Tutto Su Una Vita Sana!

Ricerca brasiliana: utilizzo della fluorescenza delle piante per diagnosticare e curare le malattie

È sempre interessante notare come i sondaggi possano trarre conclusioni inattese e grandiose per il futuro in cose che a malapena ci aspettiamo. Questo è il caso della ricerca condotta dall'Istituto di Chimica dell'Università di San Paolo ( IQ-USP ), che ha iniziato una ricerca che coinvolge petali di fiori fluorescenti pigmentati con beta-ammine, una classe di sostanze naturali colorate, presenti anche nei coleotteri beta ) e nella pianta conosciuta come primavera (genere Bougainvillea ). L'obiettivo è quello di utilizzare betalain per sviluppare metodi per la diagnosi e il trattamento di malattie come la malaria e il cancro.

Lo studio, pubblicato sulla rivista PLoS One, ha rivelato che il gruppo di ricercatori ha applicato BtC-120 a colture di eritrociti infettati da Plasmodium falciparum, un protozoo che causa la malaria . Sintetico - e non tossico - la betalina attraversava membrane diverse e si accumulava all'interno del parassita vivo, che diventava fluorescente .

I ricercatori ora cercano di identificare se BtC-120 può differenziare il parassita da altre cellule e altre malattie, con il cancro in vista.

La ricerca è ancora in corso, ma studi preliminari con il BtC-120 hanno dimostrato che è possibile utilizzare betalain artificiali per selezionare ed etichettare le cellule tumorali . Cioè, uno dei grandi problemi della scienza nella lotta contro il cancro, che è quello di creare un trattamento che attacca solo le cellule malate e mantenere intatto sano, potrebbe un giorno accadere con l'aiuto di betalones artificiali.

La ricerca è stata coordinata da Erick Leite Bastos, professore e ricercatore presso IQ-USP che è anche responsabile del progetto " Interazioni molecolari che coinvolgono betalesti ", che dovrebbe seguire l'anno del 2016. Bastos ha parlato con Agência Fapesp del primo progetto:

"La quantità di betalaisina nei petali di fiori fluorescenti, come ad esempio alle ore 11 ( Portulaca grandiflora ), è troppo piccola per rendere fattibile uno studio, così abbiamo estratto la betalaina - che dà il magenta alla barbabietola ed è abbondante in questo, ma non è fluorescente - e lo trasformiamo nel pigmento dei fiori. Questo processo è chiamato semi-sintesi o sintesi parziale. "

Poi è arrivato il momento di scoprire come la betaalina interagisce con le cellule animali viventi, spiega Bastos, "volevamo sapere se anche la betalaina dei fiori si accumulasse all'interno delle cellule animali, dato che sono state trovate all'interno della cellula vegetale. Tuttavia, incubando la sostanza con eritrociti umani (globuli rossi), una cellula molto semplice, non abbiamo osservato alcuna etichettatura. "

Lo studio ha rivelato che, poiché le proprietà della betalina nei fiori non si accumulano nella cellula del modello, il gruppo ha sviluppato un tipo di beta-alanina artificiale, chiamata betacumarina-120 (BtC-120), mantenendo il nucleo della sostanza naturale, ma questo accumulando all'interno di alcuni tipi di cellule.

"Ci sono differenze tra cellule tumorali e cellule sane che stiamo esplorando per creare composti fluorescenti che si accumulano solo nei tumori, facilitando la loro efficace rimozione chirurgica", ha detto Bastos.

Leggi anche: Fiore scheletro: il fiore che diventa trasparente quando piove

Fonte della foto: bastoslab.com

Raccomandato
Questa è una grande notizia per l' ambiente polare artico , per gli orsi bianchi , per gli inuit che vivono lì, per le creature marine, per la conservazione delle calotte polari. Ma dove va Shell? Questa domanda è preoccupante, sempre! E quando lascerai i depositi artici liberi dallo sfruttamento? L
Sono conosciute da Waitomo Caves o Glowworm Caves , sono le Grotte di Waitomo , un sistema di grotte di grande attrazione turistica per essere luoghi in cui accade un fenomeno straordinario . Le grotte si trovano in Nuova Zelanda e sono popolate da insetti luminosi che brillano al buio. Centinaia di insetti bio-luminescenti illuminano le grotte di Waitomo e creano uno spettacolo che ricorda un cielo stellato
L' alluvione del fiume Acri è arrivata oggi a 18, 40 metri. A causa delle inusuali piogge nella regione, hanno lasciato la città di Rio Branco , capitale dello stato di Acri , e del Brasile, con oltre 50 quartieri colpiti. Circa 9.2 mila senzatetto e oltre 86 mila abitanti direttamente colpiti dalle inondazioni.
s Manny è il nome del soriano che si è rivelato un vero fenomeno del web . I suoi selfie in compagnia dei suoi amici cani sono generalmente viralizzanti. Yoremahn Instagram è la fonte di foto che sembrano veri selfie di gattini . Non è noto per quanto è vero ma, dicono che il gatto ha imparato ad usare la GoPro del suo proprietario e con la sua zampa può premere il pulsante per scattare foto. Will
Scusarsi con un bambino è un atto di amore e una grande lezione di umiltà. Sei tu, l'adulto - agli occhi del bambino un essere immenso e potente - che sa quando ha torto, che sa come riconsiderare la sua posizione, chi rispetta il piccolo. E, nel chiedere scusa, che esempio di grandezza non stai dando, vero?
La liquirizia , una pianta di origine mediterranea ampiamente utilizzata come medicinale, aromatica e cosmetica in tutto il mondo , ha una pletora di buoni risultati in situazioni "noiose" della nostra vita. La pianta della liquirizia è conosciuta come Glycyrrhiza glabra , che significa "radice dolce di foglie lisce" e il suo nome è di origine araba.