Tutto Su Una Vita Sana!

Il dimagrimento si fa leggero: non è un miracolo, è una scienza!

La ricerca di nuove tecniche per la perdita di peso continua a pieno ritmo. La novità è ora una coperta sviluppata da ricercatori della USP, Università Federale di San Paolo, Unifesp, e l'Università Federale di São Carlos, UFSCar, che sta assistendo nel processo di perdita di peso . Testato su 48 donne che erano sopra il peso ideale, la coperta è stata messa in azione dalle applicazioni su tre giorni alla settimana per 16 minuti ogni sessione . E la manta ha funzionato.

Come funziona la coperta?

Uno dei ricercatori del progetto, Fernanda Oliveira Duarte, UFSCar, spiega che le coperte dovrebbero essere posizionate nella zona della pancia, delle cosce e del sedere. Il suo funzionamento avviene attraverso la luce infrarossa, che attiva alcune cellule muscolari, rendendola più attiva che, combinata con l'attività fisica, produce l'effetto indiretto di rompere il grasso per soddisfare il bisogno di muscoli.

I ricercatori hanno indicato l' efficacia della coperta nel 90% dei volontari durante il periodo di prova. Hanno tutti perso almeno due chili nel processo . Tuttavia, la cosa più interessante è stata notare il cambiamento nel peso di ognuno di essi, che ha perso grasso, ma ha guadagnato massa muscolare. Riduzione delle misure del corpo, della vita, dell'addome, dell'anca e del collo.

Secondo la ricercatrice del Gruppo ottico dell'IFSC-USP, Marcela Sene Fiorese, la ricerca ha già servito circa 150 persone, tutte con problemi di sovrappeso o obesità, rendendo il dispositivo disponibile alla società durante i sondaggi e con copertura dei costi effettuati dall'istituto, e il cui grande scopo è combattere l'obesità, un male classificato come malattia cronica infiammatoria subclinica e bisognoso di un trattamento continuo.

Ciò rafforza l'importanza di tecniche come questa, che non usa sotterfugi "miracolosi" per perdere peso e aiuta a condizionare il paziente a cambiare le proprie abitudini alimentari e ad eseguire esercizi fisici per sempre, al fine di mantenere un peso e una salute equilibrati in tempo.

Ottimo!

Leggi anche: Perché stiamo diventando più grassi?

Fonte foto: ifsc.usp

Raccomandato
Oltre a completare il termine di un anno per la registrazione delle proprietà rurali nel Registro ambientale rurale (CAR) , è stato preso l' impegno il 13 per accelerare il processo e il consolidamento delle informazioni che andranno a beneficio degli investimenti nel recupero e controllo sociale e ambientale in aree di riferimento.
Mettiti nei panni di un bambino che trova il suo palloncino perso su un albero o al posto di una persona di strada o anche un vecchio seduto sul banco. Un mondo grigio e triste può diventare colorato grazie all'empatia. Essendo molto coerente con la società in cui viviamo, l'eccellente cortometraggio di Bruno Bozzetto è diventato presto virale perché, in poco più di un minuto, riesce nella sua animazione a parlare di cos'è l'empatia. Il v
A Marsiglia, in Francia, la street art assume una nuova dimensione con " Street Art 2.0 ", un progetto del fotografo francese Philippe Echaroux , che combina l'idea di graffiti e pittura leggera , trasformando paesaggi e paesaggi quotidiani in opere d'arte. arte di strada temporanea
La psoriasi è una malattia dermatologica autoimmune che è correlata all'eredità genetica dell'individuo e può essere influenzata o iniziata da fattori quali lo stress, l'esposizione al freddo, l'assunzione di alcol e alcuni farmaci allopatici. Cioè, sia i fattori ambientali che i fattori psico-emotivi sono coinvolti nell'aspetto di esso quando c'è il fattore genetico che domina. Seco
Oggi, il 1 marzo, si celebra la Giornata mondiale contro la discriminazione, la Giornata della Discriminazione Zero . È un'opportunità per dire di no a qualsiasi forma di discriminazione , sia per identità, nazionalità, età, etnia, orientamento sessuale o religione. Ancora oggi ci sono troppi casi di discriminazione, anche se sembra che siamo piuttosto avanzati su più fronti, dalla tecnologia alla cultura. Ma,
Una dieta a base di vermi, larve e grilli, ti fa sentire come una brama? Ed è esattamente ciò che uno studente americano ha fatto per 30 giorni , raccontando la sua esperienza sul blog 30 Days of Bugs . Per tutto il mese di febbraio, Camren Brantley-Rivers ha mangiato pasti agli insetti tre volte al giorno per testimoniare che questa è una valida alternativa alla carne e molto più sostenibile. In