Tutto Su Una Vita Sana!

Il pesce è buono? Incontra le specie più sane

Abbiamo sempre sentito che dobbiamo includere il pesce nel nostro cibo perché fa bene alla nostra salute. Ma sono tutti davvero sani per il consumo umano?

I pesci hanno importanti nutrienti per i nostri corpi, come gli omega-3 e le proteine, così come i grassi e il basso contenuto calorico .

Tuttavia, sebbene benefici, il pesce e i frutti di mare comportano rischi per la nostra salute a causa dell'alta concentrazione di mercurio presente nella carne.

Per la BBC, il presidente del Dipartimento dell'Ambiente della Scuola di Medicina del Cile, Andrei Tchernitchin, ha chiarito che: "I pesci che hanno la più alta concentrazione di mercurio sono quelli che si trovano alla fine della catena alimentare, e non è consigliabile consumarli più di due volte al mese. "

Sarebbe necessario conoscere l'origine del pesce, se di aree più o meno contaminate, il che rende difficile il consumo totalmente sicuro. Quindi sarebbe importante non esagerare con la quantità e preferire mangiare pesce da specie non predatori (squali, pesce spada, vedi elenco sotto).

Rischio di mercurio per la salute

L'alta concentrazione di mercurio può causare numerosi problemi al corpo umano . Tra questi: problemi per il sistema nervoso, digestivo e immunitario, oltre a colpire i polmoni, i reni e gli occhi.

Il mercurio si accumula nel pesce e nei frutti di mare a causa della contaminazione dell'acqua proveniente principalmente dalla combustione del carbone. Quando rilasciato nell'ambiente, il mercurio può essere trasformato in metilmercurio dall'azione dei batteri.

I pesci e i molluschi si concentrano maggiormente sulla sostanza rispetto al loro ambiente.

Per saperne di più: MERCURY: LE PRINCIPALI FONTI E I 10 MOTIVI CHE SPIEGANO LA TUA TOSSICITÀ ALLA NOSTRA AGENZIA

Avviso per donne incinte e bambini

Per le donne incinte, i neonati e i bambini al di sotto dei tre anni, la raccomandazione è molto cauta nel consumo di pesce e frutti di mare perché questi individui sono più sensibili agli effetti nocivi del mercurio e il rischio di intossicazione alimentare è più alto tra questo gruppo.

"L'inizio dell'intossicazione dipende da fattori come il contenuto di mercurio, la quantità ingerita e la frequenza di ingestione, in quanto questi fattori determinano l'insorgenza di accumulo di metilmercurio nell'organismo umano.Quindi, l'intossicazione causata dall'ingestione di pesce contaminato dal metilmercurio può essere miti, presentare sintomi come vomito frequente, paralisi, cecità, coma o addirittura essere letali.Un altro aspetto importante è la possibilità di intossicazione del feto durante la gravidanza a causa del consumo di pesce contaminato con metilmercurio dalla donna incinta ", si legge in questo studio USCS.

Quale pesce evitare?

Vedere l'elenco dei livelli di concentrazione di mercurio trovati nei pesci.

Alta concentrazione:

squalo

pesce spada

ago

sgombro

Corvina (Pacifico)

Merluzzo nero

Spigola cilena,

tonno

Concentrazione moderata:

Spigola

carpa

aragosta

Tambaril

Fish-Buffalo

Bassa concentrazione:

castagna

acciughe

pesce gatto

molluschi

aragoste

ostriche

salmone

sardina

gamberetto

calamaro

tilapia

merluzzo

abadejo

pettini

Trota.

Quanto consumare?

L'OMS applica un consumo massimo di 400 grammi di pesce a settimana per un adulto di 60 kg, secondo Fiocruz. Diversi studi hanno analizzato le quantità di mercurio presenti nel pesce, come questo a Belém-PA e questo a Rio de Janeiro. Tuttavia è molto difficile indicare se i limiti consentiti da Anvisa vengono rispettati a causa delle varianti nella misurazione (piogge, ecc.). Idealmente, ogni singolo pesce dovrebbe essere testato prima che possa essere commercializzato.

