Tutto Su Una Vita Sana!

10 diversi tipi di yoga per farti conoscere e iniziare a praticare

Per alcuni anni la pratica dello yoga ha invaso l'Occidente. Il numero di scuole di yoga in città di grandi e medie dimensioni qui in Brasile impressiona. Ma lo sapevi che esistono diversi tipi di yoga ?

La pratica dello yoga è millenaria e non smette di conquistare sempre più fan grazie ai suoi comprovati benefici per la salute fisica e mentale. Durante tutti questi anni, lo yoga si è adattato alle abitudini e ai bisogni di ogni era e cultura. Per questo motivo sono stati creati diversi metodi, la cui ispirazione risale a oltre 5.000 anni di insegnamento.

Tutti questi metodi hanno un obiettivo in comune: fornire una cultura di pace . L'insegnante di yoga Vanessa Mantuani spiega circa 10 diversi tipi di yoga, suddivisi in metodi tradizionali e contemporanei .

Scoprili, scegli quello con cui ti identifichi maggiormente e sii ispirato a portare lo yoga alla tua giornata:

1) Hatha Yoga

La parola "Hatha" deriva dalle sillabe ha, sun e tha, moon, che insieme formano la fusione del "apparentemente" opposto maschile e femminile, caldo e freddo. Tuttavia, la parola "Hatha" significa anche forte / forte, cioè, è una disciplina altamente competente di miglioramento umano, risvegliando molte delle nostre potenzialità, come disciplina, compassione, salute, capacità di padroneggiare, controllo relazione razionale tra emozioni e desideri, tra gli altri, che sono solo doni che possono essere ricevuti nel processo di scoperta di sé. In breve: l'Hatha Yoga può essere chiamato "yoga della forza interiore".

Per saperne di più: HATHA YOGA: ORIGINE, VANTAGGI E POSIZIONI PRINCIPALI

2) Kundalini Yoga

È il ramo specializzato nel risveglio delle energie latenti nel sistema nervoso centrale. Kundalini significa colui che ha l'aspetto di un serpente. È un tipo di Yoga che mira a risvegliare l'energia che porta il suo nome (kundalini). Questa energia si trova nel perineo ed è direttamente correlata alla sessualità. Il suo risveglio e l'ascensione attraverso il midollo spinale al cervello culmina in uno stato espanso di coscienza chiamato samadhi, che è l'obiettivo di questo Yoga.

Per saperne di più: KUNDALINI YOGA: COSA SONO, BENEFICI E POSIZIONI PRINCIPALI (VIDEO)

3) Jnána Yoga

È un modo di praticare lo yoga senza muovere il corpo. In questo metodo il percorso è quello della conoscenza intellettiva, con enfasi sull'applicazione dell'intelligenza perspicace per raggiungere la liberazione spirituale. Ma il Jnana Yoga non è una pratica facile, perché è necessario avere determinazione e scavare più in profondità della filosofia e dei sensi che agiscono nella percezione di "sentire, toccare, sentire, vedere".

4) Bhakti Yoga

È una pratica devozionale in cui c'è completa donazione e apertura di ogni idea di separazione. Il praticante si sforza di vedere la divinità in tutte le creature, in tutte le cose e in se stessa come parte del tutto. La devozione significa essere in uno stato di resa completa. È il desiderio di servire, accompagnato dall'amore e dalla gratitudine. Un pensiero che traduce: "L'amore è incondizionato, riconoscere questo amore e rifletterlo è devozione".

5) Karma Yoga

È azione senza interessi. La pratica dell'azione senza attendere i suoi frutti libera dalla paura e dal dolore. È l'esecuzione dell'azione in unione con la parte divina interiore, essendo distanziato dai risultati e mantenendo l'equilibrio di fronte al successo o al fallimento. Secondo Swami Shivananda, il Karma-Yoga è il servizio disinteressato per l'umanità.

Il praticante del Karma Yoga deve liberarsi dall'ambizione, dal desiderio, dalla rabbia e dall'egoismo. Deve avere un grande cuore, amare la società con tutti i tipi di uomini e di esseri diversi. Praticando il Karma-Yoga, queste qualità diventano parte della persona.

6) Mantra Yoga

È un termine sanscrito che significa "controllo della mente", in cui la forma della concentrazione viene eseguita recitando una sillaba (come a = OM) o canti ripetuti, di solito in sanscrito. Questa pratica stimola aspetti specifici nella consapevolezza cosciente, allargando o reindirizzando la mente a uno scopo. Così definiamo il Mantra Yoga come uno strumento per il controllo della mente.

7) Laya Yoga

Nome sanscrito per il metodo che significa "unione con calma, riposo, attenzione contemplativa". Fondamentalmente, il metodo consiste in pratiche di rilassamento dolce, tecniche di respirazione con parole di fiducia in se stessi e autosuggestione. Il grande obiettivo del Laya-Yoga è eliminare le registrazioni negative della nostra mente e subcoscienza come depressione e ansia (causate da stress, traumi, frustrazioni, delusioni e fastidi quotidiani durante tutta la vita) e registrare pensieri e immagini positivi di salute, gioia e pace. Noi siamo ciò che pensiamo, dicono gli scrittori spiritualisti.

