Tutto Su Una Vita Sana!

10 alimenti in scatola da evitare

I cibi in scatola ci aiutano a risparmiare tempo in cucina . Ma quanto sono sicuri e quali sono le alternative? Spesso, i prodotti in scatola contengono conservanti, sale e infine zucchero come ingredienti aggiuntivi. Il processo di produzione di questi alimenti riduce il loro valore nutrizionale e può aumentare il rischio di esposizione al BPA e al nichel (a seconda della composizione dei contenitori). Il gusto dei cibi in scatola non è nemmeno il massimo della gastronomia, ma per motivi di praticità può capitare di consumarli di volta in volta, ma sarebbe bene se non ci rendessimo un'abitudine. Guarda i perché di ogni lattina.

Prima dell'elenco, informazioni: Il Brast Cancer Fund suggerisce di ridurre l'esposizione al BPA per ridurre il rischio di cancro al seno, evitando il consumo di alimenti in scatola che sono grassi, salati e acidi, caratteristiche che facilitano il rilascio di bisfenolo A dal ricevente per il cibo

1. Fagioli

I grani conservati nella scatola possono avere un eccesso di contenuto di sodio. Quando si consumano fagioli in scatola, ricordarsi di lavarli bene prima di riscaldarli o usarli per la preparazione. Uno studio condotto dal Laboratorio di dati sui nutrienti dell'USDA ha rilevato che il gocciolamento e il risciacquo delle fave in scatola riducevano il contenuto di sodio dal 9 al 23%. La migliore alternativa per i fagioli in scatola sono i fagioli secchi (legumi in generale). Il suo costo è moderato, e una volta bollito triplica il volume. La difficoltà è di ricordare di lasciare la salsa da un giorno all'altro, oltre alla cottura un po 'lunga, anche nella pentola a pressione. Ma una volta fatto, i fagioli cotti possono essere congelati e il loro sapore è incomparabile per i fagioli in scatola. Quindi vale il lavoro!

2. Frutta

Durante il processo di conservazione del cibo, il contenuto di vitamina C di questi è notevolmente ridotto. Ad esempio, frutta in scatola (fragola, fico, pesca) può avere meno della metà del loro contenuto di vitamina C rispetto ai prodotti freschi. A volte capita che vogliamo fare una ricetta con un frutto che non è della stagione, se questo accade spesso e soprattutto per i pasticceri, il consiglio è quando possibile, comprare frutta fresca per il congelamento. Un'altra alternativa è comprare la frutta congelata invece di acquistarli conservati in lattine o vetro.

3. Spinaci

Come i frutti, il contenuto di vitamina C degli spinaci o di altre verdure in scatola diminuisce drasticamente. Gli spinaci hanno almeno il doppio di vitamina C quando sono freschi rispetto al conservato. La cottura stessa provoca la perdita di sostanze nutritive, ma nei processi industriali gli effetti negativi della conservazione sarebbero anche peggiori. Scegli gli spinaci freschi che possono essere gustati anche crudi o leggermente cotti in una padella coperta e a fuoco basso.

Leggi anche: SPINACI EI SUOI ​​VANTAGGI

4. Pomodori pelati

Pomodori pelati, salse di pomodoro e altri pomodori preparati e conservati in lattina possono causare il rilascio di BPA negli alimenti, a causa del grado di acidità che viene a contatto con i materiali che compongono le lattine. Il BPA è stato associato a obesità neurologica, riproduttiva, infantile e ad altre malattie. Meglio scegliere pomodori freschi e, in mancanza, purea di pomodoro conservata in vetro.

5. Ananas

L'ananas può contenere circa 20 mg di vitamina C per 100 grammi di cibo fresco e crudo, ma se conservato, la sua vitamina C scende a circa 5 mg per 100 grammi. Se vuoi gustare un ananas, meglio scegliere fresco perché di solito l'ananas in scatola ha aggiunto zuccheri e conservanti indesiderati.

6. Tonno in scatola

I produttori di conserve di tonno in scatola non attuano politiche efficaci per la pesca sostenibile . La pesca del tonno porta alla morte di altri animali marini. Il tonno in scatola deve essere evitato durante la gravidanza a causa dell'alto contenuto di mercurio contenuto nel pesce. Coloro che consumano il tonno possono scegliere come alternativa al tonno in scatola, quelli conservati in barattoli di vetro o tonno fresco. Se stai cercando grassi omega 3, le alternative principali per tonno e pesce in generale sono olio di semi di lino, semi di lino e noce.

