Tutto Su Una Vita Sana!

Parigi: l'aria inquinata della Città della Luce è paragonabile al fumo passivo

Parigi è molto inquinata: respirare l'aria della Città della Luce, nei giorni di alta concentrazione di particelle fini, non ha assolutamente nulla di romantico . Piuttosto, significa muoversi verso il danno che il fumo passivo può causare: malattie polmonari, incluso il cancro.

Il quadro di allerta è stato definito da uno studio del Centro nazionale per la ricerca transalpino (CNRS) nella capitale francese e si basa sull'analisi della qualità dell'aria negli ultimi 18 mesi .

Il rapporto mostra che le strade della città nei giorni in cui l'aria è satura di particelle fini sono paragonabili a una stanza di 20 metri quadrati dove sono chiusi otto fumatori con una sigaretta accesa . Non ultimo, se si considera che per ogni respiro un parigino inala 100.000 particelle fini o ultra sottili (il più dannoso per la salute). Polvere che l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato nel 2012 come cancerogeno e che favorisce l'insorgenza di asma e malattie cardiovascolari.

MISURE - A marzo, quando tutti hanno visto l'immagine della Tour Eiffel avvolta in un manto inquinante, il comune ha reso disponibili mezzi pubblici gratuiti e biciclette a noleggio. Inoltre, ha ridotto i limiti di velocità su alcune strade, ha messo in pratica i bauli e ha deviato veicoli pesanti verso percorsi alternativi.

Ma il picco del più grande inquinamento nella capitale francese, come diceva Le Monde, è stato registrato il 13 dicembre 2013, quando, alle 18:00, il cielo di Parigi aveva fino a 6.000.000 di particelle fini per litro d'aria, uno 30 volte superiore alla soglia considerata entro i limiti normali.

Misure da prendere, ci sono. L'anno prossimo verrà presentato un programma nel Municipio contro l'inquinamento. Il programma prevede la creazione di aree a basse emissioni e la messa al bando del diesel entro il 2020 (oggi la Francia ha la più consistente flotta di veicoli diesel al mondo, con il 61% di tutti i veicoli sulla strada).

Leggi anche: l'inquinamento è la causa di un decesso su otto

Foto di origine: l eparisien.fr

Raccomandato
Oggi parleremo di un argomento molto delicato. È una malattia neurologica che causa debolezza muscolare, mal di testa, insufficienza respiratoria, tra molti altri sintomi che vedremo in questo articolo. La malattia di Pompe è una malattia ereditaria che di solito colpisce i bambini, i neonati o meno, ma può manifestarsi anche nell'adolescenza e nell'età adulta. Pe
L'essere umano ha come attributo della sua Anima, la sensibilità. Tuttavia, a causa dell'eccessiva identificazione con la materialità, cessa di esprimere questa capacità. Tuttavia, alcune persone sono più attaccate alla loro parte emotiva, diventando estremamente sensibili. Persone come questa percepiscono le cose in un modo diverso, con più sentimento, cuore ed emozione. In
Quando qualcuno dice di avere il cuore spezzato, cerca di esprimere con questa metafora che sente un dolore profondo e intenso . In generale, gli amanti ricorrono ad esso in caso di rottura. Alcuni considerano un'esagerazione riferirsi in questo modo al dolore. Ma non lo è, perché c'è, sì, la sindrome del cuore spezzato . La
La dott.ssa Joanne Liu, presidente internazionale di Medici Senza Frontiere (MSF), ha denunciato la violazione del diritto internazionale umanitario . Medici senza frontiere ha mantenuto un centro traumatologico a Kunduz , in Afghanistan , per quattro anni. Questo, l'unico centro che offre cure mediche e chirurgiche essenziali, è stato bombardato sabato scorso, 3 ottobre.
Quattro nuovi gas responsabili del fenomeno del buco nello strato di ozono sono stati scoperti da un gruppo di ricerca della East Anglia University in Gran Bretagna. Tutti prodotti dall'effetto uomo! Queste sostanze sono state rilasciate nell'atmosfera sin dai primi anni '60 (ed è per questo che l'origine è decisamente umana), ma gli studiosi, che avevano pubblicato le loro ricerche sulla rivista Nature Geoscience , hanno notato che le concentrazioni atmosferiche di alcuni di questi gas sono aumentate giorno dopo giorno negli ultimi 50 anni.
Sport: qual è la giusta quantità di esercizio (e sforzo) che possiamo permetterci per il nostro corpo? È risaputo che è necessario un minimo di movimento, l'indispensabile indispensabile per mantenere il cuore in allenamento, la buona forma e una serie di altri aspetti che, se trascurati, possono portarci a problemi di salute. St