Tutto Su Una Vita Sana!

Pernilonghi: perché è impossibile sfuggire ai suoi morsi?

Hai notato che sei la vittima preferita delle zanzare? E hai notato che questi insetti ti pungono anche se passi repellente? Si scopre che le zanzare sono intelligenti e intelligenti, molto più di noi! Riconoscono il nostro odore anche quando proviamo a mascherarlo.

In breve, le zanzare si sono davvero evolute. Ecco perché, nonostante le candele di citronella, incenso, oli essenziali e mille altri rimedi, è quasi impossibile che nelle notti estive non ci si punzecchi almeno una volta.

Almeno questa è l'informazione che è appena uscita da uno studio del California Institute of Technology, pubblicato di recente sulla rivista scientifica Current Biology.

Questi insetti usano segnali diversi per cacciare le loro prede . Si basano non solo sull'olfatto ma anche su fattori visivi e termici .

I ricercatori hanno creato in laboratorio un modello speciale che permetteva loro di osservare il comportamento delle zanzare . Abbiamo testato, per esempio, la reazione delle zanzare al gas di anidride carbonica che viene emesso con il respiro. Sono attratti dall'odore a più di 10 metri di distanza e quando si avvicinano, possono vedere e sentire il calore della loro preda.

Ora sappiamo perché tutti i nostri sforzi per diventare invisibili alle zanzare non sempre funzionano. Secondo gli esperti, anche se volessimo - ironicamente - trattenere il respiro indefinitamente per difenderci da questi insetti, basterebbe che un'altra persona che respirasse a pochi metri da noi consentisse loro di avvicinarsi a noi per analizzare entrambi la preda

E se potessimo imitare visivamente le zanzare, ci troverebbero ancora a causa del nostro caldo.

foto: caltech.edu

Per le zanzare, tuttavia, vale la pena continuare ad usare repellenti, indossare abiti leggeri, o meglio evitare vestiti scuri al crepuscolo - ore di punta, piante repellenti a casa, o fare qualsiasi cosa per situazione.

In ogni caso, riconoscere l'intelligenza di questi piccoli insetti ci aiuta ad essere pazienti. E nel tempo: nonostante la trasmissione di gravi malattie, l' importanza ambientale delle zanzare risiede nel fatto che, come molti insetti, le zanzare sono anche impollinatori . Sì, perché si nutrono del nettare dei fiori e il sangue serve solo le femmine per lo sviluppo delle loro uova. Inoltre, nella catena alimentare, le zanzare sono una prelibatezza soprattutto per i pipistrelli, ma anche per le rane, le lucertole, i ragni ...

Leggi anche:

PERNILONGOS PREFERISCE LE BIRRA

COME FARE HOMEMADE REPELLENT

Raccomandato
I peperoni danno un bocconcino gustoso in insalate, brodi, zuppe, salse, paté, ripieni di panini, torte, o anche in riso e fagioli ogni giorno. Possono essere consumati puri in natura o sotto forma di salse e conserve. Sia come sia, danno un gusto sui generis ai piatti e una grande salute del corpo.
Sapevi che San Paolo potrebbe produrre energia per garantire la fornitura di circa 4, 6 milioni di case ? Tutto questo, sfruttando il potenziale della generazione di energia solare , secondo il rapporto "Survey of Solar Energy Potential Paulista", i cui dati indicano la potenziale generazione di 12 TWh / anno
Le piante che fanno parte della nostra vita quotidiana e che spesso passano inosservate da noi, hanno molto da insegnarci . Questo mondo verde ha individui che lavorano duramente e instancabilmente, senza vacanze o vacanze per tutta la vita. Ma valutiamo solo ciò che è importante solo quando lo perdiamo.
La carambola è un frutto originario dell'India, di colore verde o giallo e agrodolce. La caramboleira è un alberello , è molto usata nella decorazione di cortili e giardini. Il frutto è ampiamente consumato in Cina, in particolare nella produzione di dessert. Fu introdotto in Brasile nel 1817, nello stato di Pernambuco. Al
La Virada do Cerrado è successo a Brasilia a settembre. In eventi come questo, l'aspettativa è sempre per giorni migliori per l'ambiente. A volte funziona, a volte no! Fortunatamente, stiamo parlando di un esempio che riflette ancora positivamente nell'educazione ambientale del Distretto Federale dopo la sua chiusura.
Una mela al giorno toglie il medico di torno: se dopo un secolo di fama è ancora necessario confermare questo detto, arriva una nuova ricerca pronta a dare a sua maestà la mela , la giusta fama dell'elisir di vita . Il merito è di tutti i polifenoli, antiossidanti capaci di proteggerci dall'invecchiamento e dalle malattie degenerative. M