In ogni caso, il rischio di contaminazione può verificarsi anche se il pesce consumato rientra nel limite dell'OMS, quando supera i 400 grammi di quella carne in una settimana.

Si può pensare che i pesci allevati in cattività siano più sani perché c'è meno o zero esposizione al mercurio, ma ci sono altri rischi come l'uso indiscriminato degli antibiotici e l'alimentazione dei pesci.

Basta con i pesci?

Non è proibito mangiare pesce e frutti di mare, basta essere consapevoli della quantità consumata per approfittare dei benefici che forniscono alla salute.

Tuttavia, ci sono altre fonti di omega 3, diverse dal pesce, per coloro che vogliono seguire una dieta vegetariana. È anche necessario diversificare le specie in modo da non causare squilibri ambientali (vedere i collegamenti sottostanti).

Particolarmente adatto a te:

10 SPECIE DI PESCI SONO RESPONSABILI DEL 24% DELLA PESCA GLOBALE

PERCHÉ NON DOBBIAMO MANGIARE SALMONE?

ÔMEGA 3 NON SOLO NEL PESCE - CONOSCIA 6 FONTI DI ORTAGGI DI OMEGA 3

IMBARCAZIONI DI MONSTER: PESCA DI MEGANTI CHE SVUOTANO GLI OCEANI

Raccomandato
Di solito le persone associano gli avvoltoi al loro consumo di carogne, ma gli avvoltoi sono animali che hanno la loro bellezza e svolgono un ruolo importante in natura. Per aumentare la conoscenza di questo uccello, questo contenuto tratterà i seguenti aspetti ad esso correlati: indice L'importanza dell'avvoltoio Caratteristiche e peculiarità degli avvoltoi L'avvoltoio e il suo stile di vita 1.
Sopravvissuto in modo incredibile da un terribile attacco di 14 leonesse affamate . È un cucciolo di elefante di un anno. Stiamo parlando di quello che è successo al Norman Carr Safaris Chinzombo Camp in Zambia . Un elefante, lontano da sua madre, si trova circondato dai gatti affamati. La situazione sembra certamente disastrosa per l'elefante solitario, che si vede con due grossi felini sulla schiena e un altro che lo afferra per le zampe posteriori.
Ora che conosci già alcune nozioni di base sull'aromaterapia, allora che ne pensi dei principali oli essenziali e dei loro effetti ? Vieni? geranio La sua composizione coinvolge elementi come citronellil acetato , citronellolo e geraniolo . Può contribuire positivamente alle immagini che coinvolgono: acne, cellulite, rughe, ferite, reni, tonsillite, diabete, emorragia , tra gli altri.
Pochi sanno, ma il cocomero è un frutto assolutamente importante per la nostra salute , oltre ad essere estremamente gustoso. Per incoraggiare i tuoi consumi, ti presentiamo i seguenti 10 motivi per cui devi mangiare anguria ogni giorno, perché nelle regioni con clima caldo, l'anguria può essere coltivata tutto l'anno. B
Le farine raffinate sono entrate nella nostra dieta solo nel ventesimo secolo e da allora hanno peggiorato la nostra salute. Il consumo eccessivo di cibi raffinati in generale è correlato a malattie (da allergie al cancro) e disturbi metabolici (diabete, obesità, ipertensione e altro). IMMAGINATE COSA POTREBBE ACCADERE SE SI FERMATE DI MANGIARE FARINA?
Perdita di peso ... è la zuppa! Questo è il titolo di un libro del medico naturalista Márcio Bontempo che ha più di 52 ricette, buone e testate, di zuppe adatte per una dieta dimagrante. E una serie di utili raccomandazioni pure. Ma non parlerò del libro, no, ma della "famosa dieta a base di zuppa" che è stata di moda per almeno 3 decenni. In b