Tutto Su Una Vita Sana!

Rinoceronte più raro a San Diego

Un rinoceronte bianco del Nord - uno degli ultimi sei esemplari del mondo - è morto il 14 dicembre 2014 al San Diego Zoo Safari Park di San Diego, negli Stati Uniti.

Angalifu, come fu chiamato, aveva 44 anni e apparentemente morì di vecchiaia. Secondo il curatore dello zoo Randy Rieches, la morte dell'animale è un'enorme perdita per tutti, non solo perché è un animale amato da tutti nel parco, ma anche perché ogni morte porta questa specie ad un ulteriore passo verso l'estinzione .

Questa morte lascia solo un rinoceronte bianco nello zoo, una femmina di nome Nola. Oltre a ciò, ne abbiamo uno allo zoo della Repubblica Ceca e tre in una riserva in Kenya.

Le corna di rinoceronte sono preziose come un pugnale e sono viste come afrodisiache, erroneamente. Di conseguenza, la caccia ha finito per condurre i rinoceronti sull'orlo dell'estinzione .

I tentativi di attraversare Angalifu e Nola non hanno avuto successo.

La scorsa settimana, gli ambientalisti del santuario keniota di Old Pejeta hanno scoperto che i rinoceronti - un maschio e due femmine - non si riproducevano naturalmente. Gli animali sono stati portati dallo zoo ceco al suolo del Kenya nel dicembre 2009.

La cosa triste è che c'erano molte speranze che essere in un ambiente naturale potesse essere più facile per la procreazione che in cattività. Quindi, attualmente, lo sforzo è incanalato per mantenere le specie esistenti attraverso la fecondazione in vitro.

Questo esperimento potrebbe avvenire solo con una madre adottiva rinoceronte bianco. Alla fine del 19 ° secolo i rinoceronti erano quasi estinti, lasciando solo 20. Decenni di tentativi di conservazione hanno fatto riemergere la specie e ora hanno raggiunto nuovamente il limite. Ma ci arriveremo sicuramente, e i bellissimi rinoceronti bianchi del nord possono esistere per molto tempo!

Ci sono solo sei rinoceronti bianchi settentrionali nel mondo.

Fonte della foto: freeimages.com

Raccomandato
Ti piace il vino rosso e ti piace la tua compagnia al tavolo durante i pasti? La buona notizia è che questa abitudine fa bene alla salute! Elenchiamo alcune ricerche scientifiche che dimostrano i benefici del bere vino . 1. Costruisci la vita e rafforza il cuore. Un sondaggio pubblicato sul Journal of Epidemiology e Community Healt è durato 40 anni e ha monitorato quasi 1.4
La terra indigena degli Arara , in Pará, fu finalmente approvata dal governo federale. Questa è la Cachoeira Seca do Irirí TI, situata nella regione di Terra do Meio (PA), un territorio di oltre 730 mila ettari , nei comuni di Altamira, Placas e Uruará. L'omologazione di Cachoeira Seca do Irirí è stata una delle più importanti determinanti ambientali del progetto idroelettrico di Belo Monte. Quest
Il mango è un frutto esotico che compare in un albero tropicale che chiamiamo un mango ( Mangifera indica ), originario dell'India, e che puoi piantare in un vaso senza problemi dal seme germogliato per averlo nel tuo appartamento in città, per esempio. Vedi sotto per come produrre un tubo in vaso, anche se il clima in cui vivi non è caldo come quello dell'India. I
Il miele d'api è sempre stato parte della dieta umana. E per secoli l'umanità ha scoperto vari usi curativi per questo prodotto naturale e salutare. I poteri curativi attribuiti al miele derivano così tanti dei fiori che le api visitano per raccogliere polem, materia prima di base per la produzione di miele e il tipo di api che lo fa, a causa degli enzimi specifici che ogni tipo di ape produce e da cui derivano le proprietà antisettiche, battericide che tutto il miele ha, in misura maggiore o minore. Il
Sfortunatamente oggi molti uomini e donne mancano di forma fisica . Tra le ragioni, oltre alla pigrizia e alla mancanza di tempo , c'è anche la difficoltà finanziaria di pagare i costi di un personal trainer o di una palestra. Ma se fosse possibile avere manubri, barre e pesi disponibili a casa, senza spendere un sacco di soldi e sforzi, le persone hanno rallegrato?
Tinea è il nome generico dato a una dermatofitosi, un'infezione della pelle causata da funghi che mangiano cheratina dalla pelle, dai capelli o dalle unghie (i dermatofiti). Sono anche chiamati impingem, i piedi degli atleti perché vengono in diversi tipi. Vediamo: Le tinea sono causate da diverse specie di funghi appartenenti a 3 generi di funghi dermatofiti - Epidermophyton, Microsporum e Trychophyton - che si nutrono di cheratina (una proteina) presente su pelle, capelli e unghie, causando infezioni.