7. carne in scatola

Chi consuma carne, perché dovrei scegliere carne conservata e dubbia (prosciutto, salsiccia, carne di manzo, maiale, ecc.)? La carne trasformata e conservata è tra gli alimenti più strettamente legati al rischio di malattie cardiovascolari, ipertensione, obesità e la maggior parte delle malattie del benessere.

8. Zuppe

Abbiamo davvero bisogno di comprare un po 'di zuppa in scatola? Le zuppe fanno bene alla salute, soprattutto se preparate con ingredienti che ne conoscono l'origine. Non è noto quale sia il vero valore nutrizionale delle zuppe in scatola, ma potrebbe certamente contenere l'eccesso di sodio e conservanti. Meglio fare una buona zuppa con ingredienti freschi, una zuppa di verdure, di cereali, di verdure, o al massimo, in fretta, uno con gli ingredienti congelati.

9. Piselli

I piselli in scatola di solito hanno un sapore che non ha nulla a che fare con i piselli freschi. Quindi, quando i piselli freschi non sono in stagione o almeno non in vendita, è meglio optare per i piselli surgelati, poiché in ogni caso essi cucinano rapidamente e non contengono sale, zucchero e conservanti, a differenza dei prodotti in scatola.

10. Pasti sostitutivi

Ci riferiamo a scatole e scatole di polveri sostitutive del pasto, di solito fatte per la perdita di peso, suggerite come pasti in alcune diete, come se fossero in buona salute e in realtà hanno contribuito a perdere peso. È meglio scegliere una dieta basata su alimenti freschi e naturali e seguire una dieta equilibrata, basata sui propri bisogni e sotto la guida di uno specialista, piuttosto che credere in una sorta di polvere miracolosa . Per non parlare del fatto che il gusto deve essere indiscutibilmente cattivo.

Leggi anche:

7 GIORNI MANGIARE SOLO SNACK E SOSTITUTTI AL PASTO: ESPERIENZA DI NICK HARDING

CONFEZIONAMENTO ALIMENTARE E BEVANDE: QUAL È IL MATERIALE PIÙ SICURO?

10 CIBI CHE È MEGLIO NON COMPRARE

Raccomandato
Sempre più consumatori stanno diventando consapevoli dell'uso di prodotti per la pulizia che non sono dannosi per la salute e l'ambiente . Se hai qualche dozzina di limoni a casa, non dovrai spendere molto per i detergenti naturali, che possono essere piuttosto costosi. Gli agrumi in generale sono ottimi per la pulizia, soprattutto se combinati con prodotti di base e economici come l' aceto e il bicarbonato di sodio .
Coloro che vanno in spiaggia hanno certamente visto nella sabbia un insetto trasparente dall'aspetto gelatinoso. Questo animale chiamato medusa o medusa è talvolta difficile da individuare e può causare "ustioni" quando viene a contatto con la nostra pelle. Le meduse sono cnidari che si riproducono in estate, momento in cui aumenta anche il numero di scottature nei bagnanti.
Se pensi di essere fuori dal tuo peso ideale e vorresti perdere qualche chilo , sappi che ci sono alcune spezie che sono effettivamente considerate in grado di potenziare il nostro metabolismo , bilanciare i livelli di zucchero nel sangue e di colesterolo e aiutarci bruciare grassi, naturalmente, se associato a una dieta sana ed equilibrata e accompagnato da una regolare attività fisica.
Che noi umani ne abbiamo bisogno, ma non ha bisogno di noi. Questo è il messaggio che Conservation International (CI) - ONG brasiliana il cui obiettivo è quello di lavorare per un pianeta sano e produttivo per tutti - vuole trasmettere con la sua campagna "La natura è parlata ". L'ONG realizzò cortometraggi con scene poetiche e imponenti di diversi elementi della natura - e chiamò una voce voci importanti personalità brasiliane come Rodrigo Santoro , Maite Proença , Maria Bethânia , Gilberto Gil , Pedro Bial e altri. Sul si
Che ne dici di entrare nell'umore dei Giochi olimpici in modo attivo e non solo guardare passivamente i giochi in TV? Le Olimpiadi sono un buon motivo per incoraggiare i bambini a praticare sport e capire cos'è lo "spirito olimpico" , ovvero come svolgere attività in modo cooperativo, pensando al collettivo.
Perdere peso non ha mistero . È necessario ridurre il numero di calorie ingerite o aumentare il dispendio energetico o le due insieme. Tutti sanno che non ci sono miracoli ma è anche vero che alcune semplici modifiche possono fare la differenza se il problema di "perdere peso" non è un problema di salute (nel qual caso è fondamentale rivolgersi a un medico e un dietologo che prepari un menu personalizzato speciale per voi!).