Tutto Su Una Vita Sana!

Il sondaggio IBGE afferma che il Brasile ha perso l'1,8% delle sue foreste in 2 anni

Nell'indagine dal titolo Modifiche nella copertura e nell'uso del suolo e condotta dall'Istituto brasiliano di geografia e statistica ( IBGE ), è stato rilevato che il Brasile ha perso l'1, 8% delle sue foreste tra il 2010 e il 2012 . Ciò significa una perdita di circa 60 mila chilometri quadrati . In precedenza, tornando all'anno 2010, il paese aveva 3, 26 milioni di km² di vegetazione boschiva e ora, con la caduta, ha 3, 2 milioni di km².

Durante questo periodo ci fu solo una sostituzione di 204 km², una parte molto piccola rispetto alle perdite. Circa 300 volte più piccola in relazione alla deforestazione, lasciando il totale in 54.4 mila km². L'espansione agricola, la forza trainante dell'economia brasiliana negli ultimi anni, ha rappresentato la percentuale più alta di perdite, il 68% della riduzione delle foreste . Poco dopo arriva il pascolo piantato che ha risposto con un altro 28% e la selvicoltura solo del 4% .

I pascoli naturali, aree di vegetazione utilizzate per attività pastorali di bassa intensità, hanno perso il 7, 8% della loro superficie nel periodo studiato, rappresentando le maggiori perdite nella vegetazione naturale.

Tornando al danno causato dalla produzione agricola, è stato anche responsabile del 65% del ritiro dei pascoli naturali. Il 35% è andato a causa dell'espansione del pascolo piantato.

Altri dati

Raccolti nel sondaggio Variazioni di copertura e uso del suolo tra il 2010 e il 2012:

- aree di vegetazione rurale allagata, come stagni e paludi, con una riduzione del 5, 9% ;

- le aree di vegetazione del paese, come le savane, hanno perso il 2, 7% della loro superficie;

- Le aree artificiali, che comprendono le aree urbane, sono cresciute del 2, 5%, le aree agricole sono aumentate dell'8, 6% e i pascoli piantati sono aumentati dell'11, 1%. Le foreste sono cresciute del 4, 6% in questi due anni.

Ora è il momento di fare in modo che le perdite siano basse, che la deforestazione illegale in Amazzonia sia finita e che tutto ciò che togliamo da Madre Natura sia adeguatamente rifornito, e non un "compenso" 300 volte più piccolo della deforestazione. Il Brasile è migliorato negli ultimi anni, ma ne rimane ancora molto.

Leggi anche:

LA DEFORESTA TROPICALE PROVOCA ALTA TEMPERATURA, IRREGOLARITÀ DI PIOGGIA E INFLUENZA DELLE PIANTE NEL MONDO

LA DEFORESTAZIONE IN AMAZON È LA DIMENSIONE DI SÃO PAULO

Raccomandato
Rio de Janeiro ha un immenso potenziale nella generazione di energia grazie all'uso di pannelli fotovoltaici e il suo utilizzo sarà guidato dall'Atlas Solarimétrico , elaborato dal programma del governo statale, Rio Capital of Energy, in collaborazione con il Gruppo Electricité de France (EDF) -Norte Fluminense, PUC-Rio e la società EGPE Consult. At
Un genio ! Solo in questo modo Maria Montessori , psichiatra, pedagoga, filosofa, ricercatrice, educatrice e volontaria italiana, nata nel 1870 il cui metodo ha creato trasforma la pedagogia in tutto il mondo. Se ci sono piccoli tavoli, seggioline e lavandini nella scuola di tuo figlio, Maria Montessori era lì.
Una scoperta davvero interessante arriva dagli Stati Uniti: l' amicizia è anche una questione di DNA ! Sembra che gli amici condividessero più geni in comune di due estranei, esattamente l'1%, cioè una quantità simile a quella condivisa da due lontani parenti, come i cugini di 4 ° grado. Que
Sfortunatamente, l'Organizzazione Mondiale Meteorologica delle Nazioni Unite (WMO) ha pubblicato l'annuale Bollettino sui gas serra, che contiene dati allarmanti sulle emissioni di gas che causano il riscaldamento globale. Tra il 2012 e il 2013 c'è stata una concentrazione di anidride carbonica nell'atmosfera a livelli più alti dal 1984 .
Ci sono persone che non possono andare a dormire la notte al mattino, nonostante i primi raggi del sole . E anche se puoi andare a letto presto, quando ti svegli con la luce, ti senti esausto, non riposato abbastanza. La ragione di tutto questo? Secondo i ricercatori, la ragione può essere trovata in una proteina .
Un frutto esotico con un nome strano, Achachairu è Garcinia achachairu . Conosciuto anche come chachairu e tatairu, questo frutto achachairuzeiro è originario della Bolivia. In Bolivia, il frutto viene utilizzato come ingrediente per preparare gelati, succhi, bibite e dolci. Ha un grande potenziale commerciale perché conserva bene. I