Tutto Su Una Vita Sana!

10.000 francesi sono pagati per andare al lavoro in bicicletta

25 centesimi di euro al chilometro per chi va al lavoro in bicicletta. In Francia, dallo scorso lunedì, 10.000 fortunati lavoratori saranno in grado di aumentare il volume del portafoglio a causa dei suoi pedali.

Il governo ha appena lanciato un esperimento con 19 aziende dislocate in tutto il paese per promuovere il ciclismo.

Per sei mesi, i dipendenti che vanno all'ufficio biciclette riceveranno un risarcimento che, in totale, per una persona che vive a 5 km dal luogo di lavoro, può raggiungere dai 50 ai 60 euro al mese.

Questo esperimento ciclistico-lavorativo durerà fino al 1 ° dicembre e fa parte del "Piano d'azione per la mobilità attiva", presentato dal Ministro dei Trasporti il ​​5 marzo. "A livello nazionale abbiamo un considerevole ritardo rispetto ai nostri vicini europei", ha affermato Frédéric Cuvillier. In Francia, solo il 2% dei lavoratori utilizza la bicicletta per andare in ufficio, con una distanza media di 3, 4 km.

Prima di estendere questa misura, tuttavia, il governo vuole testarne l'efficacia. Ci sarà anche un'indagine da parte di ADEME, Agence de Environnement e de la Maîtrise de l'Energie, per misurare l'impatto sui biglietti dell'autobus sul trasporto pubblico.

Tutto è guidato dal dolce sogno di fare della Francia una storia d'amore olandese: l' obiettivo è raggiungere lo stesso livello di pratica ciclistica nei Paesi nordici come Paesi Bassi e Danimarca. Ad Amsterdam e Copenaghen, la regina dei trasporti è solo lei, la bicicletta, che copre rispettivamente il 22 e il 31% di tutti i mezzi di trasporto utilizzati.

Se i risultati del test sono promettenti, un secondo esperimento sarà condotto su larga scala. E forse può eccitare anche noi, che siamo qui dall'altra parte del mondo. Speriamo!

Raccomandato
Il Brasile è oggi il maggiore produttore di canna da zucchero e rappresenta oltre la metà dello zucchero scambiato al mondo, generando oltre 2 miliardi di dollari all'anno. L'etanolo , prodotto in Brasile dalla canna da zucchero, è anche responsabile dell'espansione dell'industria dello zucchero e dell'alcool. T
Sebbene non sia ancora noto come l'altro tè disponibile sul mercato, il tè bianco è stato consumato per secoli da molti popoli d'Oriente grazie alle sue proprietà benefiche per la salute. Ricco di antiossidanti e antibatterici, questo tè è in grado di prevenire e curare varie malattie . Vedr
Ogni anno vengono gettati nell'ambiente 4, 5 miliardi di mozziconi di sigarette . I veleni che contengono finiscono sbavando nei luoghi in cui vengono lanciati, diffondendo sostanze malsane alla Terra e ai suoi abitanti. Una quantità esorbitante ! Questo è stato l'allarme lanciato da uno studio condotto dalla San Diego State University.
Sfortunatamente, non ci sono formule magiche che possano farci dimagrire durante la notte. Tuttavia, ci sono alcuni alimenti che sono particolarmente utili quando notiamo un po 'di lentezza nel nostro metabolismo . Alcuni alimenti , come le spezie , ad esempio, sono tradizionalmente noti per la loro capacità di promuovere la perdita di peso , che è dovuta alle reazioni chimiche specifiche all'interno del nostro corpo.
Jin Shin Jyutsu è un'antica tecnica giapponese che ti permette di trovare energia per il nostro corpo attraverso la pressione e il massaggio delle dita. È un potente strumento per elevare la coscienza del corpo e può rappresentare, secondo la tradizione orientale, una tecnica di auto-guarigione . I
Alcuni dicono che tutto è iniziato con gli egiziani seimila anni fa. Altri attribuiscono ai greci questa scoperta culinaria. Tuttavia, ciò che nessuno può negare è che sono stati gli italiani a diffondere e sfruttare il loro prestigio, la pizza. Consistenza croccante, massa caratteristica e mille e una possibilità di sapori, rende la gioia di chi vuole un piatto veloce e delizioso. Tut