Tutto Su Una Vita Sana!

Le donne che si svegliano presto hanno un minor rischio di depressione. Capire perché

Vedi, lontano dalle voci e dai falsi miti, dormire e svegliarsi con il canto del gallo ci trattiene dalla depressione. Forse un paio di occhiaie, ma sembra che almeno svegliarci presto ci allontani dai cattivi pensieri e dagli stati depressivi dell'anima.

Almeno, secondo uno studio dell'Università del Colorado a Boulder e del Brigham and Women's Hospital di Boston, che le donne "matinée" hanno meno probabilità di demoralizzare per i gufi (cioè quelli che restano svegli fino a a tarda notte e di conseguenza svegliarsi troppo tardi).

Lo studio è stato condotto su 4 anni in poco più di 32.000 donne con un'età media di 55 anni. I ricercatori hanno scoperto che chi si sveglia presto ha meno probabilità di cadere nella depressione. Ciò è dovuto in gran parte non a fattori ambientali o stile di vita, ma all'influenza dell'esposizione alla luce diurna, che riduce il rischio di depressione dal 12% al 27%.

Il sondaggio ha anche rivelato che coloro che si svegliano presto hanno meno probabilità di essere fumatori e hanno abitudini di sonno non regolari.

Diversi studi hanno collegato l'esposizione solare alla salute mentale. Ad esempio, confondere i normali cicli di sonno leggero e scuro durante il giorno e rimanere svegli di notte con la luce artificiale può disturbare il metabolismo del corpo. In realtà, esiste anche una condizione chiamata disturbo affettivo stagionale o SAD, noto anche come blues invernale, caratterizzato da una vera "letargia" e sentimenti di tristezza e disperazione che sorgono quando il tempo ci costringe a stare più spesso al chiuso, con esposizione alla luce naturale.

La luce solare svolge anche un ruolo importante nella regolazione dell'umore. Un importante neurotrasmettitore nel cervello, la serotonina, è più abbondante nei giorni di sole che nei giorni nuvolosi e questo effetto rimane, indipendentemente da quanto freddo o caldo sia il tempo. Livelli più elevati di serotonina sono correlati a migliori stati di umore e sentimenti di soddisfazione e calma, mentre i livelli più bassi sono associati a depressione e ansia.

Pertanto, è normale che le persone che di solito si svegliano presto al mattino siano meno esposte al rischio di depressione. D'altra parte, gli esperti di questo studio sottolineano che essere un gufo notturno non significa necessariamente correre un grande rischio di depressione. Ciò che gli studiosi volevano studiare era l'effetto del cronotipo di una donna e la sua connessione al rischio di depressione.

Secondo l'autore principale dello studio, Céline Vetter,

"Potrebbe esserci un effetto cronotopico sul rischio di depressione, non influenzato da fattori ambientali e stile di vita"
riservando per il futuro un'analisi più precisa del contributo dei modelli di luce e della genetica nella connessione tra cronotipo e depressione.

(Il cronotipo è il ritmo variabile del corpo secondo la disposizione innata della persona, che secondo le ore più propizie per svegliarsi e dormire presenta più o meno reddito nelle loro attività al mattino o al pomeriggio).

In ogni caso, il mantenimento di uno stile di vita sano rimane il segreto del benessere.

In caso di depressione, potresti anche voler leggere:

DEPRESSIONE: 10 COSE CHE NON DEVONO MAI DIRE A CHI SONO DEPRESSO

MAGNESIO COSÌ BUONO COME I MEDICINALI PER ANSIA E DEPRESSIONE

5 MALATTIE CHE POSSONO ESSERE CONFUSI CON DEPRESSIONE

LA DEPRESSIONE SARÀ LA MALATTIA PIÙ COMUNE NEL FUTURO. E ORA?

INTESTINO E DEPRESSIONE: UNA DOMANDA PULENTE

Raccomandato
Quanta acqua sprechiamo nel mondo ogni giorno? Cosa possiamo fare per migliorare la situazione? Oggi è la Giornata mondiale dell'acqua , una data che cerca di dare risposte a queste importanti domande. La World Water Day è stata creata dall'ONU nel 1992 e quest'anno è alla sua 24a edizione . L
Le donne, in particolare, sono quelle che soffrono maggiormente i sintomi della ritenzione idrica . Può essere causato da una serie di fattori, ma i suoi principali responsabili sono il sodio e il potassio . Questi minerali sono responsabili dell'equilibrio idrico del corpo , del controllo della pressione sanguigna e del trasporto di sostanze nutritive alle cellule, evitando la ritenzione di liquidi nel corpo.
La vita dei dispositivi elettronici e dei dispositivi digitali si accorcia sempre più . Obsolescenza programmata colpevole ? Dall'annuncio fatto nell'ultimo rapporto pubblicato da ENDS Europe sul ciclo di vita dei dispositivi, sì! Oltre all'obsolescenza programmata, vi è un altro fattore importante : il desiderio dei consumatori di sostituire prodotti come i televisori a schermo piatto con gli ultimi modelli sul mercato. M
Quest'anno sono passati 12 anni da quando è stata istituita in Brasile la Giornata nazionale del combattimento contro il lavoro schiavo . Il nostro paese ha ancora, secondo l'organizzazione non governativa Walk Free Foundation nel 2015, circa 155 mila persone in una situazione analoga alla schiavitù .
Dieta imita-digiuno ... sai di cosa si tratta? Per decenni, la scienza ha studiato il digiuno e le sue proprietà terapeutiche . Ora si parla di Dmd , una dieta che imita il digiuno sperimentato da Valter Longo , uno scienziato italiano presso la University of Southern California (USC). Il loro studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Cell Metabolism e la nuova dieta è già stata testata sull'uomo. La
L'anno 2017, secondo l'astrologia cinese, è stato l'anno del Gallo, e quindi è stato caratterizzato da un sacco di movimento, inventiva e creatività. Ma il ciclo del Gallo sta finendo e ne sta per iniziare uno nuovo! Nel 2018 inizierà il ciclo di Earth Dog e nuove influenze astrologiche si verificheranno nelle nostre vite. Qu