Tutto Su Una Vita Sana!

10 alimenti che potresti mangiare nel modo sbagliato

Sbucciare automaticamente frutta e verdura, farci pensare se ci sono alternative che ci permettono di sfruttare al meglio il cibo che mangiamo . Quindi ecco alcuni suggerimenti utili che possono cambiare le nostre abitudini in cucina e al tavolo .

1. Aglio

A differenza della vitamina C, l' allicina presente nell'aglio ha bisogno di una certa esposizione all'aria per essere attivata . Quindi il consiglio è di lasciarlo riposare per almeno 10 secondi nell'aria, prima di tagliarlo per aggiungerlo ai piatti.

2. Carote

È meglio mangiare carote crude o cotte? Crudo per l'assunzione di vitamina C, ma bollito per favorire l'assorbimento di beta-carotene e vitamina A, meglio ancora se condito con un filo d'olio. Inoltre, uno studio a questo proposito consiglia di cuocere le carote intere, in modo che una maggiore quantità di sostanze nutritive rimangano all'interno di questo ortaggio e non perdersi durante la cottura.

3. Pomodori

L'utilizzo di pomodori crudi è sicuramente rinfrescante e utile per preparare insalate e piatti freddi in estate, oltre ad essere rapido e conveniente. Ma anche nelle giornate calde non dimenticare di mangiare anche i pomodori cotti in salsa, perché la sua cottura permette al corpo di assorbire più facilmente il licopene .

4. Senape

Ti piace la senape ? Questa salsa è un aroma che può portare benefici per la salute, ma per questo l' elenco degli ingredienti contenuti nell'etichetta dovrebbe essere il più piccolo possibile . Va bene se l'elenco contiene curcuma o curcuma, perché la curcumina contiene una miscela di potenti antiossidanti fitonutrienti, considerati benefici per il fegato e con proprietà anti-infiammatorie. Utilizzato come colorante naturale in alimenti industrializzati, l'ingrediente viene fornito con il codice E100 .

5. Semi di lino

I semi di lino sono ricchi di sostanze nutritive e una delle principali fonti vegetali di acidi grassi essenziali . Il corpo, tuttavia, non è in grado di digerire tutto questo seme e quindi tende ad espellerlo. Quindi è meglio macinare i semi di lino prima di aggiungerli in salse e insalate.

6. Broccoli

Si può essere abituati a mangiare broccoli cotti, ma secondo uno studio del 2008, la cottura a vapore sarebbe l'unico metodo in grado di preservare, e persino aumentare, le proprietà antitumorali delle sostanze presenti nei broccoli.

7. Tè nero e tè verde

Solitamente aggiungi il latte al tè nero come fanno gli inglesi? Gli studi hanno dimostrato che l'aggiunta di latte in una tazza di tè può annullare gli effetti benefici del tè sul sistema cardiovascolare. Se si opta per il tè verde, è possibile aggiungere un po 'di succo di limone, dal momento che la vitamina C sarebbe in grado di aumentare la biodisponibilità dei nutrienti presenti nel tè verde.

Leggi anche:

IL TÈ VERDE AIUTA DAVVERO PERDERE PESO?

IL TÈ NERO AIUTA A PORTARE

8. Yogurt naturale

Quando apri un vasetto di yogurt naturale potresti aver notato la presenza di un mezzo acquoso sulla sua superficie e probabilmente tendi a gettare via questo 'aguinha', invece di mescolarlo con il resto dello yogurt. Nella parte liquida dello yogurt naturale sono presenti sostanze importanti come calcio, fosforo e vitamina B12. Quindi mescola l'acqua con lo yogurt e mangia tutto.

9. Mele

Mangia la mela nel modo in cui siamo abituati, sprechi il 30% di questo frutto . La maggior parte delle persone di solito lava, sbuccia, mangia la mela e scartala. Ma a quanto pare c'è un modo più intelligente e non dispendioso di mangiare le mele. Il video qui sotto ti insegna come mangiare una mela come chef, ma se la mela non è di origine organica conosciuta, dovrebbe essere certamente lavata prima del consumo.

Dovremmo anche mangiare sempre mele molto mature perché sono più ricchi di antiossidanti.

10. Banana

Come sbucciare una banana? Molto semplice, ma il video qui sotto mostra un modo ancora più semplice per sbucciarlo senza sprecare un millimetro di frutta più amata del Brasile.

Leggi anche:

COME PURIFICARE L'ACQUA CON FRUTTA E IL TUO ... CASCAS!

QUALE VITAMINA PU BE ESSERE MANCANTE NEL TUO ORGANISMO?

Raccomandato
Semplicemente adorabile, con un suono che ha affascinato milioni di utenti di Internet. Il genere Breviceps , dalla costa del Sud Africa e dalla costa sud-occidentale della Namibia, sono creature notturne che trascorrono gran parte della giornata sepolte sotto le dune di sabbia. Ciò che lo ha reso così popolare sul web è soprattutto il verso che emette, simile a quello di un anatroccolo di gomma, quello che viene usato per fare il bagno ai bambini. Q
È molto comune, specialmente nei periodi caldi come l'estate, che cani e altri animali (come i gatti) vengano attaccati dalle zecche, un parassita scomodo che provoca prurito, dolore, gonfiore, vomito, febbre e vari altri il suo morso. Diamo un'occhiata a 20 rimedi naturali ed efficaci per uccidere le zecche nei cani 1.
Nutri il mondo e preserva il pianeta con l' agricoltura familiare . Questo è il tema centrale della Giornata mondiale dell'alimentazione 2014 , che si celebra ogni anno il 16 ottobre. La celebrazione è sponsorizzata dalla FAO e mira a riflettere sui persistenti problemi della fame e della sicurezza alimentare .
Quante ore dormi a notte? Sono abbastanza? In effetti, la quantità di ore che abbiamo davvero bisogno di dormire dipende da quale sia la nostra età. Forse pensi di non dormire abbastanza di notte, di soffrire di insonnia o di svegliarti già stanco. Ma gli esperti ci dicono quante ore dovremmo dormire ogni notte, secondo la nostra età . Le
Ogni anno circa il 25% della produzione italiana di agrumi non trova spazio nel mercato e diventa inutile , essendo scaricato nella spazzatura . E se ci sono più di 500.000 tonnellate all'anno di rifiuti prodotti dalla lavorazione degli agrumi, chi avrebbe pensato che questo volume potesse trasformarsi in un materiale come l' eccellente tessuto che profuma la pelle ?
Non sono solo le autorità mondiali che stanno lottando per raggiungere un accordo soddisfacente nel ridurre le emissioni di gas nocivi nell'atmosfera . La stessa situazione è vissuta dalle grandi aziende brasiliane , di cui il 64% dichiara di non avere obiettivi di riduzione delle emissioni attivi nei loro piani strategici.