Tutto Su Una Vita Sana!

11 settembre: il giorno di Cerrado incontra i tuoi animali più minacciati

Oggi, 11 settembre, Giornata nazionale del Cerrado, il WWF ha evidenziato i cinque mammiferi che abitano questo bioma e quelli più minacciati di estinzione dalla pressione della frontiera agricola sulla vasta regione brasiliana del Cerrado.

Il Cerrado deve ricordare, non è un bioma brasiliano . È presente anche in Bolivia e Paraguay ed è quindi di importanza continentale, poiché in questi paesi corrisponde anche alle aree di terra arabile di buona qualità e particolarmente ricercate dalla pratica della monocoltura industriale.

I cinque mammiferi in questione sono minacciati di estinzione in tutta la regione del Cerrado latinoamericano . Sono: Lobo Guará, Onça Pintada, Tatu Canastra, Anta e Tamanduá Bandeira.

foto: wwf

Jaguar ( Panthera onca )

Il nostro giaguaro, il gatto più grande delle Americhe, è a rischio di estinzione in Brasile e anche in altri paesi dove vive. I motivi sono sempre gli stessi: il progresso della frontiera agricola nei loro habitat, il rovesciamento delle foreste, la riduzione della caccia e la disponibilità di acqua. Il giaguaro è il top della catena alimentare nelle foreste dell'America Latina e la sua estinzione va di pari passo con il violento ingresso dell'essere umano nelle aree native. È sulla Lista rossa delle specie minacciate dell'Unione internazionale per la conservazione della natura ( IUCN ) come una specie "quasi" minacciata, il che significa che se la realtà non cambia, presto il giaguaro e sua sorella, il giaguaro nero, la nostra pantera, sarà davvero seriamente in pericolo di estinzione.

Tatu-canastra ( Priodonte Maximus )

Tatu-canastra o Tatu-Açu, cioè armadillo gigante, grande, è il più grande e il più raro degli armadilli del pianeta. Può pesare fino a 60 kg e raggiungere 1, 5 m di lunghezza. Un vero armadillo che scava tunnel attraverso la savana e, attraverso i suoi scavi, avvolge il terreno e crea nuovi habitat. Si verifica anche nel Pantanal, nella Foresta Atlantica e in Amazzonia. Attualmente è classificato come vulnerabile all'estinzione dalla Lista Rossa IUCN e "in pericolo critico" negli stati. Il rischio è dovuto al cambiamento della sua abitudine e anche al suo bracconaggio: la carne di armadillo ha sempre integrato il menu delle comunità tradizionali e l'uso dello scafo per la fabbricazione di utensili.

Anta ( Tapirus terrestre )

Anta, il più grande mammifero terrestre del Brasile e del Sud America, assomiglia ad un piccolo elefante attraverso il lungo tronco mobile. Raggiunge 1 m di altezza e 2 m di lunghezza, con un peso medio di 300 kg. Il pericolo del tapiro è di trovarne uno che attraversa il sentiero nel bosco - puoi star certo che, anta correndo selvaggiamente, dietro di te arriva un'oncia! Sì, il nemico del tapiro è il giaguaro, la caccia da mangiare, o l'uomo, la caccia da uccidere. Questa enorme porzione spinosa si nutre di foglie e frutti, vegetazione, acqua, germogli e bastoncini, che digerisce senza essere ruminante, perché il suo tratto digestivo contiene i microrganismi appropriati. È solitario, cammina di notte, niente di molto buono e prima che abbondasse in tutti gli ambienti brasiliani. È ora nella lista IUCN come vulnerabile e, nel cerrado, è già considerato "in pericolo".

Bandiera di Tamandua ( Myrmecophaga tridactyla )

Con la sua coda enorme e la striscia diagonale sul corpo, che lo distingue dagli altri cugini, il formichiere della bandiera è anche il più grande formichiere dei nostri luoghi. Raggiunge, nell'adulto, circa 2, 20 m di lunghezza e fino a 45 kg di peso. Ama le formiche e le termiti, il suo cibo preferito e unico. Apre i termitai con i suoi enormi artigli e con la sua lunga lingua d'oca tira fuori tutti gli insetti nascosti. Una grazia che ha un abbraccio mortale per altri animali. Abita campi puliti e chiusi e foreste, sempre dietro le formiche e le termiti. Si trova anche nei paesi dell'America centrale e in altri in America del Sud. Si verificava in tutti gli stati brasiliani. Ora è estinto a Rio de Janeiro e Espirito Santo con rischio di estinzione in altri stati dell'Unione .

