il cibo crudo si assottigli o ingrassi meno di quello cotto. E a quanto pare la risposta è esattamente sì! L'introduzione del cibo cotto nella storia umana avrebbe aiutato l'uomo a risparmiare energia e sviluppare meglio il suo cervello. Qu
L'inquinamento atmosferico sembra avere ripercussioni sulla nostra salute in vari modi. Ora, nuove ricerche hanno scoperto che alcuni gruppi sanguigni hanno un rischio più elevato di infarto in risposta a livelli elevati di inquinamento atmosferico. Un gruppo di ricerca presso il Benetton Medical Center Heart Institute di Salt Lake City, nello Utah, guidato da Benjamin Horne, ha scoperto che il gene ABO trovato solo nei gruppi sanguigni A, B e AB è associato ad un alto rischio di infarto durante periodi di intenso l'inquinamento atmosferico.
Fauna, flora e persino fossili. Il WWF in collaborazione con l'Istituto Mamirauá ha scoperto tra il 2014 e il 2015 381 nuove specie nel bioma amazzonico. I numeri equivalgono a una nuova specie al giorno. C'erano 216 nuove specie di piante, 93 di pesci, 32 di anfibi, 19 di rettili, un uccello, 20 mammiferi (due dei quali sono fossili).
In Indonesia c'è una rivoluzione : la gestione delle foreste è stata affidata alle comunità indigene, un progetto del presidente del paese, Joko Widodo, che segna un punto di svolta per il cambiamento e lo sviluppo. Dopo decenni di conflitti interni per preservare e sorvegliare le bellezze ambientali del paese, 9 comunità indigene saranno responsabili per la cura delle foreste . Il
Cambiare comportamento è una sfida per chiunque. Cambiare il comportamento di un'intera società è una sfida della dimensione dell'Universo. Ma dicono che sono necessari solo 21 interventi positivi perché il cambiamento avvenga. Quindi, andiamo a questo? È ora di agire! Da oggi, 1 giugno 2016, è in vigore la sfida # 33DiasSemMachismo, lanciata da un gruppo di imprenditori sociali, amici del corso di laurea in Innovazione sociale dell'Amani Institute. Il r