Tutto Su Una Vita Sana!

Latte vegetale: qual è il migliore dal punto di vista nutrizionale?

Coloro che non bevono latte vaccino o altri animali, ma usano per colazione o pranzo i cosiddetti "latti vegetali", cioè bevande che imitano e sostituiscono il latte di origine animale, sono solitamente guidati dalla scelta delle molte opzioni disponibili, principalmente considerando il sapore. Ma oggi vedremo cosa rivela una ricerca sulla questione nutrizionale di queste bevande al latte alternative.

Alcune persone preferiscono il latte di soia, altre mandorle, cocco o riso. E per aiutarci a scegliere, un sondaggio ha esaminato la migliore alternativa da cui scegliere, considerando i nutrienti contenuti in queste bevande.

Le bevande vegetali sono spesso commercializzate come alternative salutari al latte vaccino. Per scoprire se questo è vero, un team di ricerca della McGill University in Canada ha esaminato le etichette nutrizionali di varie bevande non zuccherate a base di mandorle, soia, riso e cocco, che si trovano facilmente nei supermercati di diversi paesi.

Ciò che i ricercatori hanno notato è che anche queste bevande presentano alcuni svantaggi. Il confronto tra i profili nutrizionali delle 4 alternative più popolari al latte normale ha mostrato che quelli con mandorle, riso e cocco non avevano un numero di nutrienti importanti per la nostra salute.

Il team canadese crede ancora che il latte vaccino sia la fonte più completa ed equilibrata di proteine, grassi e carboidrati, ma quale consiglio danno a coloro che hanno bisogno di un'alternativa perché non possono o non vogliono consumare cibo animale?

Le 4 bevande vegetali a confronto: latte di soia, latte di mandorla, latte di riso e latte di cocco

È stato dimostrato che il "latte" di soia contiene il più alto contenuto proteico rispetto agli altri, contenente 7-12 grammi per porzione. Gli esperti sottolineano inoltre che questa alternativa contiene fitonutrienti noti come isoflavoni, che hanno dimostrato di possedere proprietà antitumorali. Tuttavia, questa bevanda non è perfetta: alcune persone si lamentano del suo sapore che assomiglia a quello dei fagioli e gli autori dello studio esprimono preoccupazione per la presenza di sostanze "anti-nutrienti" naturalmente presenti in soia, come l'acido fitico, che può ostacolare il lavoro del corpo nell'assorbire e digerire importanti vitamine e minerali. Per non parlare del problema degli OGM (preferisci sempre la bevanda a base di soia biologica).

Il latte di mandorle, d'altra parte, è a basso contenuto di calorie (circa 36 per porzione) e ricco di acidi grassi monoinsaturi che sono benefici per la salute poiché hanno anche dimostrato di abbassare il colesterolo LDL (chiamato cattivo). Ma il latte di mandorla è a basso contenuto di proteine ​​e carboidrati e quindi nutrizionalmente meno equilibrato rispetto al latte vaccino o alla bevanda di soia.

Tabella nutrizionale comparativa delle bevande vegetali

Il latte di cocco, d'altra parte, non fornisce proteine. Sebbene contenga poche calorie, la maggior parte della sua energia proviene da grassi saturi. Sul lato positivo, il rapporto afferma che bere questo tipo di bevanda è stato associato ad un aumento del colesterolo HDL (buono) e della riduzione del colesterolo LDL (cattivo).

La bevanda di riso è ricca di calorie (circa 130 per porzione) e relativamente bassa in nutrienti benefici.

Tabella comparativa delle bevande vegetali:

Foto: mcgill.ca

I risultati dello studio sono stati pubblicati sul Journal of Food Science and Technology .

Raccomandato
Plastica ovunque Nel mare, sparsi sulle nostre strade, sulle spiagge e persino nella fossa di Mariana, sul fondo dell'oceano. La nuova copertina del National Geographic di giugno lo dice attraverso un'immagine approssimativa: un iceberg emerge dall'acqua, ma l'immagine fa brutti scherzi, perché è un enorme sacchetto di plastica.
Hanno colori peculiari e sono conosciuti come " rospi arlecchino ", una specie endemica dell'Ecuador che era già considerata estinta per sempre, ma fortunatamente esiste ancora e chi ha dimostrato che era un maschio. Sono piccoli e hanno i colori più diversi: sono gli Attilus ignescens , della famiglia Bufonidae, che erano molto comuni in Ecuador così tanto che, specialmente nelle piccole città, non era difficile vederli saltare da un posto all'altro. Ma
Rendi le città più colorate grazie al lavoro a maglia e all'uncinetto, ma anche a punto croce. Avevamo già parlato di Guerrilla Knitting e Guerrilla Gardening come fenomeni che negli ultimi anni sono diventati popolari in Gran Bretagna, Stati Uniti, Italia, per scopi sociali e ricreativi per migliorare l'aspetto delle città. Or
Bambini e biciclette: dal 18 giugno a Parigi , condividere le biciclette è una realtà per tutti i bambini . A Ville Lumière, tutti, di tutte le età, possono noleggiare biciclette per guidare nella città leggera. Il progetto, denominato P'tit Vélib (estensione del Vélib, l'attuale sistema di condivisione di biciclette testato e approvato) raggiunge anche bambini di età compresa tra 2 e 8 anni, residenti (o meno) a Parigi. L'
Una campagna di valorizzazione del Cerrado brasiliano è stata lanciata ieri (27), a Brasilia, da diverse entità, tra cui la Pastoral Land Commission (CPT) e il Consiglio missionario indigeno (Cimi). La campagna "Cerrado, Cradle of Waters" , pubblicizzata da Rádio EBC, ha lo scopo di allertare la popolazione brasiliana sul rischio che il Cerrado stia correndo con la distruzione del suo bioma , che coinvolge importanti sorgenti nei nostri bacini idrografici e in Sud America . Q
Il Registro Ambientale Rurale - CAR è un registro elettronico obbligatorio per tutte le proprietà rurali e si propone di integrare le informazioni ambientali relative alle Aree di Conservazione Permanente - APP, Riserva legale , foreste e resti di vegetazione autoctona , Aree di utilizzo ristretto e aree consolidate di proprietà rurali e proprietà del paese. La