Tutto Su Una Vita Sana!

10 cose che devi rinunciare per essere veramente felice

Cosa dobbiamo rinunciare per essere veramente felici? Alcuni dei nostri atteggiamenti ci limitano nella ricerca della felicità, ostacolano le nostre aspettative e il desiderio di vivere meglio e con serenità, qualcosa che tutti noi in fondo nello sfondo che cerchiamo sempre. Ci sono abitudini e costumi che possiamo abbandonare per seguire il sentiero, non banale, ma autentico, di felicità .

10 cose da lasciare alle nostre vite:

1. Concorrenza

Puoi vincere senza gareggiare, sai? Ognuno può camminare per la sua strada, seguendo i suoi sogni, desideri e progetti, senza riguardo per gli obiettivi (i migliori, i più grandi e i più belli ...) degli altri e, soprattutto, per non competere con loro, perché la vera sfida è con te stesso . La vita non è da non perdere in un confronto permanente con chi ci circonda, amici, conoscenti, parenti o anche estranei, facili da confrontare nell'era di Internet. Guarda dritto nell'obiettivo, non essere distratto dai risultati degli altri, essendo allo stesso tempo aperto all'aiuto e alla cooperazione, ancora una volta, senza concorrenza. Tu sei il vero vincitore di te stesso . Tienilo a mente!

2. Gossip

Non si tratta di esprimere le loro critiche più o meno costruttive, ma di tenere vere sessioni di gossip. Il gossip è un'arma a doppio taglio che sarebbe meglio non sfidare. Ti perdi nei pettegolezzi : prima c'è il divertimento di essere cattivo, ma è probabile che tu diventi la prossima vittima di te stesso, il che è anche peggio. Dimentica se le voci sono fondate o infondate. Gossip è divertente all'inizio e può aiutare ad unire un gruppo di amici o colleghi, ma a lungo andare diventa dannoso. È inutile Invece dei soliti pettegolezzi, è meglio raccontare uno scherzo divertente. A parte i soliti pettegolezzi, possiamo anche rinunciare alla malizia gratuita che spesso esprimiamo contro persone che conosciamo o che non conosciamo? Questo vale anche per quelli indiretti via Facebook e tals.

3. giudizi di valore

Solo noi sappiamo chi siamo veramente . Non siamo ciò che gli altri pensano di noi e non siamo nemmeno la somma delle opinioni su di noi . Ricordalo sempre! Soprattutto, non siamo il riflesso del giudizio espresso da altri. E non dovremmo mai cadere nella trappola di voler piacere a tutti solo per ottenere complimenti o per evitare critiche. La nostra personalità sarebbe molto forzata in questo modo. Con questo in mente è facile valutare l'importanza di essere se stessi senza cadere o in piedi alle opinioni e ai giudizi di chi ci circonda.

4. Rabbia

Proviamo ad abbandonare la rabbia, l'odio e il risentimento non appena vengono a bussare alla nostra porta. Il fegato è l'organo che corrisponde tradizionalmente alla rabbia e al colera . Lì accumuli i sentimenti negativi che possono portarti a una grande sofferenza, sia fisica che emotiva. La rabbia nell'Ayurveda è considerata come un fuoco che brucia dentro di noi e che minaccia di consumarci. Dal punto di vista della nutrizione, l'Ayurveda raccomanda di non arrabbiarsi, consumare cibi rinfrescanti come frutta e verdura crude. Anche bere qualcosa di freddo, quando senti la rabbia salire, può aiutare a lenire i sentimenti distruttivi e liberare la mente.

5. Eccessiva serietà

Non dovremmo mai prendere le cose così sul serio. Andiamo alla ricerca della leggerezza, sia nei confronti di noi stessi che rispetto all'immagine che vorremmo dare agli altri. Questo non significa che dovremmo diventare pagliacci. È importante essere seri su una professionalità, ma una cosa è lavorare bene, un'altra è essere bui, sempre molto concentrati su se stessi, mai un sorriso o una parola gentile da trattare con le persone. Sorridere per te e per il mondo è la migliore strategia per essere felici . Diffondi sorrisi ovunque tu vada!

Leggi anche:

Sorridente, 15 benefici per la salute. Tutti i poteri di un sorriso

Stress: l'umorismo è una palestra per il cervello

6. Nessun rimpianto

Non possiamo cambiare il nostro passato, ma possiamo modellare il presente e il futuro. Se c'è qualche rammarico per un obiettivo mancato o un comportamento specifico nei confronti di noi stessi o di altri, probabilmente c'è ancora tempo per cambiare rotta e trovare una soluzione. Ma ci sono anche lamenti inutili e problemi insolubili. In questo caso, abbandonare i pensieri e i pesi che ci legano alle situazioni precedenti della nostra vita, in modo che possiamo andare avanti . Semplice in questo modo :)

7. Preoccupazione non necessaria

Se un problema ha una soluzione, perché preoccuparsi? E se non c'è soluzione, perché preoccuparsi troppo? Le preoccupazioni sono inutili e inutili. Una perdita di tempo. Si assicurano che i nostri pensieri continuino a essere incanalati in un vicolo cieco per entrare in collisione con un muro insormontabile. Se devi prendere una decisione importante, o avere un problema, ottenere aiuto da persone di cui ti fidi, ma poi avere un po 'di tempo solo per te. Rilassati, medita, trascorri una giornata di divertimento, concediti una passeggiata nel parco, in spiaggia ... metti da parte le tue preoccupazioni per almeno alcune ore e poi dedicarti a qualcos'altro, perché se ci sono soluzioni per i problemi arriveranno, forse con un'intuizione inaspettata.

