Tutto Su Una Vita Sana!

12 giugno - Giornata mondiale per combattere il lavoro minorile

Il lavoro minorile è una realtà. Le disuguaglianze sociali e l'assenza di meccanismi per garantire la protezione dei bambini e degli adolescenti lasciano il posto a questa forma di sfruttamento. Tuttavia, questa realtà deve essere cambiata.

La Giornata mondiale contro il lavoro minorile è stata istituita nel 2002 dall'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), un'agenzia legata alle Nazioni Unite (ONU), che si celebrerà il 12 giugno.

L'obiettivo della giornata è attirare l'attenzione delle società e dei governi sulla pratica dello sfruttamento del lavoro minorile, poiché centinaia di milioni di bambini in tutto il mondo, incluso il Brasile, vengono ora sfruttati per lavoro, non godendo dei loro diritti all'educazione, alla salute e al tempo libero.

Molti paesi trascurano questi diritti e quindi è così importante che la società civile diventi consapevole del problema e chieda ai suoi rappresentanti un impegno per combattere il lavoro minorile .

I dati dell'Unicef ​​stimano che circa 168 milioni di bambini siano vittime del lavoro minorile in tutto il mondo . In Brasile, si stima che circa 3 milioni di bambini lavorino nelle attività più disparate, in generale, nel lavoro precario, come la vendita di prodotti ai semafori, i servizi domestici e in campagna. Nel 2015, l'IBGE ha rivelato che 80.000 bambini tra i 5 e i 9 anni lavoravano nel paese.

Pertanto, il Ministero del Lavoro, vicino al 12 giugno, porta avanti campagne e pubblica i suoi programmi per sradicare il lavoro minorile. In Brasile, la National Day to Combat Child Labour è stata istituita dalla legge n. 11.542 / 2007 .

Cosa è stato fatto per combattere il lavoro minorile

Sebbene le statistiche siano allarmanti, esiste un'agenda politica per combattere il lavoro minorile. Il Forum nazionale per la prevenzione e l'eliminazione del lavoro minorile (FNPETI) coordina campagne e mobilitazioni, in collaborazione con altre entità, ogni anno.

Nel 2017, secondo il Network Peteca - No More Child Labour, FNPETI ha realizzato diverse azioni, tra cui:

- La campagna "100 milioni per 100 milioni", che ha portato al Senato Federale il difensore dei diritti umani Kailash Satyarthi, vincitore del Premio Nobel per la Pace nel 2014, per aver rimosso circa 80.000 bambini e adolescenti dai primi lavori e lavori simili alla schiavitù.

- La campagna "Giornata mondiale per combattere il lavoro minorile", che mira a sradicare il lavoro minorile ea combattere l'esclusione scolastica.

sfide

La maggior parte dei bambini e dei giovani che lavorano sono anche fuori dalla scuola . Come la maggior parte della popolazione brasiliana, questa esclusione colpisce soprattutto i neri, gli indiani, i quilombolas e le persone con disabilità. Cioè, la parte più vulnerabile della popolazione brasiliana diventa una facile vittima dello sfruttamento.

Quando il bambino viene accusato di lavorare, smette di frequentare la scuola e viene sottoposta a diversi altri tipi di violazione, secondo Maria Rehder, membro della Campagna nazionale per il diritto all'istruzione, alla rete Peteca.

rinvii

Segnalare la realtà del lavoro minorile, ovvero dare visibilità al problema, alle sue cause e alle sue conseguenze, è un modo per combatterlo.

La Quarta conferenza mondiale sull'eliminazione sostenibile del lavoro minorile ha discusso la questione nel novembre 2017 in un evento cui hanno partecipato oltre 100 paesi con rappresentanti di governi, società civile, lavoratori e datori di lavoro.
Dal Brasile, c'era la rappresentanza dell'Associazione nazionale dei magistrati del lavoro di giustizia (Anamatra).

È fondamentale informarsi sull'idoneità delle società di cui si acquistano o intendono acquistare i prodotti. Informati e non contribuire a nessun tipo di sfruttamento. Consumare meno e meglio!

Condividi questo contenuto, contribuisci alla lotta contro il lavoro minorile!

Raccomandato
Le piante hanno molte qualità curative e non le conosciamo tutte. In realtà, non conosciamo nemmeno tutte le piante del nostro pianeta. Ogni giorno scopriamo qualcosa di nuovo. Ora uno studio in India ha scoperto la potenzialità della curcuma, curcuma, per curare la depressione. Uno studio condotto dal Bhavnagar Medical College, in India, e pubblicato sulla rivista Phytotherapy Research, ha scoperto che l'uso della curcuma è un potente alleato contro la depressione, presentando risultati migliori rispetto a quelli della fluoxetina (più noto come Prozac). Lo
Curcuma (zafferano). Finora, abbiamo conosciuto le molte proprietà di questo condimento per la nostra salute, ma probabilmente non sappiamo ancora come usarlo per migliorare la nostra bellezza o la cura del corpo. Oggi presenteremo 10 ricette per le maschere di curcuma per avere una pelle priva di impurità e splendente.
Un abbraccio al giorno toglie il medico di torno. Abbracci sono buoni per prevenire raffreddori, alleviare lo stress e aumentare il sistema immunitario . La scienza prova tutto questo. Un nuovo studio ha dimostrato che gli abbracci sono una vera benedizione per la salute . I ricercatori della Carnegie Mellon University hanno spiegato che le relazioni sociali tra le persone hanno molto a che fare con la loro salute
Capo Verde ha anche Aedes aegypti , zanzara noiosa, cosmopolita e urbana che ama davvero vivere con gli umani. E poiché ha aedes, ha anche zika, dengue e chikungunya . Ma non ha microcefalia collegato a zika. Perché sarà? Leggi anche: MICROCEFALIA IS ZIKA? Non lo so Capo Verde è un paese fatto di isole, 10 in tutto. Un
Lasciare da parte gli asfalti in modo che vengano sostituiti da pannelli fotovoltaici in tutto il mondo. Questa è l'idea di Scott e Julie Brusaw. La coppia già nel 2010 aveva annunciato il progetto Solar Roadways che ora punta ad andare oltre, con l'obiettivo di diffondersi in tutto il mondo, poiché, come prototipo di un parcheggio, si è dimostrato perfettamente funzionale . Pe
Il Canale Gowanus a New York è noto per essere uno dei corsi d'acqua più inquinati negli Stati Uniti . Ma ora le sue acque hanno appena ricevuto un giardino galleggiante , un'oasi verde per prendersi cura di sé. Il progetto chiamato GrowOnUs è un esperimento fatto per creare un'infrastruttura che utilizza il processo di purificazione dell'acqua attraverso le piante per migliorare le condizioni di questo canale inquinato. In