Tutto Su Una Vita Sana!

La regolamentazione della legge sulla biodiversità sarà fatta con la partecipazione popolare

La ricezione dei contributi per la regolamentazione della Legge sulla biodiversità (Legge 13.123 / 2015) è iniziata venerdì (12/06), che sarà portata a consultazione pubblica dal governo federale a settembre. I contributi possono essere inviati entro la fine di luglio qui . Con i contributi ricevuti, verrà elaborata una mappa diagnostica di temi e articoli prioritari e sensibili, che dovrebbero essere affrontati e discussi durante la consultazione pubblica .

La legge sulla biodiversità definisce l'accesso al patrimonio genetico e alle conoscenze tradizionali associate e alla distribuzione dei benefici derivanti da tale accesso.

importante per la società nel suo insieme partecipare affinché il governo possa elaborare regolamenti che servano al meglio sia le società e gli istituti di ricerca sulla biodiversità, le popolazioni indigene, le comunità tradizionali e gli agricoltori familiari basati sulla conoscenza associati tradizionali ", ha spiegato il direttore del patrimonio genetico di MMA, Rafael Marques.

I cambiamenti promossi nel Quadro della Biodiversità, ora sotto forma di legge, devono garantire i diritti delle popolazioni indigene, delle comunità tradizionali e degli agricoltori familiari a partecipare alle decisioni necessarie per la conservazione e l'uso sostenibile delle conoscenze tradizionali, delle piante e degli animali comunemente usati le culture native che abitano il nostro paese. A tal fine, i rappresentanti di questi settori avranno un seggio comune e condiviso insieme ad altri settori della società civile, uomini d'affari e scienziati, presso il Genetic Heritage Management Council (CGen) del Ministero dell'Ambiente - MMA. Allo stesso modo, parteciperanno alle decisioni sull'assegnazione delle risorse del Fondo nazionale di risarcimento dei benefici (FNRB), il cui scopo è promuovere la valorizzazione del patrimonio genetico e le conoscenze tradizionali ad essi associate.

Nell'attuale legge, è richiesto il consenso preliminare delle comunità che detengono conoscenze tradizionali in modo che le aziende possano sfruttarle economicamente, sia il prodotto finale che il materiale riproduttivo, evitando così che lo sfruttamento avvenga in assenza di comunità tradizionali e dai benefici che ne derivano.

Tuttavia, la ricerca sul patrimonio genetico e sulle conoscenze tradizionali associate non richiede la previa autorizzazione di GCEN, semplicemente mediante un registro elettronico delle intenzioni. Secondo Rafael Marques, rappresentante della MMA, "la promozione dell'uso sostenibile del patrimonio genetico e la valutazione delle conoscenze tradizionali associate possono aprire una grande opportunità per il Brasile di rafforzare e sviluppare un'economia in cui l'elemento chiave è la conservazione della biodiversità " .

Più importante, a nostro avviso, è la conclusione raggiunta dalla MMA attraverso lo stesso rappresentante: "Dobbiamo riconoscere il ruolo importante che i popoli e le comunità tradizionali e gli agricoltori familiari rappresentano in questo contesto (di sviluppo economico)".

Questa, la nuova legge sulla biodiversità, è un passo importante nella difesa del patrimonio genetico e culturale dei popoli che abitano le terre brasiliane e il suo regolamento è che permetterà che i progressi rilevati in questo non rimangano lettera morta sul giornale. La partecipazione di tutti coloro che hanno qualcosa di positivo da contribuire a rendere il regolamento il più coerente possibile è essenziale.

Soddisfa i tuoi dubbi sulla Legge sulla biodiversità e non dimenticare di contribuire alla regolamentazione di questa legge così importante per la conservazione della biodiversità brasiliana, una delle più grandi al mondo.

Leggi anche: Dilma sancisce il Quadro della Biodiversità con i veti

Fonte foto: agenciabrasil.ebc

Raccomandato
Ecco un animale che manderà brividi a coloro che hanno paura dei ragni , la più comune fobia specifica al mondo . Theraphosa Blondi , un ragno mangiatore di uccelli , noto anche come gumballs o tarantola-golea, è il più grande ragno del mondo , secondo Guinness World Records, con una gamba che può raggiungere i 30 centimetri, cioè la dimensione dell'avambraccio di un bambino e il corpo delle dimensioni di "un grande pugno". Sono
Il governo dello stato di San Paolo ha fatto l'annuncio ufficiale lo scorso lunedì 21 aprile 2014, che tenterà di combattere la grande crisi dell'approvvigionamento idrico nella regione metropolitana di San Paolo, attraverso l'uso di una terza parte che è vicino all'area. Ciò è dovuto al livello d'acqua molto basso del sistema Cantareira. Ino
I semi di lino, oltre ad essere un alimento ricco di super nutrienti, ad avere molte proprietà benefiche per la nostra salute, possono anche essere utili per prendersi cura della nostra bellezza, ad esempio per trattare e idratare i capelli. I semi di lino si possono trovare sotto forma di semi con chicchi interi o frantumati, come la farina, oltre all'olio di semi di lino.
Già usato da molto tempo sulla base del cibo orientale, le alghe dovrebbero essere riscoperte in Occidente in quanto sono considerate uno degli alimenti più salutari del nostro pianeta, grazie alla sua ricchezza di vitamine, minerali e antiossidanti. La parola alga deriva dal latino e significa "piante marine".
Jiu-jitsu, un'arte marziale il cui nome significa "tecnica morbida" o "arte morbida", un nome che sembra non avere nulla a che fare con la lotta pesante, piena di colpi e colpi di scena che vediamo fare ai suoi praticanti. Ma questa lotta può aiutarti a difenderti, oltre ai muscoli snellenti e tonificanti.
La vita extraterrestre è sia possibile che molto probabile . Solo una prova scientifica sufficiente per confermare ciò che molti sanno o intuiscono: non siamo soli nell'universo. La NASA fornisce nuove prove dell'esistenza della vita al di fuori della Terra . La sonda "Cassini" trovata sulla luna Encelado di Saturno , il composto chimico essenziale per la vita, l'idrogeno.