Tutto Su Una Vita Sana!

Pesce che muore e muore nel fango del Samarco nel Rio Doce

La settimana scorsa una delle più grandi tragedie ambientali in Brasile è avvenuta quando la diga di scarico Mariana a Minas Gerais è stata rotta e allagata parte della città. Sfortunatamente, il fango andò avanti fino a raggiungere lo stato di Espírito Santo, occupando l'intero canale del Rio Doce, lasciando una vera e propria scia di distruzione alla vita acquatica che vive lì.

Le foto sono tristi. Pesci, dorati, surubini, pacus, tucunari, faraone e altre specie sono seriamente colpiti dai rifiuti minerari di Samarco (infatti, la valutazione ufficiale dei minerali e delle altre sostanze contenute nelle foglie di fango per quando?), E agonizza ai margini del fiume.

Gli esperti stimano che il passaggio di fango e sostanze chimiche abbia ridotto drasticamente la quantità di ossigeno presente nelle acque, portando a morte migliaia di pesci per asfissia .

È già possibile vedere la morte di alcuni di loro in alcune parti del Rio Doce, in una visione che ha commosso i testimoni. Alcuni di loro sono andati a registrare l'evento, altri a piangere la tragedia che danneggia l'unica fonte di sostentamento di diversi residenti della regione, e un'altra parte per cercare di agire e salvare alcuni pesci.

"Quando siamo arrivati, abbiamo visto il pesce soffocare in superficie, e quando ci siamo avvicinati, abbiamo potuto vedere che non era solo il pesce più grande, erano le lumache, i gamberetti che cercavano di arrampicarsi sulle rocce molto calde. Ma hanno preferito salire e stare in quell'acqua, che non ho la minima idea di cosa ci sia dentro ", ha detto il fotografo Leonardo Merçon dell'Instituto Retúgios.

Operazione Arca di Noè

In mezzo alla tragedia, i pescatori della regione hanno deciso di indire uno sforzo congiunto per salvare i pesci sopravvissuti e trasportarli in acqua pulita.

L'operazione è stata soprannominata "Arca di Noè", una task force volontaria per salvare il pesce Doc River, e altri che saranno ancora colpiti dall'inarrestabile viaggio dello "tsunami di fango" che precipita senza pietà.

L'amministratore José Francisco Silva de Abreu, presidente di Apard (Associazione pescatori e amici di Rio Doce), vive a Governador Valadares (MG), ha parlato sull'argomento. Abreu ha riferito molto bene cosa è successo al pesce dopo che il fango ha raggiunto i fiumi: "Sì, ha ucciso tutto".

"Sostengo il mutirão per trasferire il pesce. Siamo stati colti di sorpresa quando il fango è arrivato qui, non è nemmeno riuscito a prepararsi ", dice." Abbiamo visto l'agonia del pesce da morire. Dico con sicurezza che oggi non c'è un solo essere vivente lì dentro ", conclude Abreu.

Samarco, la mina responsabile del disastro - uno dei responsabili meglio detto - ha dichiarato in una dichiarazione che "prenderà le azioni necessarie per identificare e mitigare gli impatti e riferire alle agenzie ambientali competenti".

Recentemente la presidente Dilma Rousseff era in Minas Gerais e Espírito Santo per valutare la situazione con i suoi occhi, e ha detto che la società sarà multata 250 milioni di reais per il disastro.

Il valore è fortemente criticato dal Comitato nazionale per la difesa dei territori contro l'attività mineraria, responsabile delle famiglie di accompagnamento che hanno sofferto con la compagnia mineraria dal 2013 (tragedia annunciata?).

"La multa è meno della metà dell'importo donato dai minatori alle campagne elettorali dello scorso anno", afferma la segretaria Katia Visentainer, sulla base di dati pubblici relativi alle elezioni del 2014.

Il minatore è stato anche imbevuto dalle autorità pubbliche per organizzare una vasta azione per salvare il maggior numero di pesci possibile.

E poi dicono che la "salvezza" del paese è di trasformare tutto nel settore privato. In Brasile, e nel mondo, ci sono persone cattive, avide e corrotte in tutte le sfere della società. Quando solo soffriamo con esso, la rivolta, ma, tuttavia, è un problema dell'essere umano che rifiuta di evolversi. Tristemente anche quando il resto della vita sul pianeta paga per i nostri errori.

Leggi anche:

TRAGEDIA UMANA E AMBIENTALE A MARIANA - MG

Fonte della foto: ultimosrefugios.org

Raccomandato
La borragine, oltre al suo valore nutrizionale, ha molte proprietà medicinali e terapeutiche. Da questa pianta si estrae l'olio di borragine che può essere utilizzato in vari modi per sfruttare le sue preziose proprietà. Facci sapere maggiori dettagli sui numerosi vantaggi di questa pianta e del suo olio. i
Le emissioni di CO2 sono tra i maggiori nemici della salute e del clima. Come ridurre le emissioni? Dall'India arriva l'idea di trasformare le emissioni di CO2 in bicarbonato di sodio. CARBONCLEAN ha iniziato a sfruttare le emissioni di CO2 per trasformarle in bicarbonato. Si stima che questa struttura industriale nel sud dell'India possa catturare fino a 60
Può essere vegano, anche più sano di quelli che credono che non si possa vivere senza carne, e che producano un cibo onnivoro (vegetali e carne) o fondamentalmente carnivori, dall'esagerazione nel consumo della carne. Il cibo vegano ci aiuta a prestare maggiore attenzione a ciò che mangiamo e al modo in cui ci nutriamo. I
Pulire la casa può diventare qualcosa di piacevole se capiamo l'importanza di questo atto e come renderlo più sostenibile e naturale, senza danneggiare il nostro corpo e l'ambiente, con l'uso eccessivo di sostanze chimiche. Facci sapere come pulire la casa in modo più consapevole e obiettivo. S
La discarica Aurá a Belém era considerata la seconda più grande discarica aperta in Brasile. E 'stato chiuso nel 2015 dal municipio, che ha firmato un termine di adeguamento di condotta - TAC, con il pubblico ministero dello Stato. Il documentario "Catadores de Sonhos", di Mujica Salinas , produttore di Grito Filmes, è bellissimo, toccante, coinvolgente. La
Le balene sono i più grandi mammiferi del pianeta Terra , quindi sono anche i più grandi cetacei. Appartengono ai sottordini Mysticeti e Odontoceti. Sono animali fantastici, adorati e molto curiosi. Diamo un'occhiata ad alcune delle sue caratteristiche più intriganti : 1. Le balene non dormono mai interamente Perché sono mammiferi, le balene hanno bisogno dell'ossigeno che esiste sulla superficie. Ec