Tutto Su Una Vita Sana!

Augusta Park: una storia di lotta che continua ancora oggi

Nel mezzo del centro di San Paolo, un parco, all'interno del parco, alberi, una casa abbandonata e distrutta, ma nessuna persona, al loro posto, una storia di lotta che continua fino ad oggi.

Il sito, diviso in tre lotti, ciascuno con una propria iscrizione, ha una storia molto interessante che è iniziata nel 1907 con l'appropriazione dello spazio da parte del collegio femminile francese, Des Oiseaux, rivolto a famiglie fortunate nella città di São Paulo. anni fino alla sua demolizione nel 1974.

La parte in cui è stato trovato il college è ancora parzialmente cementata e non ha molti alberi, mentre il resto è conservato con una grande area verde .

Nel 2004, una parte della terra che resiste ad un'area della foresta atlantica, è stata elencata come patrimonio storico, garantendo alla zona di non subire interventi senza l'autorizzazione della città e di Conpresp. Nell'atto della terra c'è anche una clausola di pietra con l' obbligo di tenere aperto al pubblico un passaggio che collega la foresta alla strada, con l'intenzione di renderlo pubblico.

Secondo il sito web del Park Augusta, circa 40 anni fa, le mobilitazioni popolari cercano legittimità del parco attraverso vari gruppi e iniziative con risultati significativi.

A partire da luglio 2013, gli sviluppatori Setin e Cyrella hanno annunciato il progetto di costruire un complesso immobiliare sul terreno . Questo ha aggiunto alla conferma apparente del municipio con l'obiettivo dei costruttori, reso pubblica consapevolezza contro questa negligenza di intensificarsi esponenzialmente. Da allora, la percezione comune che la mobilitazione di base doveva essere organizzata per concentrare gli sforzi sulla causa ha portato gruppi e individui che già lottano nel parco per unire e intensificare l'organizzazione in occasione di incontri pubblici e assemblee.

È stato in questo momento che ho incontrato la lotta e gli obiettivi del Movimento Parque Augusta . Ho iniziato a visitare lo spazio magico e spesso nascosto nel centro della città . Le persone che erano favorevoli alla lotta per la permanenza del parco, piena di alberi e situate proprio nel centro della città, hanno iniziato un movimento per attirare l'attenzione dei cittadini sullo spazio.

Il movimento orizzontale e autogestito di individui interessati a costruire un parco aperto per la città attirò l'attenzione di altri movimenti e parchi che venivano contestati da agenti immobiliari, come il Parco Pinheiros, il Parco Vila Ema, il Parco Peruche, il Parque do Morro Kerosene Park, Mooca Park, Brasilândia Village Park, Buffalo Park .

Alla fine del 2013 Augusta Park ha chiuso le sue porte, dopo un lungo periodo di tentativi di dialogo con il potere pubblico, per riaprirsi a luglio 2015. Il parco ora diviso e circondato da binari, è diventato Parco Municipale, e gli altri 2/3 sono stati assegnati a società di costruzioni .

Dopo una dimostrazione popolare, in cui i raccordi sono stati rimossi e l'intera area del parco è stata aperta, lo spazio si è chiuso di nuovo, il che non significa che la disputa sia giunta alla fine .

Mentre era aperto, si tenevano riunioni settimanali, alcune con la partecipazione di guardie municipali che monitoravano lo spazio, i vicini, gli avvocati, gli amici o anche quelli che vi si recavano, con l'intenzione di trovare il modo migliore per organizzare e godersi il parco .

Oltre al parco Augusta, molte aree verdi piene di alberi e sorgenti in tutta la città vengono chiuse per la costruzione di nuovi edifici, centri commerciali o parcheggi .

La lotta per la conservazione di questi spazi avviene ogni giorno, quindi è importante esplorare i diversi ambienti della città, conoscendone qualità e difetti, in modo da poter costruire un po 'più di quanto crediamo, per noi stessi e per gli altri!

Godetevi la pagina del Parco Augusta su facebook qui . Unisciti o segui questa storia anche tu :)

Fonte fotografica: facebook

Raccomandato
A partire dal 2015, le città dello stato di Rio de Janeiro, che si impegnano a smaltire correttamente l' olio da cucina scartato , guadagneranno il diritto di aumentare un volume maggiore di risorse dal cosiddetto ICMS Verde - un'iniziativa del Segretariato Ambientale di Stato (SEA) . I comuni campioni nella raccolta di olio usato SEA ha rilasciato, a novembre 2014, gli indici di riferimento di questa imposta, ancora provvisori.
In Germania , una moda molto interessante ha conquistato i fan in ogni momento: il lavoratore porta il suo cane in ufficio ! Uno studio sull'argomento, chiamato " Cuccioli al lavoro ", è stato realizzato dal sito web Statista, che conduce sondaggi di opinione in generale. C'è un'associazione di Berlino che si è dedicata a sottolineare l'importanza dei cani per i loro proprietari sul posto di lavoro: i risultati dell'indagine di Berlin Dogtrainer sono molto rappresentativi: il 53% dei datori di lavoro non rifiuta esplicitamente la presenza di un animale domestico in
Alcuni anni fa, il ritalin è diventato un farmaco controverso, dopo essere stato ampiamente utilizzato, a partire dagli anni '50, nel trattamento di bambini con diagnosi di iperattività e disturbo da deficit di attenzione . Per questa ragione, è stata popolarmente chiamata la "droga dell'obbedienza" . M
Lo sapevi che lo stato di Paraná è il più grande produttore di alimenti biologici in Brasile , oltre ad essere il secondo con il maggior numero di proprietà certificate per la produzione biologica? Paraná ha 1.966 proprietà che producono alimenti biologici , secondo il ministero dell'Agricoltura, dell'allevamento e dell'alimentazione, dietro solo Rio Grande do Sul. La s
"Sfera di cristallo, gioco di conchiglie, indovino ... come sarà domani?" Inizia il nuovo anno e la gente si precipita a programmare un incontro con il proprio guru preferito per conoscere un po 'del futuro, chiedere consigli, ecc. Perché in Svezia il guru è la foresta. Scopri l'antica leggenda di Årsgång, la passeggiata dell'anno che, sebbene non sia più abituata a farlo, la sua storia continua. Imma
Sai leggere le etichette dei prodotti alimentari sul mercato? Pensa bene alla risposta e non vergognarti di riconoscere qualsiasi mancanza di conoscenza al riguardo. Secondo un sondaggio della National Sanitary Surveillance Agency, nel 2013, 7 persone su 10 non hanno idea di come un'etichetta alimentare debba essere letta