Tutto Su Una Vita Sana!

Le fantastiche case con tetto verde in Islanda: candidati per il patrimonio dell'Unesco

In Islanda i tetti verdi hanno una bella vecchia storia da dirci.

Proprio là nel mezzo dell'Oceano Atlantico, iniziò nel IX secolo, la tradizione di coprire le case con un tappeto erboso , una specie di tappeto verde, introdotto dai coloni norvegesi, il primo dei quali erano i Vichinghi.

Piuttosto come animali in letargo scavano tane circondate da terra e radici, l'erba tradizionale è stata utilizzata per mantenere la casa accogliente durante il tempo più rigido, in quanto ottiene un isolamento termico superiore rispetto ai normali materiali da costruzione.

A differenza di altri paesi, tuttavia, dove la pratica è stata principalmente utilizzata per costruire case per persone a basso reddito, le torbiere islandesi sono diverse. Secondo la Lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco, la tecnica è unica perché è usata da tutte le classi economiche e in tutti i tipi di edifici (case, chiese, fienili ...). E così, questa tradizione, questa "architettura vernacolare" tutta islandese, ha vinto la nomination per diventare patrimonio dell'Unesco.

Come sono fatte le torbiere islandesi

Come suggerisce il nome, la torba è uno dei principali materiali utilizzati nella costruzione di queste strutture. Il legno è usato per la costruzione, la torba (o prato ) è usata per formare le spesse mura e il tetto per il tetto . A volte le pietre vengono anche usate con o senza erba per creare muri e per essere usate come base per il tetto. Sebbene i materiali da costruzione utilizzati non cambiassero molto, ciò che è stato cambiato è stata la forma del prato che è stata adattata in base al contesto in cui il paese ha cambiato nel corso dei secoli.

La durata della vita dei muri e dei tetti verdi varia ampiamente: la composizione dei materiali, la qualità della finitura e le fluttuazioni del clima giocano un ruolo importante in questo senso. È necessario un rinnovo periodico del prato e in alcuni casi intere pareti o case devono essere smantellate e ricostruite con un nuovo rivestimento verde, sebbene sia possibile riutilizzare pietre e legno.

Sebbene non tutte le torbiere islandesi siano abitate, sono comunque la testimonianza diretta della lunga storia di ogni luogo in un forte legame con il passato. L'uso continuato di queste case verdi sul tetto sottolinea il ruolo di questa architettura all'interno del paesaggio agricolo in continua evoluzione nella campagna islandese.

L'appuntamento con l'Unesco mira a testimoniare questo eccezionale tipo di architettura vernacolare inviando il messaggio che dal passato, possiamo trovare le soluzioni verdi che si cercano nelle grandi città contemporanee, con risparmio energetico, purificazione dell'aria e tanta bellezza :)

Leggi anche:

UNA SCUOLA DI TETTO VERDE NELLA PERIFERIA DI PARIGI

IN FLORIANÓPOLIS: ALTO PUNTO BUS SOSTENIBILE, CON ENERGIA SOLARE E TETTO VERDE

IL GIARDINO VERTICALE È VERDE ALTERNATIVO PER IL MINHOOCÃO A SÃO PAULO

Fonte della foto: treehugger.com

Raccomandato
Il bicarbonato di sodio ha molti usi, oltre ad essere usato per la pulizia della casa, la disinfezione delle verdure, come ingrediente nelle ricette dolci, come prodotto per bucato, come rimedio per il bruciore di stomaco, nel trattamento della pelle, nella cura dei capelli, come un rimedio naturale per varie malattie e come parassiti domestici, è un prodotto d'azione alcalinizzante.
Ci sono molte persone che non amano il carnevale: calore, muvuca, gente ubriaca, musica ad alto volume, code. Può essere divertente per alcuni, ma per gli altri è il caos. Questi preferiscono la pace e la tranquillità . Poiché la maggior parte dei posti è occupata da folia, la tranquillità della casa rimane. Ma i
Chi resiste all'acqua di cocco in estate? Fortunatamente, il Brasile è la terra del cocco e possiamo trovarlo anche in città dove non c'è spiaggia. Ma è molto meglio bere acqua di cocco che ammirare il mare, non è vero? Oltre al sapore delizioso, l'acqua di cocco ha ancora molti vantaggi per la nostra salute . Mol
Il cece ( Cicer arietinum ) è un legume , parente del fagiolo e del pisello , con una storia antica. Le prime specie selvatiche di ceci sono state integrate nel cibo umano sin dall'età del bronzo. Questa pianta è originaria del Medio Oriente e fu coltivata per la prima volta nel bacino del Mediterraneo, in seguito diffondendosi dal XVI secolo alle altre regioni subtropicali, trasportate dagli spagnoli e dai portoghesi nelle loro caravelle. N
Perché è molto comune, molte persone non lo prendono sul serio. Ma il dolore della pancia può nascondere una serie di malattie, soprattutto quando è molto intenso, dura più di 2 giorni e viene accompagnato da altri sintomi. Naturalmente, il cibo gioca un ruolo significativo nei problemi intestinali, ma il dolore della pancia può essere dietro i reni, l'uterina, l'ostruzione e persino i problemi cardiovascolari. Scop
Il cibo non è solo un piacere, è anche un bisogno fondamentale e fondamentale per tutte le funzioni organiche in quanto è il nostro carburante. Tuttavia, può accadere che a causa di alcuni fattori, il cibo non sarà sufficiente per guarire le richieste del corpo. In questi casi, l'integrazione alimentare arriva sulla scena. Ma