8. Diventare una vittima

Non siamo sempre le vittime . A volte siamo noi stessi a presentarci come tali. Questo è l'atteggiamento di quelle persone che si lamentano e che credono di non essere in grado di cambiare il corso delle loro vite. Con la vittimizzazione si tende a mettere da parte le proprie responsabilità rispetto agli obiettivi definiti, inclusa la felicità stessa. A volte le situazioni spiacevoli colpiscono anche le persone positive, ma ciò che le differenzia dagli altri - specialmente da quelle che diventano vittime - è la capacità di reagire, di rimandare i lamenti e di agire per cambiare le cose.

9. Perfezionismo

Indicare un ideale di perfezione assoluta può ferire e indurre le persone a isolarsi. Infatti, poiché ognuno di noi è una persona unica e sempre perfettibile, la perfezione assoluta non esiste . Non si tratta di rinunciare a tutti gli sforzi sul lavoro e alle passioni, ma in un modo più rilassato di vivere la vita e rendersi conto che il successo può anche accadere con tutte le imperfezioni che ci circondano . Possiamo fissare un obiettivo realistico e raggiungere l'eccellenza rispetto al nostro obiettivo senza intaccare le minuzie e soprattutto senza perdere di vista il progetto finale nella sua pienezza e complessità.

10. Soldi

Rinunciare denaro o mettere da parte l'avidità di denaro è probabilmente la cosa più difficile da fare. Ma ci sono persone in tutto il mondo che vivono felici e senza soldi . Hanno chiuso il conto in banca e hanno cambiato le loro vite. Sono buoni esempi e non tutti potrebbero seguire, ma ci aiutano ancora a riflettere. Si dice spesso che il denaro non porta felicità, ma in qualche modo può aiutare a ottenerlo. Tutto dipende dal tipo di felicità che vuoi raggiungere, che sia materiale o interno. Non è vero che una persona molto ricca è più felice di chi non è ricco. È il nostro atteggiamento nei confronti del denaro e, soprattutto, della vita, che determina quanto siamo felici e come possiamo essere.

Sono tutti i suggerimenti :) Per un mondo più felice!

Fonte della foto: popsugar.com

Raccomandato
Il crescente livello globale del mare sta accelerando in modo significativo. Negli ultimi due decenni, sarebbe triplicato. Lo rivela un nuovo studio internazionale condotto dall'università di Siegen, in Germania, a cui hanno partecipato anche scienziati provenienti da Spagna, Francia, Norvegia e Paesi Bassi.
Il progetto Humanitas unisce l'utile al piacevole - chi vuole aiutare chi vuole essere aiutato. E nel caso della casa di riposo Humanitas a Deventer, in Olanda, gli anziani residenti condividono spazi e momenti di vita con studenti universitari, che risiedono lì. Humanitas è un progetto di servizi sociali fornito da diverse organizzazioni olandesi che mira ad aiutare le persone in diverse situazioni difficili come il problema dei senzatetto, la mancanza di lavoro, la mancanza di assistenza per gli anziani e altri (vedi qui).
Sei il tipo di persona che tende sempre a dire di sì ? Devi imparare a dare la priorità, prenditi del tempo anche per ricaricare le tue energie prima di poter aiutare gli altri. Essere sempre disponibili per gli altri, oltre ad essere impossibile, stancante e spesso fastidioso, non è sempre così utile come sembra. No
Un recente sondaggio condotto dal Global Entrepreneurship Monitor (GEM) ha dimostrato che il Brasile occupa il primo posto nella classifica dell'imprenditorialità nel mondo. Tre brasiliani su dieci tra i 16 ei 61 anni sognano di avere una propria attività e molti ci riescono. Alcune persone vedono la possibilità di intraprendere come un'opportunità per fare soldi e anche per aiutare chi ne ha più bisogno . Non
Cosa fanno cinque girasoli in una scuola? Producono elettricità . E così tanto! considerando che sono in grado di soddisfare quasi completamente le esigenze energetiche del complesso scolastico. Stiamo parlando di Muse School in California. Lì, James Cameron ha pensato a una soluzione insolita per alimentare il campus, senza produrre emissioni. Q
A partire dal 2015, le città dello stato di Rio de Janeiro, che si impegnano a smaltire correttamente l' olio da cucina scartato , guadagneranno il diritto di aumentare un volume maggiore di risorse dal cosiddetto ICMS Verde - un'iniziativa del Segretariato Ambientale di Stato (SEA) . I comuni campioni nella raccolta di olio usato SEA ha rilasciato, a novembre 2014, gli indici di riferimento di questa imposta, ancora provvisori.