Tutto Su Una Vita Sana!

Il 17 ottobre è la Giornata internazionale per l'eliminazione della povertà

Lo sapevate che la povertà estrema non è solo brutta e crudele, ma è considerata un vero crimine contro i diritti umani? Oggi è una data in cui i governi di tutto il mondo si uniscono per porre fine a questo martirio criminale.

Tutti i governi devono lavorare affinché non solo la propria popolazione viva bene e con dignità, ma che tutte le persone del mondo abbiano accesso alla qualità della vita, cioè al cibo, alla salute, alla sicurezza, al benessere e alla dignità.

Ieri, come abbiamo visto qui, è stata la Giornata mondiale dell'alimentazione, e dobbiamo porre fine alla fame nel mondo per sradicare la povertà, e dobbiamo occuparci delle questioni migratorie che vanno oltre i confini dei paesi, porre fine alla povertà è una domanda mondo, non è un problema di ogni paese che risolve il proprio.

Un altro fatto che ci porta alla questione dell'eradicazione della povertà è globale, non locale, è il riscaldamento globale e tutti i problemi ecologici dei nostri giorni.

I poveri soffrono e soffrono ancora di più dei cambiamenti climatici, i ricchi cinesi possono acquistare tecnologie che purificano l'aria dalle loro case mentre la popolazione media respira un'aria, senza esagerazione, nera.

Oggi, la data è per ricordarci questi piccoli dettagli che fanno la differenza. I poveri pagano il conto per uno sviluppo economico che non è nemmeno arrivato a loro.

COME ARRIVARE LA DATA

La Giornata internazionale per l'eliminazione della povertà è un'iniziativa di Joseph Wresinski, un prete francese, fondatore del Movimento per i diritti umani, che il 17 ottobre 1987 convocò una manifestazione a Parigi in onore delle vittime della povertà, della fame, della violenza e di paura. La data mondiale fu riconosciuta dalle Nazioni Unite nel 1992 che affermava:

La povertà è un problema dei diritti umani

Secondo i dati del Programma di sviluppo delle Nazioni Unite, in tutto il mondo, oltre 800 milioni di persone vivono ancora con meno di 1, 25 dollari al giorno e molti non hanno accesso a cibo, acqua e servizi igienico-sanitari adeguata.

Quest'anno il tema è:

"Rispondere alla chiamata del 17 ottobre a porre fine alla povertà: un percorso verso società pacifiche e inclusive".

Cioè, è un invito a ricordare a noi stessi l'importanza del riconoscimento della dignità, della solidarietà e dell'ascolto delle voci delle persone più svantaggiate.

Sradicare la miseria del mondo deve essere un obiettivo fondamentale di tutti i paesi, in modo da poter garantire a tutti i diritti umani.

POVERTÀ NEL DECLINO

La povertà mondiale è in declino, ma resta ancora molto da fare. Il continente più povero è l'africano, ci sono 10 dei paesi più poveri del mondo.

Secondo la Banca Mondiale, nel settembre 2015, per la prima volta nella nostra storia, la povertà estrema rappresentava meno del 10% della popolazione mondiale, con una diminuzione del 37% rispetto al 1990. Ciò significa che, stiamo migliorando, ma esiste ancora un modo per eliminare la povertà nel mondo, soprattutto se prendiamo in considerazione le minacce ambientali che ci circondano. L'abuso di pesticidi e il cambiamento climatico minacciano i terreni agricoli in tutto il mondo, e così l'ONU ha avvertito della crescente povertà. Inoltre, gli impatti causati dal riscaldamento globale incidono ulteriormente sui paesi che hanno già un disperato bisogno, come le popolazioni dell'Africa sub-sahariana e dell'Asia meridionale e sud-orientale.

17 ottobre, Giornata internazionale per l'eliminazione della povertà, tutti meritano dignità, è un diritto umano!

Raccomandato
Quali sono le 20 città più amichevoli al mondo ? L'indice di Copenhagen Friendly di Bicycle Friendly Cities 2015 è stato appena pubblicato. La classifica è iniziata nel 2011, considerando 80 città. Entro il 2015 sono state intervistate 122 città, con una popolazione superiore a 600.000. Per la prima volta dal 2011, il primo posto nella classifica è stato per Copenhagen , battendo Amsterdam. La cl
Patata di patate andine, la nostra patata quotidiana è una pianta erbacea tuberosa, originaria delle Ande, vicino al lago Titicaca, dove fu coltivata più di 8 mila anni fa . Botanicamente, la patata ( Solanum tuberosun ) è una solanaceo, cruda di pomodori, melanzane e peperoni oltre che di tabacco. Q
Ti ricordi la sfida del secchiello del ghiaccio che è stata viralizzata nei social network nel 2014? L'obiettivo della sfida era raccogliere fondi per una scoperta scientifica che potesse identificare un nuovo gene capace di contribuire al trattamento della SLA , NEK1, secondo l' Associazione ALS che rappresenta le persone con SLA e anche con altri tipi di malattie del motoneurone .
Per morire, è sufficiente essere vivi . Così dice il detto popolare, che, in un modo snello, riassume il ciclo finale della vita . Molte persone vedono la morte con superstizione, paura, al punto di non voler parlare di questo "indesiderabile del popolo", come ha detto il poeta Manuel Bandeira.
Molti minerali presenti in natura hanno proprietà medicinali molto interessanti, ma sono spesso sconosciute alla maggior parte delle persone. Alcuni di questi minerali non sono così popolari ma apportano una serie di benefici per la salute. Quindi vale la pena di conoscerli un po 'di più. Questo è il caso, ad esempio, della dolomite. Ne
La prolattina produce latte materno in donne in gravidanza o in allattamento, ma è anche prodotta dagli uomini, ma la sua funzione non è completamente compresa. Questo ormone è presente in tutti i mammiferi. Diamo un'occhiata a quali problemi può causare la prolattina nei casi in cui non ci sia l'allattamento al seno o la gravidanza. CH