Tutto Su Una Vita Sana!

La ricerca rivela come (e quanto) poco sonno aumenta il rischio di morte

Sappiamo che una buona notte di sonno recupera le energie, ci lascia di buon umore, più volenterosi e migliora fino al funzionamento del nostro cervello. A complemento di questo, la mancanza di sonno, o una notte mal dormita, può anche aumentare il rischio di morte. Questo è quanto ha sottolineato uno studio pubblicato sul Journal of Sleep Research, realizzato da un ricercatore dell'Università di Stoccolma, Svezia.

Questa indagine, condotta con 38.000 adulti fino a 65 anni di età, ha evidenziato che coloro che dormono meno hanno un tasso di mortalità del 65% in più rispetto a quelli che dormono per più ore. Nonostante questo, i ricercatori riferiscono che è possibile bilanciare questa carenza di sonno nei fine settimana o fuori orario.

Per saperne di più: COME RECUPERARE UNA NOTTE A SLEEP?

In altre parole, dormire meno di 5 ore a notte aumenta il rischio di morte del 65%, ma le persone che dormivano solo 5 ore a settimana, ma erano in grado di dormire di più durante il fine settimana (cioè recuperare il sonno perso), ridurre il rischio la mortalità. I partecipanti a questa ricerca sono stati seguiti per 13 anni.

Questa ricerca medica ha analizzato lo stile di vita dei partecipanti in Svezia nel 1997.

Gli studi fatti prima di questo, hanno analizzato solo le ore di sonno durante la settimana lavorativa. A causa della sfiducia del ricercatore sugli effetti dei fine settimana sulle statistiche, ha deciso di fare quell'altro studio considerando l'intera settimana.

Nel contrastare queste informazioni, il sondaggio dice che anche un sonno eccessivo può essere dannoso. I partecipanti che dormivano otto o più avevano una mortalità del 25% più alta di quelli che dormivano in media da sei a sette ore al giorno, sette giorni alla settimana.

Un altro specialista, Stuart Peirson dell'Università di Oxford, non è stato coinvolto in questo studio, ma lo considera rilevante per analizzare "l'orologio biologico" di ogni persona. Inoltre, afferma che il sonno è regolato anche dal processo omeostatico (più a lungo si rimane svegli, più a lungo sarà necessario dormire). Per Peirson, il sonno varia da persona a persona e in base alla genetica. Si integra dicendo che "il debito del sonno" dovrebbe essere pagato.

Leggi anche: QUANTO ORE DOVREMO DORMIRE?

Quindi, concludiamo che dormire un po 'è male, ma dormire troppo non fa bene al nostro corpo. Tuttavia, l'importante è rispettare il proprio orologio biologico e prestare attenzione ai segni di affaticamento. Dicono che l'ideale è dormire 8 ore a notte, ma in realtà questo varia molto da persona a persona, così come a che ora del giorno questo intervallo di sonno è fatto.

Ci sono persone che non possono dormire presto e svegliarsi presto, altri si sentono meglio a farlo. La ricerca dice che è meglio dormire la notte a causa della produzione di melatonina (l'ormone del sonno), ma non tutti possono stare al passo con i tempi e le conseguenze appaiono nel tempo.

Quindi teniamo d'occhio la ricerca e prestiamo più attenzione a ciò che accade alla nostra "macchina" ... Il nostro orologio biologico!

Su questo, leggi anche:

OROLOGIO BIOLOGICO E PREMIO NOBEL PER MEDICINA 2017: UNA PROVA CHE DOVRANNO CARE DAL PIANETA

Dormire bene è una ricchezza comparabile per vincere nella lotteria!

INSONNY: QUANDO IL SONNO DIVENTA DIVENTA UN PROBLEMA SULLA SALUTE?

Raccomandato
La Foresta Atlantica è molto cambiata dall'arrivo del portoghese in Brasile. Rispetto ad altri biomi brasiliani, ha risentito maggiormente dello sfruttamento e della distruzione delle sue risorse naturali e la sua foresta è sistematicamente sostituita da ecosistemi artificiali come città e campi agricoli. C
Viene fornito con plastica usa e getta nel continente europeo. Sembra che il sogno di un'Europa priva di rifiuti di plastica stia per diventare realtà. In effetti, oggi la Commissione europea ha pubblicato le nuove norme dell'UE per ridurre i rifiuti marini. Avendo bandito i sacchetti di plastica nel 2015, l'Europa sta ora cercando di portare avanti una strategia del pacchetto economico recentemente approvato dal Consiglio europeo e dal Parlamento sulla creazione di una tassa sulla plastica.
Non solo le scale fanno musica . Le strade trafficate possono anche fornire musica attraverso le gomme . Sono le strade di Melody , cioè strade speciali che producono melodie per le macchine che le attraversano. Questa invenzione nacque da una scoperta quasi casuale fatta dall'ingegnere giapponese Shizuo Shinoda che, mentre perforava l'asfalto con un bulldozer, finì per incastrarsi.
Email slave? Attenzione alla salute, perché controllare l'e-mail molte volte al giorno può causare ansia e stress . Mentre, al contrario, stare lontano dalle e-mail o usarlo saggiamente e moderatamente aiuta ad alleviare la tensione. Ciò è confermato da un nuovo studio condotto da esperti dell'Università della British Columbia , e pubblicato nella rivista scientifica Computers in Human Behavior intitolato " Controllare l'e-mail meno frequentemente riduce lo stress ". I p
Il ragno è una bestia naturale, che vive dove trova il suo cibo . Ha la caccia al ragno con la ragnatela , ha la caccia al ragno, caccia , insegue il suo cibo e salta sopra, pronto. E entrano in casa . Ecco alcuni suggerimenti interessanti per prevenire o almeno ostacolare l'ingresso di ragni e, soprattutto, impedire loro di impossessarsi della tua casa .
Il progresso tecnologico e altri fattori hanno cambiato lo stile di vita umano che oggi è segnato dallo stile di vita sedentario. Ecco perché molte persone sono affette da problemi circolatori e venosi. Uno di questi problemi sono le vene varicose, specialmente nelle gambe. Le vene varicose nelle gambe compromettono la qualità della vita di chi soffre di questi problemi a causa del dolore e del disagio che provoca, limitando i movimenti e causando disagio. I