Tutto Su Una Vita Sana!

Il 20 novembre è la Giornata della coscienza nera - Salva la nostra cultura afro-brasiliana

Sai perché il 20 novembre, il Brasile celebra la Giornata della coscienza nera? La data fu scelta per onorare Zumbi, uno schiavo che era il capo del Quilombo dos Palmares e morì il 20 novembre 1695. Tuttavia, oltre a pagare questo giusto tributo a Zumbi, il giorno del 20 novembre simboleggia la resistenza del movimento nero fino i giorni di oggi.

Celebrare la Giornata della Coscienza Nera è un modo per tutto il Brasile di ricordare l'importanza della cultura afro-brasiliana nella formazione e nella costituzione della nostra società.

Sappiamo che, storicamente, i neri, oltre ad essere ridotti in schiavitù per quasi tre secoli, essendo trattati in modo disumano, vivono ancora oggi ai margini della società brasiliana, dal momento che sono le principali vittime di morti, incarcerazioni e pregiudizi.

Secondo i dati dell'Istituto Brasiliano di Geografia e Statistica (IBGE), il Brasile è il paese con i discendenti più africani al di fuori dell'Africa, dal momento che il 54% della popolazione è afrodiscendente.

Zombie - La tua lotta continua

Tra il XVI e il XIX secolo, migliaia di africani furono ridotti in schiavitù in terra brasiliana. Zumbi, uno schiavo a noi più noto, era il capo del Quilombo dos Palmares - i quilombos erano luoghi che servivano da rifugi per gli schiavi in ​​fuga dai loro "proprietari". Il 20 novembre 1695, in un attacco promosso dal bandeirante Domingos Jorge Velho alla comunità di Palmares, Zumbi finì per essere assassinato e trasformato in un simbolo della lotta contro la schiavitù.

Il 20 novembre è un'opportunità per i brasiliani di riflettere sui problemi affrontati dalla popolazione nera in Brasile, specialmente per i bianchi per riflettere sui loro privilegi e riconoscere che la disuguaglianza sociale ed economica colpisce principalmente i neri.

La data dovrebbe segnare non solo la riflessione, ma la discussione delle politiche di inclusione pubblica con la partecipazione di rappresentanti della comunità nera.

Salva la nostra cultura afro-brasiliana

La cultura afro-brasiliana è estremamente ricca e raggiunge tutto il Brasile. Ad esempio, molte delle parole nella nostra bocca hanno origine nelle lingue africane, secondo un sondaggio pubblicato dall'applicazione Babbel:

1. Dengo

Secondo i dizionari, la parola significa "lamento infantile", "manha", "meiguice". Tuttavia, la parola Banta (ora Congo, Angola e Mozambico) e la lingua Quicongo ha un significato più profondo e ancestrale: Dengo è una richiesta di calore nell'altro nel mezzo del duro lavoro quotidiano.

2. Cafuné

Anche dal Kimbund arriva la parola cafuné, che significa accarezzare / grattare la testa di qualcuno.

3. Il più giovane

Di Kimbul Kimbul, che significa l'ultimo della famiglia o il più giovane.

4. Cachaça

La parola ha origine nella lingua Quicongo del gruppo Bantu (ora Congo, Angola e Mozambico). La cultura di Cachaça in Brasile iniziò nel periodo della schiavitù, quando gli africani lavorarono per produrre zucchero dalla canna da zucchero. Il metodo consisteva nel macinare il bastone, facendo bollire il brodo ottenuto e lasciandolo fresco. Questo processo ha portato alla rapadura, un prodotto che aveva lo scopo di addolcire cibi e bevande. Quando il brodo fermentò, lo zucchero nel garapa divenne alcol.

5. Muvuca

Mvúka, di origine bantu e lingua Quicongo, significa rumoroso agglomerato di persone come forma di svago, celebrazione.

6. Tubo

Strumento usato per fumare, in genere tabacco. La parola deriva dal termine kixima di una delle lingue più parlate in Angola: il kimbund.

7. Moleque

Mu'leke significa "piccolo figlio" o "ragazzo". Questo era il modo in cui i Quimbundos - Angolani del gruppo Bantu - chiamavano i loro figli.

8. Quitanda

La parola così ben nota a noi che designa il luogo in cui acquistiamo prodotti alimentari proviene anche dal Kimbund Kitanda .

9. Dendê

Questo olio così usato nella nostra cucina, il termine palma che designa l'olio di palma proviene dal kimbundo ndende.

10. Fubá

Infine, Fuba proviene da Fuba che nella lingua bantam Quimbundo si riferisce alla farina di mais, base del cibo africano e afro-brasiliano con le sue mille e una ricetta: preparare angu, zuppa, polenta, biscotti, focacce, torte di farina di mais ...

Festeggiamo!

Black Consciousness Day è stata una festa nazionale dal 2003, ma non tutti gli stati e le città hanno incluso la data nel loro calendario ufficiale. Indipendentemente da ciò, oggi è un giorno di celebrare, lodare, lodare la nostra cultura africana, la nostra storia e il nostro popolo afro-brasiliano.

Raccomandato
Addio a piatti e posate di plastica usa e getta in Francia . Il Parlamento francese ha votato a favore di questo divieto. Come nel caso dei sacchetti di plastica, la misura sarebbe un duro colpo per i produttori, ma un beneficio per l'ambiente, soprattutto se pensiamo a alternative sostenibili all'uso di questi prodotti
Con la Coppa del Mondo 2014 , la gente sembra essere invasa da un senso di "nazionalismo" - purtroppo non rivelato in altri periodi dell'anno - e iniziare a vestire i colori della bandiera nazionale e, ancora più intensamente, comprare molte bandiere esporre i propri fan ai giochi della squadra nazionale brasiliana o tenere gli oggetti nelle loro mani negli stadi o a casa; o mettendo su macchine .
L' Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato lunedì un rapporto con dati allarmanti: negli ultimi 25 anni, 41 milioni di bambini sotto i cinque anni sono entrati nel tasso di obesità . In 15 anni, 10 milioni di bambini in questa fascia di età sono diventati sovrappeso. Il tasso di obesità è passato dal 4, 8% nel 1990 al 6, 1% nel 2015. La p
I ricercatori della Brazilian Agricultural Research Corporation ( Embrapa ) hanno sviluppato un film plastico , che potrebbe essere qualcosa di molto comune, tranne che per un dettaglio: è commestibile e può essere prodotto da cibi comuni come spinaci, papaia, mela e persino pomodoro. Le caratteristiche del prodotto - consistenza, forza, capacità di protezione - sono molto simili al tradizionale film di carta . L
In Italia, un disegno di legge prevede l' arresto di genitori che impongono una dieta vegana su bambini di età inferiore ai 16 anni. La misura, che appare drastica, soprattutto in un paese noto per la sua cucina, è stata presa dopo diversi casi di malnutrizione che hanno portato all'ospedalizzazione di bambini nel paese.
All'alba di ieri, c'è stato un incendio di grandi proporzioni, dopo aver raggiunto il tradizionale Wariró, negozio di prodotti indigeni del Rio Negro . Questo importante commercio , situato nella regione nord-occidentale dello stato di Amazonas , nel comune di São Gabriel da Cachoeira, era noto per presentare diverse opzioni di prodotto la cui produzione è sostenibile e legata alla cultura delle popolazioni indigene - anche CD con canzoni di cui si parlava miti e storie di persone che vivono sul Rio Negro si possono trovare in Wariró. Il