8) Raja Yoga

Significa "vero yoga" o "vera unione". Il focus è lo sviluppo della mente dell'osservatore (rsih), usando una successione di passi come la meditazione (Dhyana) e la contemplazione (Samadhi). È tradizionalmente noto come Ashtanga. La mente è tradizionalmente conosciuta come il "re" della struttura psicofisica. A causa della relazione tra mente e corpo, il corpo deve essere il primo "domato" attraverso l'autodisciplina e purificato con vari mezzi in Raja Yoga.

9) Yantra Yoga o Yoga del movimento

È uno yoga della tradizione tibetana le cui istruzioni furono scritte nell'VIII secolo dal Maestro Vairochana. Trasmesso in Occidente da Chögyal Namkhai Norbu Rinpoche sin dai primi anni 1970. È un metodo importante per entrare nello stato autentico di contemplazione e per conseguimento totale. La tecnica sincronizza tutti i movimenti con la respirazione cosciente e così il professionista trova uno stato completamente rilassato, purificando l'energia vitale, coordinando ed espandendo la capacità di respirare attraverso le tecniche Yogiche.

10) Tantra Yoga

La parola Tantra significa web (come la ragnatela), tessuto, rete. Indica l'idea di fili intrecciati, uniti e che formano un tutto. Rappresenta il concetto che tutte le cose nell'universo sono connesse, intrecciate, intrecciate insieme che formano un'unione intima di tutte le cose (divine e mondane) .In Occidente, il nome Tantra è associato al sesso.

La tradizione dello Yoga non ha mai considerato il sesso come sbagliato: gli obiettivi umani elencati nei testi classici indicano che le persone possono cercare la liberazione spirituale (moksha), la giusta azione nel mondo (dharma), la ricchezza (artha) e il piacere (kama) . Il famoso manuale indiano sulle pratiche sessuali, Kama Sutra, è un testo che parla di modi per ottenere piacere - ma non è un testo tantrico.Il sesso non è il centro del tantra, il punto centrale è ottenere una trasformazione del nostro modo di vedere la realtà, attraverso pratiche che possono usare ciò che suscita emozioni e sensazioni molto forti. La filosofia tantrica è insegnata in molti testi antichi, come i Purana.

Per saperne di più: TANTRA YOGA: ORIGINI, PRATICHE, TEORIA

Ora che conosci tutti questi metodi, che ne dici di essere ispirato e iniziare a praticare a casa?

Leggi anche:

YOGA UN SEMPLICE ESERCIZIO PER RILASCIARE IL TESTO E INDOSSARE IL DOLORE

YOGA PER INIZIATORI: POSTI, SEQUENZE E SUGGERIMENTI

Fonte: catracalivre

Raccomandato
Carl Gustav Jung , psicoterapeuta e psichiatra, padre dei famosi concetti in psicologia: inconscio collettivo, complesso, archetipo e sincronicità , tra gli altri, è anche il fondatore della psicologia analitica . Un personaggio assolutamente interessante che ha approfondito varie aree della scienza e della "non-scienza" per sviluppare il suo lavoro, cercando di facilitare una conversazione con le energie inconsce che si muovono in ognuno di noi.
Con il successo del cibo orientale, il wok è arrivato non solo nei ristoranti, ma anche nelle nostre cucine. Un wok è una padella speciale, utilizzata nella cucina asiatica nel suo complesso, ma ha origine in Cina. Originariamente era usato per arrostire il tè, grigliare o saltare cibi. Ha una forma sferica e una volta era equipaggiato con solo due cinturini corti, ma ora si trova più facilmente con un singolo cavo, anche se la presenza di una seconda cinghia lo rende più facile da usare. Il
Per alcuni determinati, sì, è possibile non produrre rifiuti per un anno . Questo è ciò che ha dimostrato il brasiliano Cristal Muniz che ora sta realizzando questo anno di impegno per l'ambiente, dice nel suo blog " Un anno senza spazzatura ", dove descrive, passo dopo passo, le sue scoperte e le sue conquiste. Se
Avere polli nel cortile è facile e hai sempre uova fresche per le torte. Ma un pollaio fisso porta alcune difficoltà che non si verificano se hai una gallina che cammina , cioè una che puoi cambiare posto , di volta in volta. Un buon pollaio deve essere una comoda area dove i polli possono raschiare il terreno (dove mangiano piccoli animali, piante e persino piccole pietre, necessari per il loro processo digestivo nel ventriglio); dormire protetti dal vento e dalla pioggia, in un luogo elevato (le galline amano dormire su un trespolo) e con i nidi per deporre le uova ogni giorno e, se necessari
Quando pensiamo agli indiani che vivono ancora in Brasile, ricordiamo sempre - anche in altre materie già pubblicate da noi - la violenza che subiscono e le difficoltà che affrontano in relazione alla demarcazione delle terre e ad altri diritti fondamentali, come un gruppo di popoli di maggiore importanza per la nostra cultura, e anche come cittadini brasiliani - qualcosa che le nostre autorità insistono nel fingere di non vedere: sono più proprietari terrieri che nessuno di noi. In
Organico o non biologico, questa è la domanda. Quale frutta e verdura sarebbe meglio preferire biologica? Le risposte provengono dal rapporto più recente sull'argomento, realizzato da Consumer Reports , che reca il titolo di "Pesticidi nella produzione". Consumer Reports fornisce ai consumatori linee guida sullo shopping per la salute e l'ambiente .