Tutto Su Una Vita Sana!

150 cetacei uccisi in Australia. Cosa era successo a loro?

Cetacei morti, bloccati. Questa volta, è successo a Hamelin Bay, nell'Australia occidentale, dove 150 balene pilota sono state trovate bloccate. Solo 15 di loro erano ancora vivi.

Una vera e propria morte di massa è avvenuta a circa 300 km a sud della città di Perth. Chiunque li abbia trovati era un pescatore che ieri ha denunciato l'incidente alle autorità. Poi una corsa contro il tempo ha iniziato a salvare i pochi cetacei ancora vivi, cercando di riportarli in mare.

Questi cetacei appartengono al genere Globicephala e sono noti anche con i nomi di globicéfalo, calderone e delfino pilota.

Benché si comportino in modo più simile alle balene, appartengono alla famiglia dei delfini (Delphinidae) e generalmente si spostano alla rinfusa. Questo genere ha due specie, la balena pilota con pinne lunghe ( Globicephala melas ) e la balena pilota a pinne corte ( Globicephala macrorhynchus ).

Le balene pilota sono in genere lunghe fino a 8, 5 metri e si trovano nelle acque tropicali e subtropicali.

L'Australian Broadcasting Corporation ha riferito che decine di squadre di soccorso si sono precipitate sulla spiaggia per cercare di salvare le povere creature. Le autorità hanno anche lanciato un avvertimento sulla possibile presenza di squali, avvertendo le persone di stare lontano dalla zona.

"È possibile che animali morti e morenti attirino gli squali che potrebbero apparire in questo tratto di costa", ha affermato il Dipartimento della pesca.

Cosa sarebbe successo a questi animali?

Gli scienziati non sanno esattamente cosa possa aver causato l'arenarsi di queste balene. Incidenti del tipo possono verificarsi quando gli animali sono malati, feriti o quando commettono errori di navigazione. In questi casi, muovendosi in massa, uno finisce per tirare l'altro.

Inoltre, gli animali bloccati possono inviare segnali di allarme che attraggono altri come loro. Questa non è la prima volta che questo è successo. Nel 1996, circa 320 copie furono bloccate sulla più grande spiaggia dell'Australia occidentale.

"Le condizioni sono difficili, ma stiamo facendo tutto il possibile per dare a questi animali le migliori possibilità di sopravvivenza", ha detto Jeremy Chick, un esperto di fauna selvatica che sta lavorando a questa emergenza.

Le barche sono state utilizzate per portarle in acque più profonde e il team sta monitorando lo stato di salute degli animali sopravvissuti.

Siamo nella folla per le loro vite.

Fonte e foto

Raccomandato
L'albero del pane è il frutto di alberi della specie Astocarpus altilis , della famiglia botanica delle Moracee, di cui sono note due varietà, e l'apyrena, che non ha semi e il seminifero, con semi. Questo è uno dei frutti alimentari più importanti al mondo . È relativo del jackfruit, Astocarpus heterophyllus e, come lei, grande e carnoso. Nel
Il carnevale sta arrivando e la maggior parte dei brasiliani ama questa festa, che è la più popolare della nostra cultura. In ogni angolo del paese, ci sono alcuni spassi in corso. Ma chi ama il carnevale non può lasciare che la baldoria passi sulla natura . Sfortunatamente, nelle sfilate delle scuole di samba, è comune usare piume e piume di uccelli per decorare allegorie e costumi , il che è assurdo. I d
Berta Cáceres era un leader indigeno honduregno che ha combattuto coraggiosamente per i diritti umani dei suoi compatrioti, il gruppo etnico Lenca. Berta è nato e morto nella città di "La Esperanza". La sua vita, 43 anni, è durata dal 4 marzo 1973 fino all'ultima giovedì 3 marzo 2016, quando è stata assassinata dai suoi avversari dopo aver riportato alla stampa l'omicidio di 4 indigeni nella sua comunità. Nel 2
Latte e formaggio fanno bene o male alla salute? Questo è uno degli argomenti più discussi in nutrizione e su cui ci sono opinioni totalmente discordanti. La novità ora è che un nuovo studio dice che i prodotti lattiero-caseari, invece di fare male e ingrassare, potrebbero addirittura aiutare a perdere peso! Lo
Un nuovo studio, recentemente pubblicato sulla rivista Lancet Planetary Health , afferma che 1 su 7 nuovi casi di diabete sono causati dall'inquinamento atmosferico . Non è una novità, poiché la ricerca precedente ha già identificato il rapporto tra diabete e inquinamento atmosferico. Ricercatori del Washington College of Medicine di Saint Louis (USA) affermano: "L'inquinamento ha contribuito allo sviluppo di 3, 2 milioni di nuovi casi di diabete nel mondo entro il 2016, del 14% ". Qu
Le piante hanno molte qualità curative e non le conosciamo tutte. In realtà, non conosciamo nemmeno tutte le piante del nostro pianeta. Ogni giorno scopriamo qualcosa di nuovo. Ora uno studio in India ha scoperto la potenzialità della curcuma, curcuma, per curare la depressione. Uno studio condotto dal Bhavnagar Medical College, in India, e pubblicato sulla rivista Phytotherapy Research, ha scoperto che l'uso della curcuma è un potente alleato contro la depressione, presentando risultati migliori rispetto a quelli della fluoxetina (più noto come Prozac). Lo