Tutto Su Una Vita Sana!

11 anni dalla morte di Dorothy Stang: uccisa perché voleva salvare l'Amazzonia

Sono passati 11 anni dalla morte di Dorothy Stang, che ha passato la vita a combattere a fianco delle popolazioni native dell'Amazzonia brasiliana che difendevano le sue terre. Era una monaca missionaria di origine americana la cui presenza disturbava molti.

Il 12 febbraio 2005, è stata colpita sei volte da quando aveva 73 anni nella città di Anapu, nello stato di Pará. Arrivò in Brasile nel 1966 e la sua missione non era solo legata alla religione.

Di fatto, si unì ai movimenti sociali nati nello stato di Pará per frenare la deforestazione in Amazzonia . Dorothy era sempre al fianco dei nativi, dei contadini, dei contadini e degli indiani per difendere le loro terre, ed era un'assassina proprio per questo. Voleva difendere i poveri e allo stesso tempo salvare un territorio devastato giorno dopo giorno dalla deforestazione . Per il suo lavoro, Dorothy è stata definita " Il primo martire della creazione ".

Il suo impegno altruistico può essere riassunto con una frase : "Se oggi qualcosa di grave deve accadere, lascia che accada a me e non agli altri che hanno una famiglia".

Dorothy Stang sognava inizialmente di lavorare come sorella missionaria in Cina, ma dopo aver insegnato nelle scuole di Chicago e Phoenix negli Stati Uniti, è venuta in Brasile per lavorare con altre quattro suore per aiutare i piccoli agricoltori a costruire un futuro indipendente per le loro famiglie.

Anno dopo anno, l'impegno in Brasile è diventato sempre più rischioso per i missionari e le famiglie di piccoli proprietari. Il mondo stava scoprendo le ricchezze che la foresta pluviale amazzonica poteva offrire e gradualmente gli speculatori e i giganti dell'agroindustria cominciarono a sentire i proprietari terrieri chiamarsi il "polmone verde del pianeta".

La foresta pluviale amazzonica ospita il 50% delle specie vegetali del mondo e il 20% delle risorse di acqua dolce del pianeta, grazie ai suoi bacini idrografici. Dorothy Stang ha visto con i suoi occhi l'abbattimento di alberi, incendi e le atrocità degli speculatori rurali.

Il missionario ambientale ha incoraggiato le popolazioni locali a proteggere la foresta e ad affidarsi a tecniche agricole sostenibili . A causa della sua attività che era chiaramente contraria agli interessi dell'agrobusiness, fin dagli anni '90 Dorothy finì nella lista nera dei proprietari terrieri e divenne una persona da eliminare.

Ogni anno in Amazzonia, ambientalisti, agricoltori e difensori dei diritti umani muoiono vittime di omicidi premeditati per eliminare l'opposizione alla distruzione della foresta amazzonica, come sottolineato dalla Congregazione delle Suore di Nostra Signora di Namur, di cui Dorothy Stang era membro.

Dorothy Stang ha ripetutamente chiesto al governo di proteggere gli agricoltori familiari, ma non è mai stato ascoltato fino a quando, il 12 febbraio 2005, due uomini armati la trovarono lungo una strada rurale difficile da raggiungere, a 53 chilometri dal capoluogo della contea di Anapu.

Voleva solo creare una comunità autosufficiente e difendere la foresta. Oggi è un modello di lotta per la difesa dell'ambiente, la cui morte deve essere ricordata da tutti noi affinché la fiamma della speranza non si spenga mai.

Leggi anche:

MARTIRI DELLA FORESTA UCCISI IN DIFESA AMBIENTALE

Foto di origine: Ncr Online

Raccomandato
Quando si tratta di fratelli , ci sono diverse teorie su quale sia il più intelligente, il più estroverso, il più chiuso ... Per i fratelli stessi, molte di queste ricerche non hanno molto senso dal momento che ogni famiglia ha i propri valori e il proprio dinamica della vita. Molti studi hanno già affermato che il primo bambino ha un QI più alto e un altro conferma questa tesi. La
Quanta plastica usiamo, consumiamo, sprechiamo e accumuliamo ogni giorno? Il progetto Washed Ashore dà la nozione di quanta immondizia di plastica invade le nostre acque , usando una caratteristica molto interessante: realizzare sculture giganti . Migliaia di volontari hanno raccolto più di 12 tonnellate di rifiuti dai mari e dalle spiagge in soli quattro anni e hanno creato più di 45 sculture . L
Arcobaleno e fulmine : una coppia rara immortalata in un'immagine . L'autore della foto scattata il 9 agosto a Tucson, in Arizona (USA) è l'agente immobiliare Greg McCown. La foto che ruota il mondo attraverso internet, mostra i due fenomeni meteorologici accadere contemporaneamente. Ma perché una tale impresa è così rara? Se
Molte persone, quando vanno in vacanza, sono interessate solo all'acquisto e all'autenticità di postare sui social network. Coloro che fanno parte di questo gruppo perdono il meglio di quando escono per viaggiare, il che significa provare, anche a distanza, di integrarsi con la cultura locale per conoscere le abitudini e le abitudini delle persone che ci ricevono.
Magnesio, un minerale particolarmente importante per il nostro corpo che può agire positivamente sul sistema nervoso e sul cervello. Ricerche recenti hanno evidenziato i vantaggi di questa sostanza nella lotta alla depressione. Milioni di persone in tutto il mondo soffrono di depressione, considerata la malattia del futuro, che ha molti effetti negativi sulla vita sociale ed emotiva delle persone colpite da esso.
È stato inaugurato ieri, nella capitale dello stato di Rio Grande do Sul , il primo impianto di sfruttamento del gas proveniente dalle discariche sanitarie . Questa è Biotérmica Energia , situata nella discarica di Minas do Leão, a 90 chilometri da Porto Alegre, Riograndense Waste Recovery Company (CRVR). L&