Lupo crestato ( Chrysocyon brachyurus )

È il nostro unico lupo, anche se non è l'unico canid brasiliano. Nonostante sia il più grande non è così grande, raggiungendo così un peso tra 20 e 30 kg. È alto, appuntito, con le gambe sottili e il mantello rossiccio. Il lupo dalla criniera mangia roditori, uccelli e frutta (è l'unico animale a consumare il velenoso "frutto del lupo", Solanum lycocarpum, che lo mantiene sano e desparasito) nel Cerrado e nei campi, dove si trova anche lì, sia nel Brasile, Paraguay, Perù, Argentina e Bolivia. L'avanzata delle frontiere agricole costringe il lupo ad invadere aree coltivate in cerca di cibo, il che lo rende vulnerabile ai cacciatori. È considerato "quasi minacciato" dalla Lista Rossa IUCN e si stima che ci siano meno di 25.000 individui nel mondo, con 20.000 abitanti delle terre brasiliane.

Leggi anche:

CONOSCI LA CHIUSURA BRASILIANA?

CONOSCI CHE COSA SONO GLI ANIMALI BRASILIANI A RISCHIO DI ESTINZIONE?

Fonte della foto: tnc.org.br

Raccomandato
Dalla NASA e dalla NOAA arriva la conferma. Il 2016 è stato l'anno più caldo della storia da quando sono iniziate le misurazioni sistematiche della temperatura. Si parla quindi di un record di calore consecutivo di tre anni, 2014-2015-2016. Cambiamenti climatici e riscaldamento globale - ora nessun altro nega, nemmeno il Segretario di Stato di Donald Trump - sono associati alle attività umane . L
Per anni sono stati trattati come animali nello zoo da centinaia di turisti che amano il cosiddetto "safari umano" nelle isole Andamane, in India. Un orrore perpetrato contro la tribù Jarawa che potrebbe essere con i suoi giorni contati. Secondo Survival International, le autorità locali hanno annunciato l'imminente apertura di una nuova rotta marittima al largo delle isole.
Tutti sanno: hai fegato cattivo, digestione difficile, mal di testa, corpo pesante? Prendi una tazza di caffè. Sì, ma qui in Brasile ci sono tutti i tipi di boldo e oggi parleremo di boldo-do-chile , l'originale. La capra cilena ( Peumus boldus ) è un albero di media grandezza (15 metri in media, raggiungendo fino a 30 metri in alberi secolari), a crescita lenta e sempre verde, originario del Cile centrale dove si trova in foreste più vicine al mare e coltivate si trovano anche nelle sierre del sud del Perù e in Argentina (come coltivare il boldo-do-chile, vedi qui). Le
I bambini che soffrono di abuso emotivo e abbandono affrontano problemi emotivi simili o persino peggiori di quelli riportati da bambini che hanno subito abusi sessuali . Tuttavia, l'abuso psicologico infantile è raramente riportato nei programmi di prevenzione e trattamento per le vittime . Lo rivela uno studio pubblicato dall'American Psychological Association ( APA).
Giardino in casa ... quante persone non amano questa idea? Naturalmente, prima è necessario che la persona sia amante di fiori e piante, ma ciò non è sufficiente: calma, osservazione, pazienza, disciplina e investimento sono altri fattori molto importanti anche per coloro che vogliono formare il loro giardino di casa. A
Sappiamo che il lavoro degli schiavi è una realtà in molte parti del mondo . E anche qui in Brasile succede. La schiavitù non è ancora finita nel nostro paese , dove anche i bambini vengono sfruttati. Il Brasile ha praticato alcuni meccanismi, riconosciuti a livello internazionale, per i suoi sforzi nella lotta contro la schiavitù moderna. Uno