Tutto Su Una Vita Sana!

10 regole per il rispetto della natura durante le vacanze

Il rispetto per la natura non va mai in vacanza . Non importa quale sia il destino che scegliamo, l'importante è ricordarsi di preservare i luoghi che visitiamo e accertarci di non aver lasciato traccia del nostro passaggio dove camminiamo.

In altre parole, lasciare spazzatura ovunque tu vada, portando conchiglie e fiori protetti ... proviamo a muoverci in modo sostenibile, rispettando ovunque scegliamo di godersi il relax che solo la natura può offrire.

Ecco le 10 regole che il WWF Italia ha scritto per rispettare la natura quando siamo in vacanza .

1. Cestino

Non dimenticare di portare un sacchetto della spazzatura in modo da non lasciare tracce di passaggio. Preferibilmente trasportare più sacchetti da smaltire in contenitori per il riciclaggio separati. Ricorda che un semplice fazzoletto di carta impiega 3 mesi per degradarsi, un mozzicone di sigaretta richiede da 1 a 5 anni, buste di plastica da 10 a 20 anni, lattine di alluminio da 10 a 100 anni, 1000 bottiglie di vetro anni, mentre le bottiglie di plastica non si degraderanno mai completamente.

2. Turismo

Evita le spiagge affollate. Un'eccessiva pressione su di loro altera l'equilibrio dell'habitat costiero.

3. Ecoturismo con la bici

Pedalare con la famiglia è un'opportunità perfetta per apprezzare meglio il paesaggio. È il modo migliore per coinvolgere i bambini in vacanze sostenibili.

4. Vai in spiaggia

Le dune sono una barriera naturale essenziale per il mantenimento della spiaggia e degli ambienti retrostanti (foreste, terreni, ecc.). Per raggiungere le spiagge, rispettare i modi indicati e appositamente realizzati in modo che il delicato equilibrio di queste aree non cambi.

5. Soddisfare gli standard

Riferire alle autorità competenti: animali a rischio, discariche abusive di rifiuti, oggetti pericolosi galleggianti, ecc. Sulla spiaggia, evitare scandali, sonagli e mezzi di trasporto veloci e rumorosi ai bordi. Sull'acqua, guarda con Jet Skis e simili: fai attenzione alle boe del segnale e mantieni la distanza necessaria per la sicurezza dei bagnanti .

6. Al tavolo

Il WWF suggerisce di confutare pescivendoli o ristoranti, pesci sottodimensionati e specie protette . Solo così potremo contribuire alla protezione della biodiversità, facendo scelte come consumatori consapevoli che, secondo il WWF, oltre a preservare la vita marina, premiano il lavoro di pescatori onesti e corretti .

7. Incontri ravvicinati con animali

Non disturbare la fauna. Con un tuffo calmo si può godere lo spettacolo della vita marina. Con la canoa o la pagaia non disturbare gabbiani e altri uccelli marini . Goditi gli animali silenziosamente e silenziosamente.

8. Ricordi della natura

Portare a casa: conchiglie, legni e altri oggetti della spiaggia, riduce la presenza di rifugi e cibo per animali marini.

9. Gusci di avorio, coralli e tartaruga

Per non diventare "cacciatore" inconscio durante le vacanze, fai attenzione a ciò che acquisti: avorio, corallo, gusci di tartaruga, pelli di animali bijoux e altri ninnoli possono essere tranquillamente evitati .

10. Educare

Conoscere la natura è una sorpresa costante: portiamo i nostri bambini a esplorare il mare con l'aiuto di una maschera e una guida per aiutarli a capire cosa stanno vedendo. Che ne dici di orientarci anche per riconoscere le specie di piante e animali tipici del nostro paese o dovunque andiamo?

Ecco i suggerimenti. L'etichetta sulla spiaggia, in vacanza e ovunque, soprattutto per quanto riguarda la natura, non è mai troppo.

Fonte della foto: freeimages.com

Raccomandato
Il pomelo ( Citrus paradisi ) chiamato anche natal-orange o cimboa è il più grande di tutti gli agrumi . Il tuo albero può raggiungere fino a 8 metri di altezza e ogni frutto varia tra 1, 5 e 2 kg di peso . Originario del sud-est asiatico, il pompelmo è una pianta che si adatta bene a un'ampia varietà di climi, quindi se vuoi puoi avere una pianta di pompelmo nel giardino di casa tua. Ma
I risultati della COP21 avranno un impatto importante sulla vita delle persone che vivono in America Latina e nella sua economia. Ecco cinque modi in cui l'accordo firmato a Parigi può influenzare la vita degli anni a venire. 1. Tempo estremo e scongelamento Sebbene l'America Latina rappresenti solo il 10% delle emissioni di gas serra , molte parti del continente sono vulnerabili in un mondo di riscaldamento.
Il termine comune emorroidi è spesso usato per definire la malattia emorroidaria , cioè una sindrome che si verifica quando le emorroidi sono gonfie o infiammate. Le emorroidi, di per sé, rappresentano le strutture vascolari del canale anale. Dovresti parlare con la precisione delle emorroidi patologiche. I
Il prezzo delle uova di Pasqua è assurdo, non è vero? La maggior parte delle persone si lamenta dell'elevato prezzo delle uova . Ma è nei momenti di crisi in cui la creatività conquista il suo spazio. Dopo tutto, i bambini e gli adulti non hanno bisogno di essere ostaggio degli ovoproduttori e andare senza mangiarli o pagare prezzi ingiusti per loro. L&
Oceani di plastica: più di 200 paesi dichiarano guerra alla plastica in mare e hanno concordato una risoluzione ONU durante un incontro a Nairobi per eliminare l'inquinamento plastico negli oceani. Una mossa che alcuni delegati sperano di aprire la strada a un trattato giuridicamente vincolante.
Nella sua ottava conferenza delle parti come segretario generale delle Nazioni Unite , Ban ha definito il suo messaggio "speranza ed urgenza". Dopo aver fatto riferimento agli impegni annunciati da Cina e Stati Uniti e al pacchetto Energia e clima 2030 dell'Unione europea , il Segretario generale ha avvertito: "dobbiamo agire ora"